Veicoli elettrici all’MPG Marathon inglese

Veicoli elettrici all’MPG Marathon inglese

22 ott, 2014

I veicoli elettrici completano con successo MPG Marathon con meno energia e nessun inquinamento

I veicoli elettrici che hanno partecipano quest’anno all’MPG Marathon hanno dimostrato come quanto conveniente ed affidabile sono a conclusione del percorso praticamente in contemporanea con i loro concorrenti – ma utilizzando meno energia e senza inquinamento.

Fonte: MPG Marathon

 

Tre veicoli elettrici hanno partecipato per la prima volta, tra le 23 squadre che hanno preso parte all’eco-driving, che è stato ancora una volta sponsorizzato da e TRACKER ed è stata vinta dagli ingegneri Honda Fergal McGrath e James Warren, alla guida di una Honda Civic Tourer registrando di un eccezionale 97.92 mpg.

I veicoli elettrici partecipanti, due e una , hanno tentato lo stesso percorso di due giorni, come la tutte le altre auto diesel e benzina convenzionali ed i veicoli commerciali leggeri.

Come i loro concorrenti, hanno dovuto fermarsi nei posti di blocco lungo il percorso, ma sono stati autorizzati a prevedere nel programma un periodo di riposo nelle fermate di ricarica. Questo significava che un’attenta pianificazione del percorso era indispensabile per evitare l’ansia di autonomia e garantire che avessero abbastanza energia per completare il corso.

In definitiva c’è stata una percorrenza molto vicina sulla strada con finale al foto-finish per il primo posto con tutti e tre i veicoli elettrici che producono risultati molto simili in termini di utilizzo globale di energia.

Tuttavia, il vincitore assoluto della sezione veicolo elettrico inaugurale era , regolatore di manutenzione presso ALD Automotive ed il co-pilota .

Guidando una Nissan Leaf Acenta equipaggiata con il caricabatteria di bordo da 6.6kW aggiornato, Clist e Thompson hanno registrato il minor consumo con 5,0 miglia per ogni chilowattora di energia elettrica consumata, e utilizzando la minor energia complessiva di 68.9kwh per le 344 miglia che hanno guidato.

Con l’equivalente di 11 kWh di energia in un litro di gasolio, le loro prestazioni equiparate ad un 249 mpg sono stupefacenti paragonate ad un auto diesel, ad un costo di soli 2.6 pouds per miglio.

Subito dietro, c’erano Rhys Harrhy, ProFleet2 product manager presso ALD Automotive, ed il co-pilota , responsabile dei dati presso .

Guidando un’identica Nissan Leaf Acenta, la coppia viaggiò in media 4,82 miglia per kilowatt ora di energia elettrica consumata, con un totale di 69.9 kwh per le 337 miglia che hanno guidato ad un costo di 2.7 p per miglio.

L’editor di EV Fleet World, , con il co-pilota , hanno completato un percorso di 342 miglia (550 km) leggermente più lungo, alla guida di una Renault Zoe Dynamique Zen, una vettura che Grant aveva guidando dal luglio come una macchina di prova a lungo termine.

La coppia si fermò nelle stazioni di servizio autostradali per ricaricare utilizzando, ove possibile, i caricabatterie rapidi disponibili Ecotricity, che attualmente sono liberi di usare e alimentato da 100% di energia rinnovabile.

Come la squadra al secondo posto, la coppia ha anche registrato un’economia di 4,82 miglia per kilowatt di energia elettrica consumata, utilizzando 71.0 kWh per le 342 miglia che hanno percorso ad un costo di 2.7 pounds per miglio.

Successivamente, Alex di Grant ha commentato:

“Anche l’auto diesel più efficiente in questo caso sarebbe costato poco più di 6 pounds per miglio. Questo è più del doppio del costo dei veicoli elettrici che hanno partecipato – e abbiamo avuto zero emissioni e inquinamento zero per giunta “.

L’organizzatore , direttore editoriale di Fleet World, che presiedeva la 14 MPG Marathon fino ad oggi, ha detto che il successo dei veicoli elettrici partecipanti ha pienamente rivendicato la loro inclusione quest’anno.

“Volevamo vedere per la prima volta se i veicoli elettrici possono competere contro i veicoli convenzionali. Potrebbero completare lo stesso percorso, in un tempo più o meno simile, senza preoccupazioni per la ricarica e senza alcuna ansia di serie per i piloti?

“La risposta a tutte queste domande è un clamoroso ‘sì’, e la vicinanza dei risultati per i tre veicoli elettrici che hanno preso abilmente parte hanno dimostrato il loro costo efficacia, la loro idoneità per le condizioni di guida tipiche e il loro impatto minimo sull’ambiente”, ha detto.

Il giorno uno ha visto i concorrenti partire dai lussuosi Cotswold Water Park Four Pillars Hotel, a South Cerney vicino a Cirencester, e la testa per Brecon Beacons, con una sosta per il pranzo ad Abergavenny, Monmouthshire, e un pomeriggio di sosta a Worcester.

Il secondo giorno, sono ancora una volta partiti da South Cerney, in direzione di Andover in Hampshire per una sosta caffè e una sosta per il pranzo presso il maestoso Bailbrook House Hotel a Bath.

I concorrenti dei veicoli elettrici hanno accuratamente selezionato le loro fermate di ricarica lungo un mix di autostrade ed altri tipi di strade, mentre le due squadre alla guida di una Nissan Leaf hanno utilizzato anche i punti di ricarica presso la concessionaria Nissan Wessex a Gloucester.

“Complimenti ai nostri concorrenti che coraggiosamente hanno scelto di guidare veicoli elettrici in questo anno di MPG Marathon, e in particolare ai nostri vincitori da ALD Automotive. I loro risultati sono stati così impressionanti che io sono convinto che questa sezione ha un posto legittimo nella line-up della manifestazione, e un settore che è destinato a crescere e crescere negli anni a venire”, ha aggiunto Ross Durkin.

 

Foto

Jerry Clist, regolatore di manutenzione presso ALD Automotive (a sinistra) e il co-pilota Peter Thompson

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ALD Automotive alex grant jerry clist Next Green Car nissan leaf peter thomas peter thompson renault zoe roger harris Ross Durkin

Lascia una risposta

 
Pinterest