Nissan riprende la produzione

Nissan riprende la produzione

24 mar, 2011

di Nikki Gordon-Bloomfield 

Fonte: All Cars Electric
 
23 Marzo 2011. Poco meno di due settimane fa Giappone è stato colpito da uno dei più grandi terremoti mai registrato, di misura 9,0 sulla scala Richter e provocando un devastante tsunami che ha ucciso decine di migliaia di persone e inghiottito centinaia di chilometri di costa. Il Giappone è ancora in stato d’emergenza.

Eppure, oggi ha ripreso la produzione nelle fabbriche a livello nazionale dell’industria automobilistica, nel tentativi di recuperare una parvenza di normalità in mezzo al caos. Nissan, creatore dell’elettrica da cinque posti ha avuto più fortuna di alcuni dei suoi concorrenti in Giappone. Mentre molti dei suoi stabilimenti hanno sofferto quantità variabili di danni alle strutture nel terremoto di metà marzo, si ha annunciato che la produzione riprenderà nella maggior parte dei suoi stabilimenti nella prossima settimana.

Ma si avverte che, mentre attualmente c’è abbastanza rifornimento per le linee della catena di produzione l’impresa non raggiungerà la piena capacità fino a metà a fine estate.

Nissan è anche in balia della sua catena di approvvigionamento e di “just in time”

nissan-leaf_John Duncan prende in consegna uno dei primi veicoli elettrici , nei pressi di Portland OR. USA.

Lo scorso fine settimana, Nissan ha scritto coloro che hanno una prenotazione negli Stati Uniti per il 2011 un’avvertimento che un ritardo sulla data di consegna prevista della Nissan Leaf era inevitabile a causa delle devastazioni provocate il 11 marzo.

Dall’altra parte dell’oceano Atlantico tuttavia, nel Regno Unito i clienti Nissan Leaf possono essere certi che coloro che hanno preordinato una vettura non dovrebbero essere soggetti a ritardi. 
 

Nissan ha iniziato le consegne ufficialmente nel Regno Unito questa settimana e Nissan Europa ha appena ha annunciato che altre 350 vetture sono arrivate al porto, che rappresentano oltre la metà delle Leaf assegnate al Regno Unito per il 2011/12.

Nonostante i ritardi per le consegne degli Stati Uniti, siano completamente inevitabili, speriamo che coloro che sono in attesa si ricordino chi ha perso molto più di una data di consegna lo scorso 11 marzo.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto elettriche leaf nissan leaf

Lascia una risposta

 
Pinterest