OK inglese per la Panamera S E-Hybrid

OK inglese per la Panamera S E-Hybrid

30 nov, 2013

Nuova approvata dall’inglese OLEV (Office for Low Emission Vehicles)

• Approvazione OLEV concessa alla Panamera S E-Hybrid plug-in
• Modello classificato come un Ultra- Low Emission Vehicle (ULEV)
• Panamera S E-Hybrid si qualifica per l’esenzione della Congestion Charge, la tassa di circolazione al centro di Londra con ulteriori benefici degli utenti
• Panamera S E-Hybrid eroga 416 CV di potenza combinata, con motore elettrico da 95 CV e batterie e agli ioni di litio che possono essere ricaricate in movimento o in quattro ore collegandosi ad un’appropriata presa domestica
• Consumo di carburante fino a 91 mpg su NEDC – 71g/km di CO2
• Una vera Porsche con la dinamica di guida ai vertici della categoria; titoli prestazioni di 0-62 mph (0 a 100 km/h) in 5,5 secondi e una velocità massima di 167 mph (269 km/h)

Fonte: Porsche United Kingdom

Londra, Inghilterra. 27 novembre 2013. La nuova Porsche Panamera S E-Hybrid, prima ibrida plug-in al mondo della classe berlina executive, ha guadagnato l’approvazione dell’OLEV (Office for Low Emission Vehicles – ufficio inglese dei veicoli a basse emissioni).

Solo poche vetture selezionate si sono qualificate per entrare nel regime di governo che autorizza i clienti dei modelli classificati come ULEV (Ultra – Low Emission Vehicles) a una sovvenzione del 25 % al costo della vettura, fino ad un massimo di £ 5.000.

In vigore dal gennaio 2011, la sovvenzione è destinata a incoraggiare i costruttori a sviluppare tecnologie elettriche ed ecologiche per il mercato e per aiutare i clienti a investire in tecnologie automobilistiche ‘verdi’.

Utilizzando un motore V6 da 3,0 litri abbinato ad un pacco batterie agli ioni di litio di nuova concezione ed al motore elettrico, la Panamera S E-Hybrid è una sportiva quattro porte, quattro posti ed è prima di tutto una Porsche. Ciò significa che le prestazioni, la potenza e la dinamica di guida sono parte integrante del carattere del marchio, ma le sue cifre ufficiali di economia nel consumo e di emissioni di CO2 si distinguono rispettivamente a soli 91 mpg e 71 g/km.

La Panamera S E-Hybrid è in grado di funzionare esclusivamente con alimentazione elettrica per la circolazione ad emissioni zero e zero consumo di benzina per un massimo di 22 miglia o 35 km (secondo stile e condizioni di guida) e può raggiungere una velocità massima di 84 mph (135 km/h) in questa modalità.

Tali emissioni ultra basse garantiscono la Panamera S E-Hybrid la qualifica per una serie di altri benefici fiscali e prestazioni di indennità di capitale per i clienti business.

Queste includono:

- Bollo auto delle società di solo il 5 % (pagato come un ‘prestazione in natura’ in base al valore P11D del veicolo )

- Esenzione dalle Vehicle Excise Duty, grazie alle sue emissioni ufficiali che permettono di inserirla nella ‘fascia A’

- Esenzione dalla prima quoto di registrazione

- Esenzione dalla TfL (Transport for London) Congestion Charge (a seguito di una quota di iscrizione iniziale per iscriversi)

- 100 % dell’indennità del primo anno (FYA) – qualsiasi veicolo con una cifra ufficiale CO2 inferiore a 95 g/km è ammissibile al 100 % delle quote di capitale del primo anno in base alle norme che il governo ha esteso al 31 marzo 2015

Basandosi sulla piattaforma full hybrid Porsche, la Panamera S E-Hybrid è uno sviluppo sistematico avanzato del collaudato sistema Porsche Parallel full hybrid, con un motore elettrico più potente ed una batteria ad alte prestazioni che fornisce più energia, pur avendo anche la capacità di essere ricaricata esternamente dalla rete elettrica.

Il motore elettrico produce 95 CV (70 kW), che è più del doppio della potenza del precedente motore elettrico della Panamera Hybrid da 47 CV (34 kW) . Esso trae energia da una nuova batteria agli ioni di litio, che con 9.4 kWh ha oltre cinque volte la capacità di 1,7 kWh di energia da quella precedente con tecnologia al nichel-metall idruro. Quando è collegata ad una presa industriale, essa può essere caricata entro circa due ore e mezza tramite il caricabatterie universale Porsche standard integrato a bordo (AC). Può essere caricata in meno di quattro ore quando è collegata ad una presa elettrica domestica convenzionale.

La Panamera S E-Hybrid può raggiungere una velocità di fino a 84 mph (135 km/h) in modalità di funzionamento tutto-elettrico ed il tempo di accelerazione da 0-62 mph (0-100 km/h) è stato ridotto di mezzo secondo a 5,5 secondi.

La funzione boost elettrica aiuta in questa fase, nella quale il rendimento del motore elettrico aiuta il motore a combustione. Su può anche aumentare temporaneamente la potenza attivando il kick-dowm, come ad esempio in fase di sorpasso. La velocità massima complessiva della vettura è di 167 mph (269 km/h). Il concetto di Full-Hybrid parallelo sviluppato da Porsche offre anche ‘ruota libera’ a velocità più elevate, permettendo di circolare con il motore a combustione interna spento e generando energia elettrica attraverso il sistema di recupero di energia.

La maggior parte dei modelli Panamera dispongono di sette marce PDK Porsche Doppelkupplung, la trasmissione a doppia frizione Porsche. L’otto marce Tiptronic S automatico è utilizzato nella Panamera Diesel e nella Panamera S E-Hybrid, che crea le condizioni ottimali per l’ulteriore sviluppo di altre funzioni e maggior efficienza. Ad esempio, la funzione start-stop estesa ora disattiva il motore anteriore, mentre un arresto per inerzia consente di risparmiare ancor più carburante.

Alla Porsche, la tecnologia plug-in ibrida non resterà appannaggio esclusivo della Panamera S E-Hybrid. La supercar sportiva 918 Spyder tecnicamente straordinaria e pionieristica che è ora in vendita con le prime consegne previste nel Regno Unito il prossimo anno, utilizza anche questo sistema powertrain al fine di fornire livelli di prestazioni elevati. Dotata di 887 CV dalla combinazione di un motore a benzina V8 e di due motori elettrici, la più veloce Porsche stradale costruita fino ad oggi è in grado di catapultare l’auto da ferma a 62 mph (100 km/h) in 2,6 secondi e fino ad una velocità massima di 214 mph (344 km/h). Eppure è anche la Porsche con le più basse emissioni, con dati ufficiali di soli 70 g/km di CO2 e consumo di carburante di 94 mpg (tutti i dati includono le specifiche del pacchetto Weissach ) .

Chiaramente, con la capacità di fornire elevate prestazioni come quelle attese da Porsche, con emissioni ultra basse e basso consumo di carburante, ci saranno ulteriori sviluppi dei sistemi ibridi plug-in di Porsche in futuro.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: motori ibridi porsche Panamera S E-Hybrid

Lascia una risposta

 
Pinterest