Nissan è partner della XXXII Assemblea annuale dell’ANCI

Nissan è partner della XXXII Assemblea annuale dell’ANCI

29 ott, 2015

Le città e le auto elettriche: da Catania a Torino passando per Roma, Nissan e viaggiano insieme per la tutela ambientale e climatica

Nissan è partner della XXXII Assemblea annuale dell’ANCI che si svolge al Lingotto di Torino dal 28 al 30 ottobre.

Fonte: Nissan Italia

 

Roma, Italia. 28 Ottobre 2015. Da Catania a Torino, passando per Roma. Il viaggio di Nissan e Anci, a bordo della mobilità elettrica continua con un unico grande obiettivo: sviluppare città più vivibili e a misura d’uomo. Nissan Italia  e l’Associazione Nazionale Comuni Italiani hanno stretto una partnership condividendo valori legati alla mobilità sostenibile e innescando, così, un processo di crescita economica e di salvaguardia ambientale e climatica.

La prima tappa del viaggio ha visto protagonista la città di Catania, dove una LEAF è stata consegnata a , sindaco della città e Presidente del Consiglio Nazionale dell’ANCI per poi proseguire a Roma dove una seconda LEAF è stata affidata a , Presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI). Destinazione Torino dove Nissan è presente non solo come partner ma anche con un servizio di navette 100% elettriche per i partecipanti all’Assemblea Generale di ANCI tramite e Nissan e-NV200 e con uno spazio espositivo dove Nissan rappresenta il settore dei veicoli elettrici con una LEAF, l’auto elettrica più venduta al Mondo, in Europa e in Italia.

Nissan è impegnata dal 2010 nella sfida al miglioramento della qualità dell’aria e nella riduzione delle emissioni di gas serra con la mobilità elettrica. Per prima ha creduto nella mobilità elettrica di massa con la produzione di Nissan LEAF con oltre 200.000 unità commercializzate a livello globale che hanno già generato un risparmio di oltre 300.000 tonnellate di CO2.

Con la partecipazione alla XXXII Assemblea annuale dell’ANCI Nissan prosegue il suo supporto all’impegno sottoscritto da ANCI con la Carta di Catania, un documento in 15 punti che impegna i sindaci italiani ad adottare una serie di iniziative concrete per un futuro più verde e città a misura d’uomo.

Tra gli impegni sanciti dalla Carta rientrano la necessità di condividere un Piano Strategico Nazionale sulla Mobilità Urbana Sostenibile che fornisca uno schema di riferimento flessibile per tutti i comuni italiani, e l’impegno ad incoraggiare la mobilità elettrica con veicoli efficienti, rispettosi dell’ambiente, ma anche integrati nelle reti energetiche per la realizzazione delle smart grid. O, ancora, la possibilità di pianificare la distribuzione urbana delle merci, basandosi più su meccanismi premiali che superino la vecchia logica dei divieti, consentendo ai van 100% elettrici di facilitare le consegne dell’ultimo miglio anche in aree a traffico limitato e in orari notturni.

Nissan è consapevole della sensibilità di ANCI, dei Sindaci e del Governo verso il tema della mobilità elettrica e sostenibile e auspica un intervento chiaro, deciso e forte che concretizzi nel breve termine questa sensibilità e questo impegno.

La mobilità e il traffico urbano rappresentano infatti una delle principali sfide da affrontare per tutelare la salute del pianeta, la sicurezza e la qualità di vita. E’ proprio in questi luoghi, infatti, che si concentra il più alto numero di veicoli circolanti in Italia, fino ad una media di 62,1 vetture. Con i suoi veicoli elettrici, Nissan, gioca un ruolo da protagonista sul fronte della riduzione delle emissioni di CO2, per la salvaguardia dell’ambiente e in linea con i principi della strategia Europa2020. Inoltre la mobilità elettrica è in grado di consentire notevoli vantaggi economici in virtù di costi operativi, come rifornimento, manutenzione e assicurazione inferiori della metà rispetto ai veicoli con motore a combustione interna e con costi di consumo inferiori di un terzo rispetto ai veicoli diesel di pari segmento. Infine i veicoli 100% elettrici emettono allo scarico zero emissioni acustiche e atmosferiche rispetto ai veicoli di altre tecnologie come diesel o ibridi.

Il ruolo delle città italiane ed europee nella lotta al cambiamento climatico è anche sottolineato dall’organizzazione di un evento di portata internazionale: la Conferenza delle Nazioni Unite sul Clima COP21, che si terrà a Parigi dal prossimo 30 novembre all’11 dicembre dove Nissan sarà partner dell’evento fornendo una flotta di 100 veicoli 100% elettrici durante il summit, tra cui Nissan LEAF e Nissan e-NV200.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: anci enzo bianco nissan leaf piero fassino presidente anci sindaco catania

Lascia una risposta

 
Pinterest