Nissan con eVader per farsi sentire dai pedoni

Nissan con eVader per farsi sentire dai pedoni

19 ago, 2015

L’esperienza EV di Nissan al servizio del per lo sviluppo di un sistema di segnalazione acustica per i pedoni

· Nissan conferma la sua esperienza nel campo dei Veicoli Elettrici (EV) partecipando al progetto eVADER finanziato dall’Unione Europea

· Questo concept di offre una potenziale soluzione per l’implementazione di una segnalazione acustica per i veicoli elettrici di nuova generazione

· Il sistema aumenta la sicurezza de veicoli elettrici minimizzando l’inquinamento acustico

Fonte: Nissan Italia

 

Rolle, Svizzera, 18 agosto 2015. A conferma della sua capacità di innovazione, Nissan ha assunto un ruolo guida nel quadro di eVADER, il progetto condotto dalla Commissione Europea per la creazione di un sistema di allarme acustico che consenta ai pedoni di percepire l’avvicinarsi dei veicoli elettrici (EV).

In partnership con altri 10 membri del consorzio, Nissan ha collaborato alla creazione di una tecnologia innovativa capace di produrre segnali acustici efficaci e localizzabili che allertano i pedoni – e tutti gli altri soggetti nelle vicinanze – della presenza di un veicolo elettrico, pur contenendo entro livelli minimi l’effetto di inquinamento acustico.

Il successo di mercato dei veicoli elettrici ha stimolato il dibattito sui pro e i contro della loro silenziosità, caratteristica che è stata accolta come un grande vantaggio in quanto consente di ridurre drasticamente l’inquinamento acustico delle strade.

Nissan, leader nel mercato degli EV, ha sviluppato il sistema Approaching Vehicle Sound for Pedestrians (VSP) come parte della dotazione di serie di tutti i suoi veicoli elettrici, considerando questa tecnologia un’area di ricerca prioritaria.

David Quinn, Project Leader Nissan per eVADER, ha dichiarato:

“Per noi la sicurezza dei pedoni è un tema della massima rilevanza. Proprio per questo disponiamo già di un allarme per i pedoni che viene installato a scopo preventivo su tutti i nostri veicoli elettrici. Come leader del mercato EV, abbiamo messo a disposizione la nostra grande esperienza in  questo campo per vagliare altri sistemi che potranno essere sviluppati nel futuro. Il nostro obiettivo era trovare un equilibrio ottimale fra la percezione del veicolo e la necessità di contenere il più possibile l’inquinamento acustico, uno dei grandi vantaggi offerti dai nostri veicoli elettrici”.

Nissan ha reso disponibile per prima la tecnologia EV per il mercato di massa. Nel 2010 ha rivoluzionato il mondo automobilistico con l’introduzione di Nissan LEAF, la prima vettura 100% elettrica lanciata a livello globale e a tutt’oggi la più venduta al mondo.

Come top partner del progetto eVADER, portato a termine con successo nell’arco di tre anni, Nissan ha sfruttato la sua esperienza nel campo EV per integrare nel veicolo dimostrativo la sua tecnologia con quelle proposte da altri membri del consorzio, lavorando per assicurare che i suoni emessi fossero chiaramente udibili avendo al contempo un impatto sonoro minimo sull’ambiente circostante.

Sono stati esclusi fin dall’inizio i segnali a sirena perché troppo rumorosi e, in alcuni casi, fastidiosi.

Nella sua versione finale, il VSP comprende una telecamera integrata nel parabrezza e programmata per riconoscere pedoni, ciclisti e altri soggetti nelle vicinanze. Una volta rilevati dal sistema, sei altoparlanti indirizzano un segnale acustico che allerta della presenza dell’EV. Il rumore prodotto è inferiore di cinque decibel rispetto a quello di un veicolo convenzionale con motore a benzina o diesel.

Nissan ha montato il sistema su una LEAF che è stata poi utilizzata nell’evento dimostrativo svoltosi a Barcellona nel dicembre 2014, dove è stato accolto positivamente dalla comunità degli ipovedenti.

La ricerca e i risultati conseguiti dal progetto rappresentano preziosi materiali di riferimento per ulteriori studi in questo campo e costituiranno probabilmente la base per la stesura della futura legislazione UE in materia di segnalazioni acustiche per i pedoni.

Per maggiori informazioni sul progetto eVADER, consultare il sito http://evader-project.eu/

 

Membri del consorzio eVADER:

,

Siemenns Industry Software NV (Formerly LMS International)

Austrian Institute of Technology AIT (Formerly Österreichisches Forschungs- & Prüfzentrum Arsenal Ges.m.b.H.)

TNO

Nissan Motoring Manufacturing UK Ltd

CONTINENTAL Automotive France SAS ()

()


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Applus Idiada austrian institute of technology ait caf continental automotive france sas David Quinn ebu european blind union insa lyon lms international nissan leaf nissan motoring manufacturing uk ltd Österreichisches Forschungs- & Prüfzentrum Arsenal Ges.m.b.H. progetto evader Project Leader Nissan per eVADER psa peugeot citroen renault siemens industry software nv szm tno tu darmstadt

Lascia una risposta

 
Pinterest