Subaru elettriche nella gamma di modelli esistenti

Subaru elettriche nella gamma di modelli esistenti

25 mag, 2017

Subaru prevede versioni completamente elettriche della gamma di modelli esistenti

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

23 Maggio 2017. È ormai chiaro che ogni costruttore di automobili, indipendentemente dalle sue dimensioni, dovrà sviluppare e vendere veicoli elettrici tra il 2020 fino al 2025.

Le aziende come GM e Volkswagen, che ogni anno fanno 10 milioni di automobili, possono permettersi i costi mozzafiato di sviluppare ingegneria, competenze e vetture con potenziali motori completamente diversi.

Per le aziende più piccole, è più difficile.

Ora Subaru si sta muovendo verso i suoi primi veicoli plug-in, con un ibrida plug-in prevista per il 2019 e un modello elettrico subito dopo.

In un’intervista pubblicata domenica da Bloomberg, il CEO dell’azienda, , ha dichiarato di prevedere la realizzazione di versioni completamente elettriche dei modelli esistenti piuttosto che sviluppare nuove linee di veicoli per i nuovi motori.

Secondo le norme globali, Subaru è un costruttore relativamente piccolo, con produzione di circa un milione di veicoli l’anno, più della metà venduti negli Stati Uniti.

Subaru Outback

Ciò significa che il suo budget di R&S deve essere attentamente monitorato per assicurare che Subaru possa soddisfare le normative sempre più difficili in tutto il mondo, posizionando contemporaneamente i prodotti futuri dove devono essere per attirare nuovi clienti e ripetere acquirenti.

L’adattamento dei modelli esistenti alla batteria è essenzialmente una questione pratica per Subaru, ha spiegato Yoshinaga.

“Fornire la scelta di un veicolo elettrico”, ha detto, “significa che il cliente può ancora desiderare la stessa Subaru”.

Il CEO ha offerto l’esempio di un acquirente di Subaru a Pechino che potrebbe desiderare la Crosstrek, molto popolare della società (venduto al di fuori del Nord America come ).

Se quel cliente ha effettivamente richiesto come conseguenza della normativa cinese per acquistare una macchina elettrica, Yoshinaga ha detto, “se non c’è la versione elettrica, non può comprarla”.

La tattica consente anche a Subaru di sfuggire all’elevato costo di creazione di nuovi modelli, che comportano sostanziali costi di promozione e di marketing per il lancio in qualsiasi nuovo paese.

Per pagare la ricerca e lo sviluppo necessari a lanciare un’auto completamente elettrica, Subaru sta minimizzando i propri sforzi nelle vetture a guida autonoma e nei veicoli connessi.

Eyesight Safety System by Subaru

Ha preventivato più di 1,2 miliardi di dollari da spendere per la R&S entro il prossimo marzo, cifra più che raddoppiatoa rispetto appena due anni fa.

Le scelte chiave, ha detto il CEO, saranno i fornitori della batteria e del motore elettrico – una decisione che ha detto dovrà essere fatta entro l’anno.

In parte, la società può fare lo scambio, ha affermato Yoshinaga, perché la funzionalità del marchio si è evoluta dai suoi motori “boxer” piatti ad un’immagine più ampia della sicurezza.

La nuova piattaforma globale che sosterrà tutti i veicoli futuri di alto volume della società, partendo dalla compatta Impreza 2017 ed il crossover Crosstrek 2018, è stata progettata per consentire l’azionamento elettrico e l’installazione delle batterie.

I rapporti dell’estate scorsa hanno indicato che Subaru avrebbe introdotto un veicolo crossover elettrico nell’estate del 2021.

Sembra probabile che sarà una versione del XV Crosstrek, in quanto i veicoli compatti (o segmento C) hanno il più alto volume globale rispetto ad altri formati.

, direttore delle comunicazioni aziendali di Subaru of America, ha dichiarato a Green Car Reports che l’azienda non ha ancora confermato i propri piani per i veicoli plug-in.

“Stiamo ancora valutando la domanda globale di plug-in”, ha detto, “e guardando attentamente la richiesta attuale”.

Ma, ha avvertito, la società sa anche che “la realtà dell’accettazione del cliente di ogni nuovo sistema è sempre inferiore ai risultati dei sondaggi”, allo stesso modo in cui un sondaggio del 2014 ha scoperto che il 30% degli intervistati prevede di acquistare un veicolo ibrido .

Naturalmente, le vendite di veicoli ibridi sono rimasti a circa il 3 per cento del mercato americano per un decennio.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ceo subaru Michael McHale subaru crosstrek subaru xv Yasuyuki Yoshinaga

Lascia una risposta

 
Pinterest