Nuovo impianto di qualità per Nissan

Nuovo impianto di qualità per Nissan

23 giu, 2015

Presso lo stabilimento britannico di verrà installata una nuova linea di stampaggio

Nissan conferma la propria leadership con un investimento da 37 milioni di sterline nel settore dei crossover e dei veicoli elettrici

Fonte: Nissan Motor Co.

 

Sunderland, Regno Unito. 23 Giugno 2015. Nissan conferma il proprio ruolo di leader nel settore dei crossover e dei veicoli elettrici con l’avvio dei lavori di ampliamento per l’installazione di una nuova linea di stampaggio presso lo stabilimento produttivo di Sunderland.

Con un investimento di 37 milioni di sterline, l’azienda realizzerà l’ampliamento dei fabbricati e installerà una nuova pressa da 5200 tonnellate che sarà utilizzata per la produzione dei crossover Qashqai e Juke, della family car Nissan Note e dell’elettrica LEAF.

, Senior Vice President responsabile Produzione, Acquisti e Gestione della rete di Distribuzione in Europa, ha dichiarato:

“Quasi 3 milioni di clienti Nissan hanno acquistato un crossover prodotto nel Regno Unito; dallo stesso stabilimento sono uscite anche 33.000 LEAF, che hanno contribuito a fare di questo veicolo 100%  elettrico il più venduto della storia.

“Il nuovo investimento testimonia con chiarezza che siamo determinati a mantenere la leadership in queste aree chiave del brand Nissan: il successo dei nostri crossover e dei nostri veicoli elettrici si basa sugli eccezionali standard di qualità e fornitura garantiti dalla nostra forza lavoro di Sunderland.”

La nuova linea di stampaggio entrerà in produzione nel 2017. Insieme con la nuova area di stoccaggio pannelli che sarà realizzata nello stesso periodo, prevederà un ampliamento pari a 6.780m², portando la superficie edificata del sito a oltre 362.000m² complessivi, l’equivalente di oltre 50 campi di calcio.

, Presidente del Consiglio Comunale di Sunderland, ha dichiarato:

“È una notizia straordinaria. La produttività record e la continua crescita dello stabilimento Nissan di Sunderland sono elementi fondamentali per il dinamismo delle esportazioni britanniche nel settore auto. L’ampliamento della struttura di Sunderland e l’installazione di nuovi macchinari, in vista della produzione di Infiniti, rafforzano la posizione di leadership dell’azienda e ne confermano la vocazione a diventare hub dell’automotive nel Regno Unito.”

La nuova linea di stampaggio pannelli, che si aggiungerà alle sette già esistenti, sarà la più grande di Sunderland e la prima nel suo genere nell’ambito dell’Alleanza Renault-Nissan; avrà una potenza complessiva di 5200 tonnellate, un peso di circa 2500 tonnellate e un’altezza di 10,5 metri. I lavori edilizi per renderla operativa nel 2017 sono già iniziati: al momento è in corso lo scavo di sbancamento fino a 6,5m di profondità per la posa delle fondamenta.

Sulla nuova linea di stampaggio si realizzeranno i pannelli di maggiori dimensioni per la carrozzeria di tutti i veicoli Nissan prodotti a Sunderland, ma anche quelli per i nuovi modelli compatti Infiniti – Infiniti Q30 e Infiniti QX30 – di prossima introduzione.

, Amministratore Delegato della Società dei Produttori e dei Rivenditori Motoristici (SMMT), ha così dichiarato:

“Per Nissan e i suoi dipendenti di Sunderland è una grande notizia che si aggiunge al recente investimento di oltre 1 miliardo di sterline annunciato quest’anno per la produzione di veicoli nel Regno Unito. Il settore automotive britannico sta vivendo un nuovo periodo di rinascita e l’apporto di nuovi investimenti contribuirà a rafforzare la reputazione del Paese per lo sviluppo di veicoli a basso impatto ambientale. Il grande impegno nel settore dei veicoli elettrici e dei crossover caratterizza Nissan come un produttore automobilistico esemplare che investe in due segmenti di mercato oggi in forte crescita sia nel Regno Unito che nel resto del mondo.”


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Colin Lawther Mike Hawes nissan e-nv200 nissan leaf Paul Watson sunderland

Lascia una risposta

 
Pinterest