Nissan con Toscandia sulla strada per una mobilità sostenibile

Nissan con Toscandia sulla strada per una mobilità sostenibile

22 ott, 2016

Fonte: Nissan Italia

 

Firenze, Italia. 21 ottobre 2016. Puntare sull’intelligenza e sul progresso tecnologico per recuperare il contatto con la natura e suoi ritmi. È questo il focus del convegno “La strada per una mobilità sostenibile” organizzato da – la concessionaria che anche per Nissan opera in Toscana, Umbria e Sardegna – in occasione dei suoi 40 anni di attività. Nel corso dell’evento, che si è svolto questa mattina a Palazzo Ximènes, si sono affrontati diversi temi legati appunto alla mobilità sostenibile e alle innovazioni per le città del futuro.

Presenti per Nissan Italia , e , , che ha dichiarato:

“La tutela dell’ambiente e l’utilizzo responsabile delle risorse sono le principali sfide che le nostre società dovranno affrontare nei prossimi decenni, in materia di sostenibilità, e la mobilità elettrica ad oggi rappresenta l’unica soluzione a emissioni zero concreta, pratica e accessibile”.

In termini di autonomia e prestazioni i veicoli elettrici sarebbero in grado di sostituirsi perfettamente a quelli a propulsione tradizionale, soprattutto nel trasporto urbano e negli spostamenti medi compiuti dagli italiani. I vantaggi ambientali sono innegabili: zero emissioni di CO2 o altri inquinanti (particolato o NOx) durante la guida, riduzione dell’inquinamento acustico, maggiore efficienza energetica.

Nissan, che per prima ha creduto nella mobilità elettrica di massa con la produzione di LEAF, il veicolo 100% elettrico più venduto al mondo, dispone di un’intera gamma di veicoli per il trasporto privato, pubblico e di merci, e ha recentemente introdotto sul mercato di massa una nuova batteria in grado di garantire fino a 250km di autonomia.

Con oltre 4 miliardi di dollari investiti in ricerca e sviluppo, le iniziative già avviate sono numerose e significative: dalla produzione di batterie agli ioni di litio riciclabili e riutilizzabili, all’implementazione di infrastrutture di ricarica e di dispositivi di ricarica rapida fissa e mobile per gli EV, ma anche sistemi di alimentazione bidirezionali tra il veicolo e la casa come il “LEAF to Home”, o modelli di integrazione tra i veicoli e le reti di distribuzione energetica denominati “Vehicle to Grid”, in grado di evolvere il concetto di veicolo da mezzo di trasporto a vettore di energia.

Creare una società a zero emissioni è una sfida che possiamo vincere insieme, anche sostenendo la diffusione della conoscenza dei sui benefici in termini sociali, civici ed economici.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Direttore Corporate Sales Direttore Veicoli Elettrici Paolo Matteucci Toscandia vincenzo varriale

Lascia una risposta

 
Pinterest