Arezzo sceglie Renault per il car sharing elettrico

Arezzo sceglie Renault per il car sharing elettrico

2 giu, 2014

Arezzo sceglie una mobilità sostenibile: veicoli elettrici Renault per car sharing e servizi pubblici

Con 30 veicoli elettrici Renault (24 Twizy e 6 Kangoo Z.E.), utilizzati per lo svolgimento di servizi pubblici e per il car sharing, il Comune di Arezzo dà il via ad un piano per lo sviluppo in città di una nuova mobilità innovativa ed ecologica.

Veicoli 100% elettrici a zero emissioni, il biposto e la furgonetta sono protagonisti della svolta della Città di Arezzo verso una mobilità più ecologica.

Fonte: Renault Italia

 

Arezzo, Italia. 30 maggio 2014. Con una cerimonia alla presenza del Sindaco e dell’Assessore ai Lavori Pubblici , il Comune di Arezzo “accende” la mobilità elettrica, presentando la flotta di veicoli Renault acquistati dall’Amministrazione toscana, e inaugura il proprio programma per lo sviluppo di una mobilità sostenibile.

Al cuore del programma l’adozione di 30 veicoli elettrici Renault (24 Twizy e 6 Kangoo Z.E.), che saranno utilizzati, in sostituzione dei veicoli comunali più anziani ad alimentazione tradizionale, per lo svolgimento di servizi pubblici nel pieno rispetto dell’ambiente e del sistema urbano: zero emissioni inquinanti, zero rumore.

A tale iniziativa il Comune affiancherà nei prossimi mesi l’installazione di una rete di colonnine per la ricarica e l’introduzione di un servizio di car sharing e van sharing elettrici da operare con le Renault Twizy e i Renault Kangoo Z.E.

L’obiettivo è una mobilità aretina più moderna che si avvale delle opportunità fornite dall’avanzata tecnologia dei veicoli elettrici: abbattimento delle emissioni, riduzione dei costi di gestione, e nuove soluzioni di mobilità pratiche e innovative, per fornire un servizio pubblico più evoluto ed efficace, e per un equilibrio più sostenibile fra gli spostamenti urbani e il rispetto per l’ambiente.

L’innovativo urban crosser Renault Twizy è stato concepito per essere la soluzione ideale alla mobilità urbana. Agile e compatta, grazie alle dimensioni ridotte, appena 2,32 m di lunghezza e 1,19 m di larghezza, la rivoluzionaria biposto si distingue per un design innovativo e divertente, con le 4 ruote ed i 2 posti in linea. La praticità di un 2 ruote si abbina perfettamente alla sicurezza di un 4 ruote, per un nuovo concetto di veicolo che risponde perfettamente alle esigenze del traffico cittadino e che presta anche la massima attenzione all’ambiente, grazie al suo motore 100% elettrico. Twizy ha un’autonomia media di 100 km (in ciclo d’omologazione UTAC).

Furgonetta elettrica, equipaggiata con una motorizzazione da 44 kW e dotata di un’autonomia media di 170 km (in ciclo d’omologazione NEDC), Renault Kangoo Z.E. ha una lunghezza di 4,7 m nella versione Maxi Combi 5 posti, adottata dal Comune di Arezzo, e un volume di carico fino a 3,4 m3. Renault Kangoo Z.E. propone, così, elevati standard di confort, abitabilità e sicurezza, uniti ad una praticità e funzionalità che li rendono ideali per il trasporto sia di persone che di merci.

Stiamo attivando progetti concreti per una diversa mobilità in città – annuncia il Sindaco di Arezzo Giuseppe Fanfani. Stiamo ridefinendo la ZTL nella prospettiva di una mobilità sostenibile, capace di tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini. E una scelta che abbiamo fatto, grazie a finanziamenti europei e su bando della Regione Toscana, è quella dell’auto elettrica.

La prima utilizzazione – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Franco Dringoli – sarà per la sostituzione di nostre auto con alimentazione tradizionale che dobbiamo dismettere a causa della loro vetustà. Sono mezzi dei vari servizi comunali. Contiamo di attivarne 8 nel mese di giugno. Saranno a disposizione degli uffici che hanno maggiore necessità e che percorrono più chilometri. Il loro uso rappresenterà la tutela dell’ambiente, la diminuzione dei costi di gestione ed anche un’attività di promozione dei veicoli elettrici”.

, Direttore Comunicazione di Renault Italia, commenta:

Fortemente impegnata nello sviluppo di una mobilità più sostenibile, Renault ha introdotto sul mercato una gamma di modelli 100% elettrici che si stanno rivelando estremamente versatili nei loro utilizzi privati e pubblici. L’esempio più evidente è oggi rappresentato da quei car sharing che scelgono di adottare i veicoli elettrici, offrendo alla cittadinanza un servizio moderno e al contempo rispettoso dell’ambiente, come dimostrano le esperienze positive che stiamo compiendo in diverse città italiane, a cui presto si aggiungerà anche Arezzo.

Renault sostiene la mobilità elettrica quale modello di mobilità innovativa più eco-compatibile.

Coerentemente con la sua strategia volta a promuovere l’innovazione per tutti, Renault sta sviluppando un programma per favorire la diffusione della mobilità elettrica. Ha, così, introdotto, primo fra i costruttori sul mercato, una gamma completa di veicoli elettrici (che oggi conta in Italia il quadriciclo Twizy, la Berlina compatta ZOE e la furgonetta Kangoo Z.E.), propone i suoi veicoli elettrici a prezzi accessibili, ha organizzato l’intera propria Rete di Concessionarie per la vendita e l’assistenza dei veicoli elettrici, e collabora con società energetiche ed amministrazioni locali in progetti che favoriscano la diffusione delle infrastrutture di ricarica e la diffusione dei veicoli elettrici.

 

* L’utilizzo dell’espressione “zero emissioni” nel presente documento, ogni volta che ricorre, è da intendersi solo in fase di utilizzo del veicolo.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: assessore lavori pubblici arezzo comune arezzo Francesco Fontana Giusti franco dringoli giuseppe fanfani renault kangoo z.e. renault twizy sindaco arezzo

Lascia una risposta

 
Pinterest