Renault Zoe è Cinque Stelle EURO NCAP

Renault Zoe è Cinque Stelle EURO NCAP

20 mar, 2013

Cinque stelle Euro-NCAP per la elettrica
Renault ZOE è stata premiata con le cinque stelle a seguito delle prove di passiva effettuate da Euro NCAP, nonostante il sistema sia più severo di quelli introdotti da tale organo indipendente a partire dal mese di gennaio 2013. Il punteggio top ottenuto dalla Zoe fornisce un’ulteriore prova della competenza di Renault nel campo della passiva.

Parigi, Francia. 18 marzo 2013. Renault Zoe ha ottenuto un punteggio complessivo di 82 per cento (Compreso il valore massimo consentito per la sicurezza dei pedoni), e di conseguenza i dati relativi tra i modelli migliori nel proprio segmento.

Oltre a questo riconoscimento formale, Renault Zoe è un’ambasciatrice eloquente del sistema Fix4sure che fornisce rassicuranti dinamiche grazie alla precisa sensibilità del telaio. Come veicolo elettrico, è dotato di un sistema che fornisce il segnalatore acustico di approccio. Il suono emesso è stato sviluppato in collaborazione con le organizzazioni che lavorano nel settore delle persone non vedenti e ipovedenti.

Le prestazioni di sicurezza della Renault ZOE sono paragonabili alle auto a combustione interna e confermano il fatto che sia una macchina vera.

Un approccio olistico per una protezione ottimale di tutti gli occupanti

Renault Zoe condivide la stessa piattaforma della New Clio, quindi è stato naturale indirizzare lo stesso elevato livello di sicurezza, come i celebri interni della citycar a motore a combustione. Per ottenere questo risultato, Renault ha sviluppato soluzioni che impiegano a bordo la ricerca approfondita sui reali incidenti di guida e suoi comportamenti per garantire la protezione di tutti gli occupanti, in modo di garantire una protezione ancora più efficace e l’architettura elettronica che è stata progettata per assicurare che i sistemi di protezione di ultima generazione vengano attivati in modo estremamente rapido.

Protezione degli occupanti adulti

In un urto frontale, i passeggeri anteriori della Renault Zoe sono protetti da due celle di protezione ad alta efficienza per tutti gli occupanti. Per garantire una protezione ancora più efficace, l’architettura elettronica è stata progettata in modo che i sistemi di protezione di ultima generazione vengano attivati in modo estremamente rapido.

Protezione degli occupanti adulti

In un urto frontale, i passeggeri anteriori della Renault Zoe sono protetti da due airbag ad alta efficienza nonché dell’airbag cuscino del sedile, le cinture di sicurezza con pretensionatori e dotate di limitatori di carico fissati a 400daN.

Nella parte posteriore, tutti e tre i sedili sono dotati di cinture a tre punti di sicurezza e limitatori di carico per i posti esterni.

Nel frattempo, la tecnologia Fix4sure Renault è un’innovazione sviluppata per combattere l’effetto scivolo (in base al quale i passeggeri slittano sotto le cinture di sicurezza in un urto frontale). Tutti gli occupanti della Renault ZOE sono protetti contro questo fenomeno grazie ad una gobba speciale di ciascun cuscino in ogni sedile, oltre che dalla posizione bassa degli attacchi delle cinture di sicurezza del sedile, con il cuscino airbag per il guidatore e passeggero anteriore.

Poiché i lati di una macchina danno relativamente meno protezione, gli impatti laterali sono spesso causa di infortuni mortali. Lo specifico lavoro a questo scopo specifico ha prodotto risultati spettacolari che ha raggiunto il punteggio massimo di otto punti. Per rispondere fino a due volte più velocemente, Renault ZOE è dotata di due sensori di rilevamento di urto laterale (nelle porte anteriori e ai piedi dei montanti B). Un algoritmo specifico regola la velocità con cui si sviluppano le nuove generazione di airbag torace-testa in modo che corrisponda alla gravità dell’impatto.

In combinazione con i risultati della prova del palo e delle prove di impatto posteriore, questo punteggio ha aiutato ad ottenere alla Renault ZOE 32 punti da 36 possibili, per la protezione degli adulti, che è uno dei migliori risultati di sempre ottenuti nel segmento delle auto piccole.

Protezione dei bambini

Grazie al design complessivo della struttura e la disponibilità di tre punti di ancoraggio del seggiolino per bambini Isofix per il sedile del passeggero anteriore e i sedili posteriori esterni, la protezione bambini della Renault ZOE è tra le migliori del segmento B con un punteggio di 39 punti su di un possibile 49, nonostante la severità della procedura di valutazione si è stata rafforzata.

Renault ZOE leader del segmento per la protezione dei pedoni

L’estremità anteriore della ZOE è stata progettata per minimizzare il danno ai pedoni. Il paraurti non presenta spigoli salienti, mentre la parte inferiore del parabrezza, che è tradizionalmente molto rigida, è stata progettata per ridurre il rischio di lesioni nell’impatto. Nel frattempo, l’altezza del cofano è sollevata per ospitare una zona intermedia tra le struttura e la parte superiore del motore. Grazie ad un punteggio di 24 punti su 36 Renault ZOE è emersa come la migliore vettura della sua categoria in termini di protezione dei pedoni.

Sicurezza nelle apparecchiature… maggiori equipaggiamenti

Renault ZOE è dotata di cruise control e un limite di velocità di serie, così come segnali acustici e visivi per ricordare che le cinture di sicurezza siano allacciate in tutti i sedili, oltre la presenza dell’ESC. E ‘stato assegnato il punteggio massimo di otto punti per questa parte del processo di valutazione, inclusa la protezione.

Un approccio pragmatico e reale impegno

L’approccio della Renault per la sicurezza si basa su uno studio dettagliato di incidenti reali e la sicurezza del mondo reale, al fine proporre il prodotto che corrisponde alla realtà della strada, tra cui l’inserimento dei dispositivi di sicurezza di serie del primo livello. Le priorità, di conseguenza, è stata quella di concentrarsi sullo sviluppo delle tecnologie più efficaci per
a) prevenire gli incidenti in primo luogo,
b) assicurarsi delle azioni correttive che possono essere adottate in situazioni inaspettate e
c) proteggere i passeggeri in caso di impatto.

L’approccio olistico Renault si riduce non solo una funzione di attrezzature o alla tecnologia. Nel corso degli anni, Renault si è affermata come un punto di riferimento per la sicurezza automobilistica, e questo si riflette nei risultati ottenuti anche  nelle valutazioni dei media.

Quando si tratta di sicurezza attiva, le qualità del telaio, in combinazione con la digitalizzazione autoadattativa della dinamica del veicolo in situazioni di emergenza hanno permesso di rilevare con precisione il pericolo. Le funzioni ABS e ESC, che sono entrambi di serie, sono ancora più efficienti e sono attivate al momento giusto. Il freno di emergenza funzione assist è integrato nella centralina elettronica di controllo/gruppo idraulico.

Ultimo ma non meno importante il clustering, il lavoro di ergonomia è il clustering che permette il conducente di concentrarsi sulla strada. Per un maggiore comfort, la leggibilità degli strumenti progettati per essere ben presentati è particolarmente chiara e di grafica semplice. Renault ZOE beneficia anche dell’assistenza alla guida moderna come la navigazione avanzata, i comandi vocali per alcune funzioni con il sistema multimediale l’R-Link, l’automazione delle attività, quali fari e attivazione tergicristallo, oltre a sensori di parcheggio posteriori e di una telecamera di retromarcia anche per alcune versioni . Tutte le versioni di Renault ZOE sono dotate di telefonia Bluetooth ®.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: renault zoe sicurezza

Lascia una risposta

 
Pinterest