Utili Nissan nel primo trimestre fiscale

Utili Nissan nel primo trimestre fiscale

28 lug, 2013

Per Nissan utile netto di 82 miliardi di yen (636 milioni di Euro) nel primo trimestre dell’anno fiscale 2013

Fonte: Nissan Italia

Yokohama, Giappone. 25 luglio 2013. Nissan Motor Co., Ltd. ha annunciato oggi i risultati finanziari per il primo trimestre (aprile-giugno) dell’anno fiscale 2013, con termine il 31 marzo 2014. 

Durante il periodo di riferimento, l’ampliamento della quota di mercato di Nissan in Giappone e Nord America non è stato sufficiente a controbilanciare le ripercussioni della disputa sulle isole in Cina e delle difficoltà economiche in Europa. Segnali positivi di miglioramento del volume di vendite in Cina, nonché i contributi previsti dal raggiungimento della massima capacità installata negli USA, dovrebbero sostenere le performance di Nissan nei prossimi trimestri dell’esercizio fiscale 2013, in linea con quanto precedentemente annunciato dalla società. 

Oggi, Nissan ha pubblicato i seguenti risultati di gestione pro-forma, basati su un tasso di cambio di JPY 98,8/USD e JPY 129,0/EUR, ovvero i tassi di cambio medi per l’anno fiscale 2013 da inizio anno: 

- Ricavi netti pari a JPY 2,51 trilioni (USD 25,43 miliardi, EUR 19,47 miliardi) 
- Utile operativo pari a JPY 117,8 miliardi (USD 1,19 miliardi, EUR 913 milioni) 
- Utile ordinario pari a JPY 101,6 miliardi (USD 1,03 miliardi, EUR 788 milioni) 
- Utile netto pari a JPY 82,0 miliardi (USD 830 milioni, EUR 636 milioni) 

A livello globale, Nissan ha venduto 1,17 milioni di unità nel primo trimestre, registrando un calo su base annua pari a 3,3%. 

“Le condizioni di mercato sono state particolarmente sfidanti nel primo trimestre, ma i nostri risultati sono stati in linea con le precedenti stime aziendali. Prevediamo notevoli contributi dal lancio dei nostri nuovi prodotti a partire dal secondo trimestre. Nissan è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi fissati per l’intero esercizio,” ha affermato il Presidente e CEO,

Nissan mantiene un ritmo serrato in termini di lancio di nuovi prodotti e sta già pianificando l’introduzione del crossover Nissan Rogue e di Infiniti Q50 negli USA a partire dal secondo trimestre. Le performance della società sono supportate da un’aggressiva strategia di lanci di nuovi modelli nell’ambito del piano aziendale di medio termine Nissan Power 88, che prevede in media l’introduzione di un nuovo veicolo ogni sei settimane, per i sei anni di durata del piano fino all’anno fiscale 2016. 

Conformemente alle modifiche apportate agli standard di rendicontazione finanziaria, a decorrere dall’anno fiscale 2013, Nissan ha adottato il metodo del patrimonio netto in relazione alla joint venture con Dongfeng in Cina. Pertanto, il conto economico certificato di Nissan non iscrive più i risultati della joint venture fra i ricavi e l’utile operativo. 

Secondo il metodo contabile del patrimonio netto, Nissan ha riportato oggi i seguenti risultati sulla Borsa valori di Tokyo (basati sul tasso di cambio di JPY 98,8/USD e 129,0/EUR, ovvero i tassi di cambio medi per l’anno fiscale 2013 da inizio anno): 

- Ricavi netti pari a JPY 2,23 trilioni (USD 22,60 miliardi, EUR 17,31 miliardi) 
- Utile operativo pari a JPY 108,1 miliardi (USD 1,09 miliardi, EUR 838 milioni) 
- Utile ordinario pari a JPY 114,8 miliardi (USD 1,16 miliardi, EUR 890 milioni) 
- Utile netto pari a JPY 82,0 miliardi (USD 830 milioni, EUR 636 milioni)

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: carlos ghosn economia

Lascia una risposta

 
Pinterest