Nissan svela il Big Module Concept 4+1

Nissan svela il Big Module Concept 4+1

1 mar, 2012

Nissan svela “Nissan CMF”: un esempio di eccellenza ingegneristica di ultima generazione

- Big Module Concept 4 + 1 -

Fonte: Nissan Italia

Yokohama, Giappone 27 febbraio 2012 – Nissan Motor Co., Ltd . ha annunciato oggi il lancio di un innovativo concept ingegneristico, battezzato Common Module Family (CMF).  

I veicoli Nissan realizzati all’insegna della strategia CMF saranno disponibili sul mercato a partire dal 2013.

Nel processo di sviluppo dei veicoli, la riduzione dei costi rappresenta un aspetto fondamentale per mantenere la competitività dei prodotti in un contesto in cui i crescenti appelli a favore di una migliore sicurezza e tutela ambientale fanno spesso lievitare i prezzi del prodotto finale. Per affrontare queste sfide, Nissan ha ideato CMF: risultato di un connubio tra la meccanica modulare e le tecnologie di progettazione proprie della Casa in ambiti come gli esperimenti di simulazione e variazione (un modo per promuovere la standardizzazione), questo nuovo concept persegue l’obiettivo della semplicità. Con l’introduzione di CMF, Nissan prevede di richiamare l’attenzione di molti più clienti, espandendo in modo significativo i volumi di vendita.

Da tempo Nissan promuove la standardizzazione (commonization) delle piattaforme dei veicoli, attraverso la produzione di vetture diverse derivate da un’unica piattaforma comune. Questo approccio è divenuto imprescindibile per garantire i rapidi miglioramenti ai prodotti, imposti da una concorrenza globale sempre più agguerrita. Ogni nuovo veicolo deve avere contemporaneamente caratteristiche distintive, migliore efficienza nei consumi, dispositivi di sicurezza per i passeggeri e sistemi IT d’avanguardia, nonché applicare le più moderne tecnologie nel processo di sviluppo. Al contempo, è necessario incrementare l’efficienza in termini di volumi, impiegando su ampia scala strutture, componenti e pezzi standard. Finora è stato difficile trovare il giusto equilibrio tra questi elementi così contrastanti. Per superare questi ostacoli, Nissan sta implementando la strategia di ultima generazione “Nissan CMF”, esempio di eccellenza ingegneristica nella progettazione e produzione dei veicoli. 

Nissan CMF si basa sull’impiego di quattro moduli – vano motore, abitacolo, sottoscocca anteriore e sottoscocca posteriore – e di un’architettura per i componenti elettronici, modificabili a  seconda delle esigenze. Dalla combinazione di questi moduli nascono le idee per la creazione di nuovi veicoli. Grazie alla configurazione dei moduli è possibile progettare in modo efficiente un’ampia gamma di modelli diversi, dalle auto compatte a quelle più grandi e perfino i SUV.

Nissan si è impegnata a lanciare 90 nuove tecnologie entro il 2016. L’introduzione di Nissan CMF consentirà di perseguire una standardizzazione capace di trascendere i vari segmenti, ridurre i costi e facilitare l’applicazione simultanea di nuove e interessanti tecnologie, finora disponibili solo su segmenti di fascia alta e Premium, anche su vetture di categoria inferiore. Nissan CMF offrirà tecnologie innovative ai proprietari di veicoli Nissan in tutto il mondo, a una velocità mai vista.

Nell’ambito del proprio business plan a medio termine, il Nissan Power 88, l’azienda introdurrà 51 nuovi modelli entro il 2016, con l’obiettivo di aumentare la competitività dei prodotti e l’interesse da parte di potenziali clienti a livello globale.

  

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: nissan module concept

Lascia una risposta

 
Pinterest