Milano – Dakar per solidarietà in auto elettrica

Milano – Dakar per solidarietà in auto elettrica

21 nov, 2011

Milano – . Solidarietà in auto elettrica

di Marcelo Padin
Fonte: Electric Motor News

Milano. Italia. 21 novembre 2011. La soliderietà sposa l’auto elettrica in questa iniziativa dei milanesi , Presidente della , e che hanno elettrificato una per andare in Africa e portare medicine, vestiario, materiale didattico e giocattoli.

Forte dell’esperienza di Matteo Brusoni che ha partecipato in diverse corse in moto nel deserto africano e abbinando la sua attività di solidarietà attraverso la Propeller Onlus, ha deciso di elettrificare una Renault 4, compito assegnato a Simone Rambaldi; tecnico collaudatore degli scooter elettrici e-max.

Riguardo la parte tecnica di questa insolita Renault 4 elettrica, Simone racconta:

“E’ stata equipaggiata con un motore elettrico da 15 kW alimentato da un pacco batterie al litio ferro fosfato per un totale di 18 kWh. Nell’elettrificazione della vettura ha collaborato anche l’azienda EVE – Electric Vehicles Europe – ed è stato deciso di adottare anche un impianto fotovoltaico posizionato sul tetto della vettura.

Complessivamente l’espedizione verrà affrontata con 690 W di pannelli solari sul tetto della Renault 4 ed altri 690 W di potenza di ricarica dai pannelli fotovoltaici alloggiati sul tetto del camper di appoggio”.

Riguardo la traversata, attualmente in pieno svolgimento, è stata inziata lo scorso sabato 19 novembre, da Genova nel traghetto con destinazione Tangeri, in Marocco. Sbarcati nel Paese africano, la rotta da seguire costeggia il mare e dopo la percorrenza di tutta la pancia dell’Africa la destinazione finale è Dakar, in Senegal.

Nella spedizione, che oltre l’auto elettrica prevede un caper di appoggio, vegono portati vaccini, antibiotici, attrezzature mediche, materiale di consumo per attrezzature mediche, vestiario, materiale didattico e giocattoli.

Riguardo il viaggio… Simone Rambaldi racconta le proprie preoccupazioni:

“La strada che dovremo seguire è l’unica asfaltata che costeggia il mare ed è sconsigliabile uscire dalla strada perchè ci sono molte zone minate. L’altro punto caldo è una delle frontiere, dove non c’è un clima di pace, ma sono fiducioso… anche se per la verità… guardando la macchina elettrica… il baule è pieno di batterie con i rispettivi cavi e led a vista e non vorrei che pensassero fossero bombe pronte all’uso. Ma non credo ci siano problemi… “

Il viaggio ha tutto il sapore dell’avventura, ma la causa nobile di portare aiuti alle popolazione bisognose la rendono sicuramente molto più affascinante ed appagante al cuore.

Bisogna ricordare… che proprio quest’anno la Renault 4 compie 50 anni di vita… e questo è un ottimo modo per festeggiare una mitica auto della casa francese.

Nelle foto: la Renault 4 elettrificata che sarà protagonista della traversata Milano – Dakar

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: dakar matteo brusoni michele concina propeller onlus renault 4 simone rambaldi

Lascia una risposta

 
Pinterest