Nissan Leaf è European Car of the Year 2011

Nissan Leaf è European Car of the Year 2011

24 gen, 2011

100% elettrica riceve il trofeo dell’ 2011

Fonte: Nissan Motor Company

Parigi, Francia. 24 gennaio 2011. Il trofeo che ha consacrato la rivoluzionaria Nissan LEAF ad Auto Dell’Anno 2011 in Europa, è stato consegnato al Presidente e CEO di Nissan Motor Co. in occasione di una speciale cerimonia che ha avuto luogo oggi nell’esclusivo Pavillon Gabriel a Parigi.

I 58 membri della giura – accreditati giornalisti del mondo automotive provenienti da 23 paesi europei -  hanno messo la Nissan LEAF davanti a sei nuovi modelli alimentati da motori tradizionali nella lista delle finaliste. E’ la prima volta nei 48 anni di storia del premio di Car Of The Year che la vittoria viene assegnata ad un’auto elettrica.

“Sono convinto che in futuro altri veicoli elettrici saranno nominati Auto dell’Anno. Ma dobbiamo ricordarci che solo uno può fregiarsi di essere il primo. Ed è per questo motivo che Nissan LEAF Auto dell’Anno 2011 è – e resterà sempre – così speciale”, ha affermato , Presidente della Giuria del Car Of The Year durante la cerimonia.

“Siamo estremamente orgogliosi che Nissan LEAF sia stata eletta European Car Of The Year –prima volta che un veicolo totalmente elettrico riceve questo prestigioso titolo. Come le vetture vincitrici delle precedenti edizioni dell’Auto dell’Anno, Nissan LEAF è un’auto affascinante, competitiva e che non scende a compromessi in termini di stile, sicurezza, performance o maneggevolezza rispetto ai veicoli “tradizionali”.

Però, in più, si distingue per essere innovativa e riflette chiaramente la visione del trasporto del futuro – la visione di una mobilità sostenibile,” ha affermato Ghosn dopo la consegna del trofeo.

Nissan LEAF è dotata di un motore elettrico progettato da Nissan ed un inverter posizionati nella parte anteriore sotto il cofano, che alimentano le ruote anteriori. Il motore in corrente alternata sviluppa 80 kW di potenza, 108 CV e 280 Nm di coppia, sufficienti per raggiungere una velocità massima di 145 Km/h. Il motore elettrico è alimentato da batterie avanzate agli ioni di litio compatte di tipo laminato, con una potenza che supera i 90 kW. Sviluppata dall’Automotive Energy Supply Corporation (AESC), una joint venture tra Nissan e il gigante dell’elettronica NEC Corp., l’innovativa batteria ha una capacità energetica doppia rispetto alla alle batterie della precedente generazione.  Nissan LEAF ha un’autonomia di 175 km (dato omologato secondo il New European Driving Cycle) tra una ricarica e l’altra, valore che la rende una proposta pratica e sufficiente a soddisfare le esigenze di molti automobilisti.

Il veicolo è equipaggiato di tecnologie quali sistema di frenata rigenerativa, aria condizionata, navigazione satellitare, retrocamera per il parcheggio e dispositivi telematici e informatici avanzati.

L’innovativo sistema di connettività per smart phone consente al guidatore di controllare in remoto attraverso un computer o un telefonino le funzioni di climatizzazione della vettura. L’unica opzione disponibile è il pannello solare montato nello spoiler posteriore che supporta la ricarica della batteria da 12V che alimenta i circuiti ausiliari.
I pre-ordini di Nissan LEAF hanno superato le 27.000 unità a livello globale.

Nissan LEAF è attualmente prodotta in Giappone, ma sarà costruita anche negli Stati Uniti e nel Regno Unito, quando i nuovi stabilimenti produttivi saranno aperti a fine 2012 ed inizio 2013, rispettivamente. Le consegne ai clienti privati sono iniziate a dicembre in Giappone e Stati Uniti. In Europa, le consegne prenderanno il via a breve in Portogallo, Repubblica d’Irlanda, Regno Unito e Paesi Bassi e in altri mercati entro l’anno.

L’Alleanza Renault-Nissan punta a diventare leader globale nella mobilità ad emissioni zero e sta adottando un approccio completo che comprende sia i prodotti, sia le infrastrutture necessarie a supportare la diffusione di veicoli elettrici. Ad oggi, L’Alleanza ha siglato oltre 90 accordi di partnership con governi, autorità municipali e aziende in tutto il mondo finalizzati alla preparazione di mercati e infrastrutture per il lancio su vasta scala di veicoli elettrici.

• L’attuale versione dell’ambito trofeo di marmo, introdotta nel 2004, fu creata da Emmanuel Zurini, artista francese famoso per le sue sculture di automobili. Negli anni 60 Zurini era un importante fotografo di Gran Premio prima di dedicarsi alla scultura nel 1975. Questo è il terzo trofeo nella storia del premio creato appositamente per la competizione di Auto Dell’Anno.

Nissan ha già vinto in passato il premio europeo di Auto dell’Anno. Nel 1993, la Nissan Micra è stata la prima auto giapponese ad aggiudicarsi questo titolo e a dare il via ad una vera e propria passione in Europa per la piccola city-car, che tuttora continua con il lancio a fine 2010 della nuova generazione di Micra.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: carlos ghosn european car of the year Håkan Matson nissan leaf

Lascia una risposta

 
Pinterest