L’anno fiscale 2013 di Nissan Motor Co.

L’anno fiscale 2013 di Nissan Motor Co.

29 mag, 2014

Fonte: Nissan Italia

 

Yokohama, Giappone. Maggio 2014. ., Ltd. ha annunciato lo scorso 12 maggio i risultati finanziari dei 12 mesi e del quarto trimestre con termine il 31 marzo 2014.

, Presidente e Chief Executive Officer, ha annunciato che l’ sta accelerando il ritmo per raggiungere gli obiettivi a medio termine del piano Nissan Power 88: portare la quota di mercato globale e il margine di profitto operativo all’8% entro la fine dell’anno fiscale 2016.

“Nissan ha ottenuto risultati più che positivi nel 2013”, ha commentato Ghosn. “E miglioreremo ulteriormente le performance durante l’anno in corso. Siamo determinati a rispettare gli impegni sanciti dal Power 88 con azioni mirate per seguire più da vicino le operazioni nei singoli mercati, incrementare la capacità produttiva installata e consolidare il potere del marchio.”

L’aumento della redditività registrato nel quarto trimestre ha consentito a Nissan di raggiungere l’obiettivo di utile netto dell’intero anno fiscale 2013, la tappa intermedia del Piano 88, che durerà fino al termine dell’anno fiscale 2016.

Nell’ultimo trimestre del 2013, Nissan ha implementato un nuovo sistema di gestione per migliorare l’efficienza operativa, oltre a focalizzarsi sull’ottimizzazione del branding, della qualità dei prodotti e delle attività di vendita locali.

In 12 mesi, l’azienda ha lanciato 10 veicoli e svelato 22 tecnologie inedite. Le vendite di Nissan LEAF – l’auto 100% elettrica a zero emissioni più venduta al mondo – hanno superato la soglia delle 110.000 unità e Nissan ha promesso l’introduzione sul mercato di veicoli con modalità di guida automatica entro il 2020. L’azienda sta puntando inoltre a intensificare sinergie e collaborazioni nell’ambito dell’Alleanza Renault-Nissan, che lo scorso mese ha completato una convergenza strategica fra quattro delle principali aree di attività: acquisti, produzione e logistica, ingegneristica e risorse umane. L’operazione si inscrive nell’impegno di Renault e Nissan di portare il numero di sinergie annuali a un minimo di 4,3 miliardi di euro entro il 2016.

“L’insieme di queste iniziative permetterà a Nissan di raggiungere i propri obiettivi nei rimanenti tre anni del piano Power 88”, ha aggiunto Ghosn.

 

Previsioni per il 2014

Nissan ha reso pubbliche anche le previsioni di vendita globali per l’anno fiscale 2014, secondo le quali i volumi dovrebbero passare a 5,65 milioni di unità (+8,9%), pari a una quota di mercato del 6,7%. Il risultato sarà reso possibile dall’aumento della capacità produttiva in mercati quali Messico e Brasile e dalle vendite annuali dei nuovi modelli, fra cui Nissan Qashqai e Rogue, Datsun GO e Infiniti Q50.

Sulla base di questi dati, Nissan ha presentato alla Borsa di Tokyo le seguenti previsioni per l’anno fiscale con termine il 31 marzo 2015, calcolate con il metodo del patrimonio netto:

 

Previsioni Nissan per il 2014 – Base patrimonio netto JV Cina

(Base report TSE)*

Ricavo netto 10,79 trilioni ($ 107,9 mld/€ 77,07 mld)

Utile operativo 535,0 miliardi ($ 5,35 mld/€ 3,82 mld)

Utile ordinario 620,0 miliardi ($ 6,20 mld/€ 4,43 mld)

Utile netto 405,0 miliardi ($ 4,05 mld/€ 2,89 mld)

Calcolato con un tasso di cambio di 100/1 yen/dollaro e 140/1 yen/euro.

 

*A partire dall’inizio dell’anno fiscale 2013, i dati relativi alla joint venture cinese con Dongfeng pubblicati da Nissan sono calcolati con il metodo del patrimonio netto. Nonostante il valore dell’utile netto risulti invariato con questo metodo contabile, il conto economico consolidato non iscrive più i risultati di Dongfeng-Nissan fra ricavi e l’utile operativo.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: azienda bilancio carlos ghosn economia nissan motor co

Lascia una risposta

 
Pinterest