Renault: elettrica per sviluppo sostenibile

Renault: elettrica per sviluppo sostenibile

18 apr, 2011

Reanult al “” de Il : l’ per uno sviluppo sostenibile

Fonte: Renault Italia

Milano, Italia. 18 aprile 2011. Sponsor ufficiale del Summit Green Mobility e Sviluppo Urbano Sostenibile, organizzato da Il Sole 24 Ore oggi, lunedì 18 aprile, Renault illustra il proprio progetto di mobilità sostenibile per la città del futuro, che punta allo sviluppo dei veicoli elettrici a zero emissioni. 

Sempre più il tessuto urbano si sta confrontando con la necessità di una trasformazione in ottica sostenibile, una sfida globale che necessita di interventi sinergici su mobilità, infrastrutture, trasporti, edilizia, ridisegnando la città del futuro in un’ottica integrata.

Uno scenario di crescita consapevole ed attenta alle dimensioni sociali ed ambientali, che è al centro delle riflessioni del Summit Green Mobility e Sviluppo Urbano Sostenibile, organizzato da Il Sole 24 Ore oggi, lunedì 18 aprile, presso la propria sede di via Monte Rosa a Milano.

Protagonista con il proprio progetto di sviluppo dei veicoli elettrici di una forte svolta della mobilità in un’ottica sostenibile e rispettosa dell’ambiente circostante, Renault, sponsor ufficiale del summit, presenta il proprio approccio distintivo nel panorama automobilistico. Un approccio “sistemico”, in cui il costruttore automobilistico collabora con governo, amministrazioni locali, società energetiche, operatori della mobilità per costruire insieme una mobilità a zero emissioni, e quindi eco-compatibile.

Con più di 90 partnership sottoscritte a livello mondiale per collaborare con amministrazioni e società nella creazione delle condizioni economiche, strutturali ed operative opportune, Renault si conferma il costruttore automobilistico impegnato in un programma orientato allo sviluppo e alla commercializzazione di massa dell’auto elettrica.

Anche in Italia, Renault è impegnata nella collaborazione con le principali amministrazioni comunali e compagnie elettriche, nella prospettiva di realizzare progetti congiunti per la mobilità a zero emissioni, promuovere i veicoli elettrici e sviluppare le idonee infrastrutture. In tale ambito, rientrano gli accordi da Renault con i due principali operatori energetici in Italia, Enel e A2A, e il progetto pilota in corso nelle città di Milano e Brescia.

Protagonista del progetto pilota denominato E-MOVING, una flotta di 60 veicoli Renault Z.E. (Kangoo Z.E. e Fluence Z.E.), sperimentata in questi mesi da società pubbliche (ad es. il Comune di Milano e il Comune di Brescia), aziende private (ad es. grandi multinazionali leader dei rispettivi settori, come Henkel, TNT, Sodexo,,,,), e persone fisiche, in vista della loro prossima commercializzazione e diffusione su più ampia scala.

Cuore del programma Renault Z.E. (Zero Emission), l’introduzione sul mercato fra il 2011 e il 2012 di una gamma completa di 4 veicoli elettrici, dotati di batterie agli ioni di litio, adatti a rispondere alle più diversificate esigenze di utilizzo privato e professionale: l’innovativo urban commuter Twizy, la berlina compatta Zoe, la berlina familiare Fluence Z.E. e la furgonetta commerciale Kangoo Z.E. ideale per il trasporto merci in città.

Quello su cui Renault si sta impegnando è un nuovo paradigma di mobilità urbana sostenibile: rendere l’auto elettrica una soluzione disponibile, conveniente ed allettante per il più ampio numero possibile di automobilisti. Un concetto di auto elettrica, destinata a una larga diffusione sul mercato. In questa prospettiva, Renault proporrà i veicoli elettrici a prezzi accessibili e introdurrà innovative formule di noleggio della batteria.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto elettrica sole 24 ore strategie Summit Green Mobility

Lascia una risposta

 
Pinterest