E-moving firmato a2a – Renault

E-moving firmato a2a – Renault

2 apr, 2011

Prosegue lo sviluppo del progetto di mobilità elettrica e-moving firmato -Renault

Fonte: Renault Italia

. Italia. 2 aprile 2011. Con il progressivo ampliamento delle di e con la crescita della flotta di veicoli elettrici Renault Z.E. (Zero Emission), a Milano il progetto E-MOVING, frutto della partnership tra A2A e Renault, prosegue le proprie tappe per la sperimentazione e il successivo sviluppo della mobilità elettrica nel capoluogo lombardo.

Con l’utilizzo di due Renault Kangoo Z.E. A2A inizia la sperimentazione diretta della  mobilità 100% elettrica nelle proprie attività quotidiane.

A2A si affianca da oggi alle altre società pubbliche e private, che stanno sperimentando la mobilità elettrica nelle due città lombarde di Milano e , nell’ambito di E-MOVING, il progetto pilota sviluppato in partnership dalla stessa A2A e da Renault.

Con l’utilizzo di due Renault Kangoo Z.E., destinati ai servizi operativi nell’ambito metropolitano, A2A inizia la sperimentazione diretta dei veicoli elettrici nelle proprie attività.

Si amplia in tal modo la flotta del progetto pilota E-MOVING, che comprende un totale di 60 veicoli Renault Z.E. (45 Kangoo Express Z.E. e 15 Fluence Z.E.), messi progressivamente a disposizione di società pubbliche, aziende private e persone fisiche nelle due città di Milano e Brescia.

Renault Kangoo Z.E. è una furgonetta elettrica destinata ad un utilizzo professionale, lunga 4,2 m, equipaggiata con una motorizzazione elettrica da 44 kW, e dotata di una capacità di carico di 650 kg. La Renault Fluence Z.E. è una berlina raffinata e confortevole, con una lunghezza di 4,75 m, equipaggiata con una motorizzazione elettrica da 70 kW, che eroga una coppia di 226 Nm. Entrambi i modelli, dotati di batterie agli ioni di litio di ultima generazione, hanno un’autonomia media di 160 km.

Parallelamente alla consegna dei veicoli, si amplia anche l’infrastruttura di ricarica, sviluppata da A2A, che ricordiamo prevede un totale di 270 punti di ricarica, di cui 200 a Milano e 70 a Brescia.

Nel capoluogo lombardo, sono 48 i punti di ricarica su suolo pubblico già installati, e 51 quelli privati.

Mappa punti di ricarica pubblici a Milano

renault_ze9_ricarica_pubblica_milano

Punti di ricarica privati

A2A sta installando presso i parcheggi aziendali o le abitazioni private delle colonnine di ricarica a doppio punto di prelievo o un Wall box, utile ad effettuare la ricarica standard del veicolo in assoluta sicurezza e a misurare i relativi consumi.

Grazie all’utilizzo di una card di riconoscimento RFID che è in dotazione ad ogni veicolo, il cliente può effettuare il pieno di elettricità senza alcun limite presso tutte le infrastrutture di ricarica A2A, sia quelle installate sul suolo pubblico, sia quelle che l’utility installa appositamente presso il domicilio indicato dagli utilizzatori.

* L’utilizzo dell’espressione “zero emissioni” nel presente documento, ogni volta che ricorre, è da intendersi solo in fase di utilizzo del veicolo.

Cresce a Brescia l’infrastruttura di ricarica a2a e la flotta di veicoli elettrici Renault

A Brescia, con l’ampliamento della infrastruttura di ricarica A2A e la crescita della flotta di veicoli elettrici Renault, il progetto E-MOVING prosegue le proprie tappe per la sperimentazione e il successivo sviluppo della mobilità elettrica.

renault_ze9_ricarica_pubblica_brescia_2__0

I clienti pilota e i veicoli Renault Z.E.

Dopo la consegna a gennaio al Sindaco Adriano Paroli dei primi due veicoli Renault Z.E. destinati alla sperimentazione della mobilità elettrica nella città lombarda, si allarga a Brescia la flotta del progetto pilota E-MOVING sviluppato in partnership dalla multi-utility A2A e da Renault. Ad affiancarsi al Comune di Brescia nella sperimentazione dei veicoli a zero emissione sono la Società Aprica, la Poliambulanza, l’AIB, il ristorante Monaci sotto le stelle e la stessa A2A, che testeranno nelle proprie attività quotidiane funzionalità e vantaggi di una mobilità al 100% elettrica.

Con l’ingresso di queste aziende in E-MOVING, entra nel vivo una delle principali caratteristiche e finalità del progetto, cioè la sperimentazione dei veicoli elettrici nei più diversi utilizzi ed esigenze di fruizione da parte dei clienti.

A2A, partner energetico del progetto E-MOVING, ha assegnato i due Renault Kangoo Z.E. ai reparti “Preventivi e posa contatori” e “Realizzazione e Manutenzione Reti Elettriche” (Brescia). In entrambi i casi i veicoli saranno utilizzati da assistenti che quotidianamente percorrono un elevato numero di km sia in ambito urbano che extra-urbano consentendo di dare completa valenza alla sperimentazione in corso.

Aprica, azienda del Gruppo A2A responsabile sul territorio bresciano della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, si dota di due Renault Kangoo Z.E. che saranno utilizzati dagli assistenti dell’Ufficio Tecnico (che operano sia in ambito urbano che extra-urbano) e dal personale del Settore movimento Brescia (strettamente in ambito urbano).

Fondazione Poliambulanza, realtà che eroga prestazioni sanitarie, si avvarrà di un Renault Kangoo Z.E. per gli spostamenti in ambito urbano di persone e cose, in particolare tra le due strutture della Fondazione ovvero tra l’Istituto Ospedaliero Poliambulanza e Ospedale S. Orsola.

Associazione Industriale Bresciana, una delle più importanti Associazioni territoriali del Sistema Confindustria, con oltre 1.300 imprese associate, ha scelto di sperimentare un Renault Kangoo Z.E. per le proprie attività istituzionali in città e per le visite presso le aziende associate.

I Monaci sotto le stelle, uno dei riferimenti della ristorazione a Brescia, si dota di un Renault Kangoo Z.E. per il trasporto delle merci alimentari e per servizi catering.

Si amplia in tal modo la flotta del progetto pilota E-MOVING, che a Brescia comprenderà globalmente 20 veicoli Renault Z.E. (15 Kangoo Z.E. e 5 Fluence Z.E.). II progetto E-MOVING coinvolge, oltre alla città di Brescia, anche Milano per un totale di 60 veicoli Renault Z.E. (45 Kangoo Express Z.E. e 15 Fluence Z.E.), messi a disposizione di società pubbliche, aziende private e persone fisiche.

Renault Kangoo Z.E. è una furgonetta elettrica destinata ad un utilizzo professionale, lunga 4,2 m, equipaggiata con una motorizzazione elettrica da 44 kW, e dotata di una capacità di carico di 650 kg. La Renault Fluence Z.E. è una berlina raffinata e confortevole, con una lunghezza di 4,75 m, equipaggiata con una motorizzazione elettrica da 70 kW, che eroga una coppia di 226 Nm. Entrambi i modelli, dotati di batterie agli ioni di litio di ultima generazione, hanno un’autonomia media di 160 km.

L’infrastruttura di ricarica in corso d’installazione

Parallelamente alla consegna dei veicoli, si amplia anche l’infrastruttura di ricarica, sviluppata da A2A, che ricordiamo prevede:

  • 70 punti di ricarica a Brescia (36 pubblici e 34 privati)
  • 200 punti di ricarica a Milano (64 pubblici ed i restanti privati)

 

Punti di ricarica privati:

A2A sta installando presso i parcheggi aziendali o le abitazioni private delle colonnine di ricarica a doppio punto di prelievo o un Wall box, utile ad effettuare la ricarica standard del veicolo in assoluta sicurezza e a misurare i relativi consumi.

Ad oggi sono stati attivati 16 punti di prelievo (sottoforma di colonnine a doppio punto o wall box singoli) presso i clienti che hanno confermato l’adesione all’iniziativa (incluso il Comune di Brescia che ha una propria colonnina in via Marconi) ed altri 18 punti saranno installati nei prossimi mesi.

Il progetto pilota E-MOVING si propone di testare in anticipo rispetto al lancio sul mercato diverse componenti della mobilità elettrica, in vista di una diffusione su più larga scala: tecnologia e dislocazione dell’infrastruttura di ricarica, interazione fra la rete di ricarica e i veicoli stessi, fornitura di energia elettrica per l’alimentazione dei veicoli, soluzioni commerciali, manutenzione e assistenza sui veicoli.

Grazie all’utilizzo di una card di riconoscimento RFID che è in dotazione ad ogni veicolo, il cliente può effettuare il pieno di elettricità senza alcun limite presso tutte le infrastrutture di ricarica A2A, sia quelle installate sul suolo pubblico, sia quelle che l’utility installa appositamente presso il domicilio indicato dagli utilizzatori.

Renault è oggi il costruttore automobilistico più impegnato nello sviluppo di questa nuova forma di mobilità eco-compatibile, con un una gamma completa di veicoli totalmente elettrici in arrivo sul mercato a partire dal 2011 e con oltre 90 accordi in Italia e nel mondo per la realizzazione di un’infrastruttura di ricarica per le auto elettriche.

* L’utilizzo dell’espressione “zero emissioni” nel presente documento, ogni volta che ricorre, è da intendersi solo in fase di utilizzo del veicolo.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: a2a brescia infrastrutture milano ricarica

6 commenti

  1. Sebastiano /

    Buonasera, una informazione, io sono possessore di uno scooter ibrido, potrò utilizzare le colonnine di ricarica ( se si come faccio ad iscrivermi) o sono solo riservate alle auto. Vi ringrazio per l’aiuto.

    • M.Padin /

      Buon giorno. Per un’informazione esauriente inoltro la sua richiesta a Renault Italia che sicuramente risponderanno in modo completo.
      Cordiali saluti.
      Marcelo Padin
      Editore
      Electric Motor News

  2. Sebastiano /

    Buongiorno Sig. Padin, la ringrazio per l’aiuto e rimango in attesa di una risposta da parte da Renault. Buona giornata

    • M.Padin /

      Risponde la Sig.ra Gabriella Favuzza, Ufficio PR e Stampa di Renault Italia.

      Ciao marcelo,
      La risposta é positiva, possono ricaricare anche gli scooter. Per le modalitá l’utente deve contattare a2a

  3. Sebastiano /

    Grazie mille, la scorsa settimana ho provato a contattare a2a tramite il numero del servizio clienti presente sul loro sito web. pur essendo stati molto cortesi e parlato con diversi operatori nessuno di loro è riuscito ha darmi una risposta. Volevo chiedervi se voi sapete a quale ufficio bisogna rivolgersi in a2a in modo che li possa contattare direttamente. Grazie mille per l’aiuto.

    • M.Padin /

      Credo che la cosa migliore sia fare accenno alla risposta data dalla Sig.ra Gabriella Favuzza di Renault Italia, eventualmente di fare vedere questi post nel sito…
      Altrimenti non saprei come aiutarla… ma comunque mi faccia sapere…. il portale è al servizio degli utenti dei veicoli ecologici per commenti o anche per chiarimenti,
      Grazie
      Marcelo Padin

Lascia una risposta

 
Pinterest