La SEAT produrrà auto riciclabili al 95%

La SEAT produrrà auto riciclabili al 95%

31 ott, 2007

La Marca spagnola pioniera nell’ottenere la certificazione del Ministero dell’Industria

La SEAT è il primo costruttore di automobili che in Spagna ha superato positivamente la fase preliminare di selezione organizzata dal Ministero dell’Industria, per la certificazione dell’efficienza nel riciclaggio. Ciò significa che da questo momento la Casa automobilistica spagnola può certificare che i futuri modelli di automobili che progetterà e produrrà saranno riciclabili al 95%, in conformità alla Direttiva europea 2005/64/CE. La SEAT si adegua così, con un anno di anticipo, alla normativa europea che entrerà in vigore per i nuovi modelli con carattere obbligatorio a partire dal dicembre 2008.

La cerimonia ufficiale di certificazione si è svolta nelle scorse settimane presso il Centro Tecnico della SEAT a Martorell, dove il Vicepresidente per la Ricerca e lo Sviluppo Frank Bekemeier ha ricevuto il Certificato di Conformità con l’Annesso IV della citata Direttiva sul riciclaggio direttamente dal Subdirettore Generale Qualità e Sicurezza Industriale del Ministero dell’Industria, del Turismo e del Commercio, Antonio Muñoz.

Il massimo responsabile per la Ricerca e lo Sviluppo della SEAT ha mostrato soddisfazione per l’ottenimento di tale certificato, il quale “sottolinea il nostro impegno per il rispetto e la protezione dell’ambiente utilizzando le tecniche più all’avanguardia, che ci permettono di portare a termine il processo di progettazione e fabbricazione delle auto col minor impatto ambientale.”

 

Questo certificato è il risultato della valutazione realizzata dalla Fondazione per l’Innovazione Industriale – organo ufficiale designato dal Ministero dell’Industria, del Turismo e del Commercio – durante le verifiche svolte su impianti e processi della SEAT. Inoltre, nel rapporto conclusivo, la Fondazione ha tenuto conto che la SEAT ha una strategia di riciclaggio in grado di garantire lo smantellamento, il riutilizzo dei compenti, il riciclaggio dei materiali e un sistema di gestione di sicura efficacia.

L’ottenimento di questo certificato è una chiara dimostrazione dell’impegno della SEAT in tutti quei processi che contribuiscono a preservare l’ambiente e che si concretizzano anche in strategie quali il controllo delle emissioni di CO2, grazie all’introduzione delle tecnologie più innovative sui propri modelli.

La SEAT ha recentemente presentato al Salone dell’Automobile di Francoforte la Ibiza Ecomotive, una versione ecologica del modello più rappresentativo della Marca che, equipaggiato con un propulsore 1.4 TDI 80 CV dal consumo di 3,8 litri per 100 chilometri (combinato), presenta emissioni inferiori ai 100 gr/km. Un ulteriore passo avanti sul cammino della SEAT verso la maggior eco-sostenibilità dei propri veicoli.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: seat auto ricicblabili

Lascia una risposta

 
Pinterest