Revolve lancia nuovo furgone ibrido plug-in

Revolve lancia nuovo furgone ibrido plug-in

4 giu, 2012

lancia un nuovo furgibe Plug-In Hybrid

di John Voelcker
Fonte: GreenCarReports

1 giugno 2012. Ci asperttiamo un’eterna primavera, come ha detto Alexander Pope in particolare, e così è nel mondo del plug-in veicoli ibridi.

Un nuovo partenariato britannico ha presentato due prototipi funzionanti di un furgone leggero plug-in elettrico per le consegne urbane con un piccolo range extender diesel.

Le due società, (IE) e (Revolve), sperano di vendere il van elettrico ad autonomia estesa ai gestori dei parchi nel Regno Unito e altrove, compresi gli Stati Uniti.

I due hanno trascorso 18 mesi nello sviluppo, progettazione e test del concept del furgone, che utilizza un telaio space frame in alluminio e carrozzeria in pannelli in composito.

Il 25 kWh di batterie agli ioni di litio è stato fornito da e il motore elettrico da EVO, con la nota società di consulenza britannica Ricardo a sviluppare altri componenti. La piccola Range Extender diesel è un motore da 67 cavalli da una Ford europea.

I partner dicono che il van raggiunge 31,4 g/km di emissioni di CO2, o 193 mpg (anche se questa cifra proviene da un ciclo di prova diverso da quello degli Stati Uniti EPA) e, infine, sperano di ridurre le emissioni ed il consumo a 25 g/k, e 250 mpg .

IE ha stabilito una filiale, , che continuerà lo sviluppo fino alla produzione – assumendo sufficiente interesse commerciale nello sviluppo produttivo.

Il progetto è stato parzialmente finanziato dal Technology Strategy Board del governo britannico come parte della sua Low-Carbon Vehicles Innovation Platform.

I finanziamenti complessivi per lo sviluppo sono stati di circa 8 milioni di dollari (più di £ 5 milioni di sterline).

Ulteriori dettagli saranno forniti quando il furgone verrà presentato in un evento mediatico tra pochi mesi.

Se tutto ciò suona familiare, può essere perché è lo stesso approccio che è stato preso da Bright Automotive, una società promettente che mirava a sviluppare un furgono ibrido-elettrico da 100-mpg negli Stati Uniti

Nonostante un investimento di 5 milioni di dollari da GM Ventures in agosto 2010, un accordo con AM General per l’assemblaggio dei van alla fine dell’anno scorso, e gli altri contratti firmati, Bright ha cessato l’attività e ha chiuso dopo più di due anni dall’inizio dopo la richiesta di prestiti a basso interesse al Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti.

In questo caso, speriamo che il partenariato britannico mantenga in mente una citazione resa famosa da Edmund Burke.

“Chi non conosce la storia è destinato a ripeterla”.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Axeon Emerald Automotive Intelligent Energy revolve Revolve Technologies

Lascia una risposta

 
Pinterest