Nissan Sunderland amplia il parco eolico

Nissan Sunderland amplia il parco eolico

23 nov, 2007

4000 tonnellate di CO2 in meno ogni anno grazie ai nuovi aerogeneratori  

Fonte: Nissan

23 novembre 2007. A fine 2007, lo stabilimento Nissan di nel Regno Unito amplierà le dimensioni del proprio parco eolico con l’aggiunta di due nuovi aerogeneratori.

La costruzione inizierà in dicembre e porterà a otto il numero totale di turbine installate. I nuovi aerogeneratori saranno collocati a sud del parco, accanto a quelli già esistenti.

Quando opererà a pieno regime a gennaio 2008, la “wind farm” soddisferà il 6% circa del fabbisogno energetico annuale della sede produttiva, l’1% in più rispetto alla situazione attuale.

Il risparmio ottenuto ammonterà a quasi 1 milione di sterline l’anno (in base alle condizioni meteorologiche) e andrà a compensare il rincaro dei costi energetici.

Parallelamente, si ridurranno le emissioni di anidride carbonica in atmosfera: le centrali elettriche che alimentano la fabbrica genereranno fino a 4000 tonnellate di CO2 in meno ogni anno.

Mike Parkin, ingegnere capo di Nissan, ha dichiarato: “Dato che i nostri aerogeneratori funzionano molto bene in termini di riduzione dei costi energetici, abbiamo pensato di allargare le dimensioni del parco. Dal 1998 siamo certificati ISO 14001 e la wind farm è lo specchio del nostro constante impegno per la tutela dell’ambiente”.

Il permesso per l’ampliamento è stato concesso dalle autorità municipali di Sunderland in seguito a un approfondito studio di fattibilità che ha tenuto conto anche del parere dei residenti locali, assicurando inoltre la piena conformità a severe linee guida in materia di inquinamento acustico.

A differenza di molti altri parchi eolici, quello di Nissan è interamente circoscritto all’interno di un’area industriale in piano, per ridurre al minimo ogni possibile impatto sull’ambiente circostante.

Il sito ospita anche la specie protetta del tritone crestato. Prima del via ai lavori, Nissan trasferirà temporaneamente i tritoni in un’altra zona del parco, sotto la supervisione del DEFRA britannico (Department for Environment, Food and Rural Affairs). Terminata l’installazione, i tritoni torneranno ad abitare l’area originaria intorno alle turbine.

La “wind farm” di Sunderland è il primo esempio di centrale eolica di Nissan in tutto il mondo; la sua espansione si inquadra nell’ambito del piano ambientale Nissan Green Program 2010.

Varato nel dicembre del 2006, il programma ha tre priorità: riduzione delle emissioni di CO2 derivanti dalle attività e dai prodotti di Nissan nel mondo, riduzione degli altri gas inquinanti e intensificazione del riciclaggio.

Nell’impianto Nissan di Sunderland lavorano circa 4300 persone. Qui si costruiscono il crossover QASHQAI e i modelli compatti NOTE, Micra e Micra C+C.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: energia eolica sunderland

Lascia una risposta

 
Pinterest