Innovazioni per nuove sensazioni di benessere in auto

Innovazioni per nuove sensazioni di benessere in auto

14 apr, 2014

Innovation Day “Sensazioni e benessere”: PSA Peugeot Citroën risveglia i sensi

“Tutti abbiamo presente esempi di situazioni vissute in auto: il traffico, la monotonia dell’autostrada… Come ristabilire il nostro rapporto con l’auto? PSA Peugeot Citroën presenta oggi alcune innovazioni che permettono ai conducenti e ai passeggeri del veicolo di vivere un momento di benessere, personalizzabile su misura. Le innovazioni tecnologiche che proponiamo stimolano tutti i sensi per nuove sensazioni a bordo”.

, Direttore Ricerca e Sviluppo, all’inaugurazione del secondo Innovation Day all’ADN

(Automotive Design Network), centro R&D del Gruppo.

Fonte: PSA Peugeot Citroën

 

Parigi, Francia. 9 aprile 2014. PSA Peugeot Citroën anticipa le aspettative dei clienti: le innovazioni presentate oggi continuano la politica del Gruppo a favore della ricerca del benessere, coinvolgendo tutti i nostri sensi. Grazie alle innovazioni in campo acustico e luminoso, sui materiali e sulla qualità dell’aria, PSA Peugeot Citroën propone una nuova esperienza di guida, stimolando i sensi dei passeggeri.

Il Gruppo ha mostrato in anteprima mondiale una sintesi di questa scelta multisensoriale:

 

: vivere una nuova esperienza di benessere in auto

Una concept che “reinventa” gli equipaggiamenti del veicolo per far vivere un’esperienza di benessere, agendo sui sensi. Gli equipaggiamenti permettono un trattamento multisensoriale:

- La vista, grazie a un ambiente luminoso: tetto, plancia, pannelli delle porte, sedili

- L’olfatto, con la diffusione nell’abitacolo di fragranze: diffusore sull’aeratore centrale

- L’udito, tramite una playlist dedicata e un’attenta cura del suono: abitacolo e parte alta dello schienale

- Il tatto e il comfort termico: sedili con regolazioni elettriche e memorizzazione di 3 posizioni: guida, accesso, relax; riscaldamento con flusso d’aria nella parte alta dello schienale, massaggio in 3 zone – schienale, cuscino ed estensione d’appoggio per le gambe.

, responsabile del progetto multisensoriale, spiega come il Concept Chrysalide inaugura una nuova “esperienza automobile”:

“Il viaggio è concepito come un’opportunità, un momento positivo che regala qualcosa di piacevole. L’attesa dietro al volante si trasforma in un momento di piacere perché permette di vivere un’esperienza di benessere”.

Sono state presentate soluzioni inedite, disponibili dal 2016, per migliorare le esperienze sensoriali a bordo dei veicoli Peugeot, Citroën e DS e soddisfare le aspettative dei nostri clienti.

Spazializzazione dei suoni nell’abitacolo: un suono indirizzato, per un maggior benessere e sicurezza.

Una tecnologia che permette, grazie a un trattamento digitale dei segnali sonori, di simulare la localizzazione e il movimento delle sorgenti sonore. Partendo da sorgenti fisiche (gli altoparlanti), le sorgenti sonore virtuali vengono ricreate e riproposte ovunque nello spazio. Il suono viene indirizzato e addirittura messo in movimento, in sintonia con il messaggio trasmesso o con la posizione a cui si riferisce.

, ingegnere della ricerca audio digitale, a proposito di questa tecnologia:

“La spazializzazione del suono è una tecnologia basata su tre elementi: la chiarezza dei messaggi, la qualità sonora e l’efficienza della funzione, poiché l’informazione vocale e la localizzazione sonora si completano a vicenda per aumentare la sicurezza del conducente”.

 

Qualità dell’aria e aria di qualità: respirare aria sana all’interno dell’auto

La centralina antinquinamento: una tecnologia che permette di rilevare e trattare le particelle nell’aria dell’abitacolo con un filtro ad alta efficienza conforme agli standard HEPA. I gas inquinanti e i composti chimici vengono assorbiti da un sistema combinato di carboni attivi, catalizzatori e zeoliti. Il sistema è programmabile e attivabile a distanza per purificare l’aria dell’abitacolo prima di mettersi in viaggio.

, responsabile del polo innovazione qualità dell’aria interna, a proposito della centralina antinquinamento: “Il principio è quello di proteggere i passeggeri dalle aggressioni esterne di qualsiasi origine: allergeni (le proteine allergizzanti dei pollini) e inquinamento, ma anche di purificare l’aria interna che si riempie di gas inquinanti. Migliorare la qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo permette di migliorare la qualità percepita dei nostri veicoli, offrendo una base neutra perfetta per accogliere nuove sensazioni olfattive”.

 

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Béatrice Daillant-Vasselin Concept Chrysalide Emmanuel Boudard Gilles Le Borgne psa peugeot citroen Vincent Roussarie

Lascia una risposta

 
Pinterest