Nissan Leaf fa “clean advertising” nelle città d’Europa

Nissan Leaf fa “clean advertising” nelle città d’Europa

7 ott, 2014

100% elettrica fa “” nelle città d’Europa

Nissan LEAF ha fornito l’energia per creare due “reverse graffiti” sui muri di e .

I murales raffigurano città più pulite e senza auto inquinanti.

Le opere saranno visibili a , Londra, e sulle rive del canale ad Amburgo.

Fonte: Nissan Italia

 

Roma, Italia. 1 ottobre 2014. Nissan contribuisce a migliorare la qualità dell’aria in Europa utilizzando Nissan LEAF a emissioni zero, l’auto elettrica più venduta al mondo per dare l’energia necessaria a creare sorprendenti opere di street art sui muri di Londra e Amburgo.

Nissan ha incaricato l’artista inglese Moose, l’ideatore della tecnica del “reverse graffiti”, di realizzare due murales di grandi dimensioni rappresentando gli skyline emblematici delle città.

Le opere sono state presentate al pubblico la settimana scorsa.

Per la prima volta al mondo, i getti d’acqua a forte pressione utilizzati per pulire lo sporco dai muri delle città sono stati alimentati da Nissan LEAF con il sistema “LEAF to Home”: con una sola carica, questo apparecchio portatile è in grado di trasformare l’elettricità immagazzinata nella batteria del veicolo nell’energia sufficiente a coprire il fabbisogno di un’abitazione per due giorni.

Lo scopo dell’iniziativa è dimostrare come sarebbero pulite le nostre città se la maggior parte delle persone guidasse un’auto elettrica.

Moose realizza i suoi graffiti con un metodo inverso rispetto alla pittura tradizionale: disegna “in negativo”, scrostando la sporcizia dalle superfici urbane con idropulitrici a pressione o spazzole metalliche. I risultati sono davvero spettacolari. La patina nera è in gran parte prodotta dal particolato emesso delle auto, che spesso supera i livelli di tolleranza fissati nei centri città europei.

Le opere d’arte alte circa 2,5 metri e larghe 10 si trovano nella zona di Waterloo, a Londra, e sulle rive del canale Sankt Annenufer ad Amburgo. Ritraggono i principali monumenti e simboli cittadini: Buckingham Palace, lo Shard e la Battersea Power Station a Londra; la Chilehaus, la HeinrichHertzTurm e il palazzo del Municipio di Amburgo.

Prima di realizzare le opere sui muri, Moose ha realizzato degli schizzi a mano libera degli skyline e ha poi creato degli stencil che, uniti, sono serviti a tracciare i disegni definitivi.

Con questa campagna, Nissan si schiera nella lotta per una migliore qualità dell’aria e uno stile di vita più intelligente e sostenibile nelle città.

“Realizzo ‘reverse graffiti’ da quindici anni… io ho dato il nome a questa tecnica. Il mio obiettivo è mostrare alle persone quanto inquinamento respiriamo ogni giorno. Con un metodo assolutamente innocuo e pulito, faccio riflettere le persone sulle condizioni dell’ambiente che ci circonda, per spingerle a cambiare. Ecco perché ho partecipato volentieri al progetto” ha spiegato Moose, che è originario di Leeds.

“Le auto elettriche e i carburanti alternativi sono il futuro del nostro pianeta e rappresentano la scelta più responsabile che le Case costruttrici possano fare in termini di tutela ambientale.

“È un piacere creare delle opere d’arte pubbliche in questo modo. Amo la semplicità visiva dei murales e il loro messaggio.”

Le opere saranno visibili a Waterloo, Londra e Nissan invita tutti ad andare ad ammirarle.

, responsabile degli EV di Nissan in Europa, ha aggiunto:

“L’arte si fa portavoce di un messaggio importante, che nessuno può ignorare perché è in gioco la qualità dell’aria nelle grandi città europee: un problema che interessa in egual misura abitanti e visitatori. I veicoli elettrici non emettono le sostanze inquinanti che hanno depositato lo strato di sporco che oggi ha permesso a Moose di creare le sue opere d’arte.

“Collaborare con Moose per difendere la qualità dell’aria nelle nostre città grazie all’energia di Nissan LEAF è un progetto di grande impatto emotivo che dimostrerà alle persone i vantaggi dei veicoli a emissioni zero”.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Amburgo clean advertising JeanPierre Diernaz londra nissan leaf sankt annenufer waterloo

Lascia una risposta

 
Pinterest