Veicoli elettrici nella Teshima Island in Giappone

Veicoli elettrici nella Teshima Island in Giappone

30 giu, 2014

, famosa per l’arte concettuale e la

Fonte: Motor Corporation

 

Teshima Island, Giappone. Giugno 2014. Teshima è una piccola isola del Giappone nel , tra le isole giapponesi di Honshu e Shikoku. Per lungo tempo è stata solo una piccola isola, non nota a molti.

Recentemente, la calma bellezza dell’isola si è svegliata, raggiungendo insieme la fama duratura per

a.) i suoi musei d’arte, e

b.) per essere uno dei luoghi eletti in Giappone, dove si può andare in giro con un le elettriche della Nissan Mobility Concept (NMC).

Annunciato nel 2010, l’NMC rimane ancora un veicolo concept, soprattutto perché lo status ufficiale di questo tipo di veicolo rimane in una zona legale d’ombra in Giappone. Ufficialmente, l’NMC è stato registrato come veicolo di prova e funziona con una speciale autorizzazione del Ministero del Territorio, Infrastrutture, Trasporti e Turismo del Giappone. Le prove sono limitate ad alcune aree, alcune sopra Kobe nel monte Rokko, alcune aree di pattuglia della guardia di quartiere a Yokohama ed alcune determinate zone residenziali come Teshima.

Per quanto si voglia, non è possibile acquistare un NMC, perché non viene venduto. Per usarlo è possibile affittarne uno.

La Stazione di noleggio auto Nissan a Teshima ha sei PTM, e non si può non trovarle. L’ufficio di noleggio si trova nella stazione dei traghetti, le auto sono parcheggiate di fronte, e proprio prima che la barca arrivi, la piazza di fronte alla stazione dei traghetti è trasformata in un punto temporaneo di lavaggio degli NMC, dove le auto si fanno il loro shampoo tutti i giorni e vengono risciacquate da un equipaggio in uniforme.

Appena sbarcati, i visitatori sono accolti da scintillanti PTM, offerti ad una tariffa giornaliera di 8.400 yen.

Gli ospitanti ricordano il viaggiatore di visitare la principale attrazione di Teshima, il Museo d’Arte Teshima, chiamato di Architectural Review “il miglior edificio che il Giappone ha visto in molti anni”.

A forma di goccia d’acqua, il museo ospita un’installazione dell’artista Rei Naito, dove gocce d’acqua saltano fuori da buche, rotolano su un pavimento di cemento, si uniscono in pozzanghere e si separano di nuovo prendendo velocità in una direzione o in un’altra, e improvvisamente cadono di nuovo in un buco.

L’NMC è perfetto per questa visita. L’autonomia dichiarata del veicolo è di 100 km e tuttavia permette una circumnavigazione completa dell’isola con una percorrenza efficace di soli 11 km con l’NMC, senza bisogno di visitare le ultime due stazioni di benzina dell’isola.

La velocità massima del NMC è di 80 km/h, più che sufficiente tenendo conto delle tranquille abitudini di guida dell’isola.

In luoghi rurali di tutto il mondo si è soliti salutare gli altri automobilisti con un gesto, un cenno con la mano. “Da noi a Teshima, i locali salutano gli altri conducenti con un inchino”, dice , Direttore del Museo, aggiungendo che i costumi di auguri locali “limitano la velocità a meno di 40 km/h”.

Lungo la strada si percorrono gli ultimi campi di riso terrazzati ed alberi d’arancio, su guida attraverso gli stretti vicoli delle città sonnolenta, e lungo la strada dell’isola si guida anche attraverso una foresta primordiale di querce chinquapin, passando per aziende agricole e del settore della pesca.

Lo facciamo in un veicolo che non disturba la serenità, l’NMC circola in silenzio e le uniche emissioni di oohs e aahs sono quelle emesse dal conducente e dal passeggero del NMC poiché la vettura prende le strade tortuose con aplomb.

Tuttavia questo progetto si è concluso nel marzo 2014 ed ora si può sperimentare in altri luoghi come Hiraizumi, Rokko o Yokohama.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: nissan Nissan Mobility Concept Sayaka Chiba Seto Inland Sea Teshima Island

Lascia una risposta

 
Pinterest