Taxi di Londra ecologici con lo zampino cinese

Taxi di Londra ecologici con lo zampino cinese

1 nov, 2015

I Black Cabs di Londra avranno il range extender con l’aiuto cinese

di Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

Londra, Gran Bretagna. 28 Ottobre 2015. Pochi veicoli sono più iconici dei taxi neri di Londra, ma questo non significa che devono rimanere gli stessi per sempre.

Mentre lo stile resta riconoscibile, i taxi di Londra sono in procinto di compiere una significativa revisione – con l’aiuto di un benefattore cinese.

La (LTC) ha presentato il suo nuovo modello la scorsa settimana, e ha annunciato un importante investimento della sua società madre Geely.

Soprannominata la , l’ultimo taxi di Londra dispone di un propulsore elettrico ad autonomia estesa.

LTC non ha fornito alcun dettaglio sul powertrain, ma dice che è stato scelto per permettere il funzionamento a emissioni zero senza avere l’ansia di autonomia.

Il beneficio ambientale reale della flotta TX5 dipenderà in gran parte da che proporzione di chilometraggio percorrerà in modo elettrico – e l’accessibilità alle infrastrutture di ricarica.

La TX5 è stata disegnata dallo studio di Geely a Barcellona, ma conserva molto del look classico del taxi di Londra.

Sotto la pelle, però, LTC dice che il taxi è stato interamente riprogettato da zero.

È dotato di una scocca in alluminio con pannelli compositi, con apertura porte posteriore passeggeri con accesso facilitato.

Altre caratteristiche degne di nota sono il tetto panoramico in vetro e Wi-Fi a bordo.

Il TX5 sarà costruito in un nuovo stabilimento britannico che sarà finanziato da un investimento di 77,2 milioni di dollari da Geely.

Lo stabilimento di , nel , servirà anche come centro R&S Geely in UK. Questo fa parte dei 386.100.000 di dollari che l’azienda cinese promise di investire in LTC.

Il TX5 non è il solo taxi elettrico ad autonomia estesa previsto a vagare per le strade di Londra.

C’è anche il proprio modello di Frazer-Nash ad autonomia estesa, con un motore a benzina da 1.0 litri e motore elettrico, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 12,2 kWh.

Nissan ha anche lanciato il suo furgone elettrico e-NV200 come un sostituto glli attuali taxi di Londra.

Una versione con motore a benzina di questo furgone è stata introdotta gradualmente come nuovo standard di tassì di New York, e per il servizio di Londra Nissan ha anche fatto il restyling del frontale e del posteriore per assomigliare di più ai taxi tradizionali.

I timori per l’inquinamento atmosferico crescono ed i politici pongono maggiormente l’accento sulla riduzione delle emissioni dei veicoli a combustione interna nella capitale britannica.

L’anno scorso, il Sindaco Boris Johnson ha fissato l’obiettivo di mettere in funzione in tutta Londra solo taxi a emissioni zero entro il 2018.


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Ansty London Taxi Company metrocab nissan e-nv200 tx5 Warwickshire

Lascia una risposta

 
Pinterest