Nissan Leaf e il progetto inglese “Switch EV”

Nissan Leaf e il progetto inglese “Switch EV”

25 mar, 2011

Nissan Leaf partecipa al progetto inglese “”, test su strada dei veicoli elettrici

Il Ministro inglese per le imprese consegna le chiavi di 14 veicoli–

Sunderland, Regno Unito, 25 marzo 2011 – Quattordici Nissan LEAF 100% elettriche sono state consegnate oggi ad altrettanti automobilisti che le guideranno sulle strade del Nord Est nell’ambito di un grande progetto di collaudo di veicoli elettrici denominato Switch EV.

Switch EV, lanciato a settembre dello scorso anno in collaborazione con varie altre Case automobilistiche, è uno degli otto progetti finanziati con 25 milioni di sterline dal Technology Strategy Board britannico nel quadro di una serie di iniziative di dimostrazione di modelli a bassissimo tenore di CO2, l’Ultra Low Carbon Vehicles Demonstrator Programme. L’obiettivo è favorire l’adozione dei veicoli elettrici nel Regno Unito.

I quattordici automobilisti utilizzeranno la berlina cinque posti Nissan LEAF per sei mesi e faranno un resoconto delle loro esperienze quotidiane al volante di un’auto elettrica.

La cerimonia di consegna delle auto si è tenuta presso la sede Nissan di Sunderland, di fronte al Ministro inglese per le imprese Mark Prisk, che ha visitato lo stabilimento dove dal 2013 sarà prodotta Nissan LEAF.

“Il governo inglese ha l’ambizione di essere un pioniere globale nello sviluppo di auto a bassa e bassissima impronta di carbonio” ha dichiarato Mark Prisk. “Oggi a Sunderland, Nissan ha raccolto la sfida.”

“Sono lieto di consegnare le chiavi di queste quattordici Nissan LEAF agli automobilisti che sperimenteranno direttamente che cosa significhi guidare un veicolo elettrico nella vita di tutti i giorni e ci daranno un prezioso feedback. Switch EV è il più grande progetto di questo tipo al mondo.”

Trevor Mann, Senior Vice President di Nissan per la produzione europea, ha commentato: “È un giorno importante per la diffusione dei veicoli elettrici nel Regno Unito. Finora le opportunità di guidare una Nissan LEAF a emissioni zero erano limitate… ma oggi consegniamo quattordici vetture al grande pubblico per sei mesi”.

“Tornando a casa, i nostri automobilisti capiranno sin d’ora che guidare una Nissan LEAF non significa rinunciare al piacere di guida o alle performance”.

Gli utenti di Nissan LEAF per questo test sono:

Cinque privati cittadini: Martin Dixon, Mick English, Kevin Jones, Rosie Stacey e Phil Ternert.

Tre aziende: Capital Shopping Centres, Cobalt Business Park e Greggs.

Tre enti locali: i Comuni di Gateshead, Newcastle e Sunderland.

 Tre dipendenti Nissan: Ian Black, direttore della produzione dell’impianto di Sunderland; Ian Richardson, Production Manager del reparto carrozzeria; e Colin McVay, Quality Engineering Manager di Nissan Europe.

I quattordici partecipanti sono tra i primi automobilisti europei a provare l’auto vincitrice del titolo di Car of the Year 2011. A inizio settimana sono partite le consegne di Nissan LEAF ai clienti britannici.

Nelle prossime settimane una quindicesima Nissan LEAF si unirà al gruppo del progetto Switch EV. Tra sei mesi, le LEAF passeranno ad altri automobilisti, nuovi “collaudatori” delle emissioni zero nella vita reale. Nel corso del progetto Switch EV, oltre 150 persone proveranno 49 nuovi veicoli elettrici di diversi marchi. A bordo delle auto sono state installate speciali centraline che raccoglieranno dati utili al perfezionamento delle tecnologie di propulsione elettrica, valutando ad esempio gli effetti della topologia stradale e del traffico sull’autonomia delle batterie.

Il progetto Switch EV procede in parallelo all’installazione di una rete capillare di ricarica per i veicoli elettrici nel Nord Est del Paese, che va sotto il nome di “Schema Plugged in Places”, ovvero 1300 punti di ricarica attivati a livello regionale entro il 2013. Questa cifra comprende prese domestiche, colonnine lungo le strade e caricatori rapidi capaci di ricaricare la batteria da 0 all’80% in 30 minuti.

Nissan Leaf

•La prima auto al mondo a emissioni zero con un prezzo accessibile per il mercato di massa
•Eletta Auto dell’Anno 2011 in Europa
•Berlina cinque posti di segmento C
•Alimentata da un motore elettrico da 80 kW
•Ricarica rapida della batteria da 0 all’80% della capacità in meno di 30 minuti
•Autonomia di percorrenza: 175 km (ciclo NEDC)
•Velocità massima: 145 km/h
•Basata sulla nuovissima piattaforma dedicata EV

Progetto Switch EV:

•S witch EV è un progetto cui prendono parte i costruttori automobilistici Nissan, Peugeot, AVID Vehicles e Liberty Electric Cars. Si avvale di un lavoro di analisi e sviluppo condotto dal gruppo di ricerca Transport Operation Research Group dell’Università di Newcastle e la gestione è curata da Future Transport Systems.
•Per ulteriori informazioni sull’iniziativa, visitare: www.switchev.co.uk.

Nissan nel Regno Unito

•Lo stabilimento Nissan di Sunderland è stato costruito nel 1984 ed è entrato in produzione nel 1986. •Oggi l’impianto rappresenta un investimento di circa 2,68 miliardi di sterline. Per la produzione di Nissan LEAF e delle relative batterie è previsto un ulteriore investimento di 420 milioni di sterline.
•Attualmente presso la sede di Sunderland lavorano circa 4900 persone.
•La produzione complessiva dal 1986 a oggi ammonta a 6 milioni di unità.
•Nel 2010, l’81% dei veicoli prodotti è stato esportato in 45 mercati mondiali.
•Il Centro europeo di Design di Nissan si trova a Paddington (Londra) e ha una cinquantina di dipendenti.
•Il Centro Tecnico europeo di Nissan si trova a Cranfield, nel Bedfordshire, e ha circa 750 dipendenti.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto elettriche inghilterra switch ev

Lascia una risposta

 
Pinterest