Nissan Leaf. Inizia l’era elettrica in Europa

Nissan Leaf. Inizia l’era elettrica in Europa

3 feb, 2011

100% elettrica arriva a bordo di una nuova nave a risparmio energetico

Sunderland, Regno Unito. 3 febbraio 2011. Il primo carico di Nissan LEAF 100% elettrica destinato al mercato europeo, attraccherà oggi in Inghilterra.

Le 67 Nissan LEAF imbarcate sulla ‘City of St. Petersburg’, la nuovissima nave Nissan a risparmio energetico per il trasporto dei veicoli in Europa, sono destinate ai clienti di Regno Unito e Irlanda e saranno scaricate al porto di Tyne non appena l’imbarcazione avrà completato il viaggio inaugurale.

“L’arrivo in Europa di Nissan LEAF, prima vettura completamente elettrica e accessibile prodotta in serie per il mercato mondiale, segna un traguardo storico per Nissan e per i trasporti in Europa.
Nissan LEAF è una reale alternativa ai tradizionali veicoli benzina o diesel in termini di stile, sicurezza, performance e maneggevolezza”, ha dichiarato Simon Thomas, Senior Vice President Sales & Marketing di Nissan International SA, quartiere generale di Nissan Europa.

“Il fatto che Nissan LEAF arrivi in Europa sulla City of St. Petersburg, la nuova nave a risparmio energetico, è assolutamente in linea con la nostra strategia. Non vediamo l’ora di consegnare le Nissan LEAF ai primi clienti, che condividono con noi una visione del futuro dei trasporti su strada eco-sostenibile,” ha aggiunto.

La City of St. Petersburg ha un particolare profilo della prua che riduce la resistenza aerodinamica fino al 50%, con un conseguente risparmio annuo di 800 tonnellate di carburante e circa 2.500 tonnellate di emissioni di CO2. L’imbarcazione farà parte della flotta di navi che ogni anno trasporta centinaia di migliaia di veicoli dallo stabilimento di Sunderland.

I pre-ordini per i clienti del Regno Unito hanno preso il via a settembre  2010, in anticipo rispetto alle consegne previste nelle prossime settimane.

I pre-ordini della Nissan LEAF, alimentata da batterie avanzate agli ioni di litio, ha raggiunto le 27.000 unità globalmente. L’auto a emissioni zero sarà prodotta in Giappone, ma dal 2013 anche a Sunderland, nello stesso impianto in cui, già dal prossimo anno, prenderà il via la produzione di batterie agli ioni di litio per veicoli elettrici.
 

Attualmente, il Regno Unito sta sviluppando un’ampia e capillare rete per la ricarica delle vetture elettriche. Solo nel nord-est dell’Inghilterra ci saranno 1.300 stazioni di ricarica entro il 2013, inclusi diversi punti di ricarica rapida capaci di ripristinare da zero all’80% della capacità energetica di Nissan LEAF in meno di 30 minuti.
La rete Nissan dei concessionari specializzati in veicoli elettrici – al momento 25 in tutto il Regno Unito – sarà dotata di punti di ricarica rapida.

Nel Regno Unito sono in corso diversi programmi che prevedono l’installazione di circa 9.000 punti di ricarica entro il 2013.

Dalle indagini condotte da Nissan è emerso che l’80% degli automobilisti britannici percorre giornalmente meno di 50 chilometri. Nissan LEAF è in grado di trasportare 5 passeggeri per circa 175 km (secondo il New European Driving Cycle) ed offre agli automobilisti una soluzione di mobilità ecocompatibile, conveniente ed efficiente in termini di costi.

Per ulteriori informazioni su Nissan LEAF e sul programma Zero Emissions Mobility di Nissan, visitare: www.nissanpress.co.uk/environmental e www.nissan-zeroemission.com

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto elettriche nissan leaf

Lascia una risposta

 
Pinterest