La rivoluzione Nissan Leaf

La rivoluzione Nissan Leaf

5 lug, 2013

La nuova Leaf rivoluziona la tecnologia automobilistica

Il veicolo 100% elettrico più venduto al mondo è oggi dotato di una tecnologia ancora più avanzata

- Con 100 modifiche ingegneristiche, 2013 offre ai consumatori nuove e rivoluzionarie tecnologie 
- Il motore elettrico delle dimensioni di un pallone da calcio garantisce alla Nissan Leaf 199 km di autonomia per ogni ricarica 
- Tramite l’applicazione per smartphone CarWings o un computer è possibile riscaldare/climatizzare l’abitacolo della Nissan Leaf a una temperatura preimpostata 
- Il sistema telematico basato su SIM invia i dati di guida e riceve informazioni aggiornate sulle stazioni di ricarica 
- Navigatore satellitare ricco di funzioni tecnologicamente avanzate, tra cui Google Send To Car e Points of Interest   
- Il sistema stereo e gli altoparlanti Bose Energy Efficient Series (EES) sfruttano la tecnologia digitale per risparmiare il 50% di energia 

Fonte: Nissan Italia

Rolle, Svizzera. 3 luglio 2013. Nissan reinventa il modo in cui gli automobilisti pensano e percepiscono i veicoli elettrici, grazie alle tecnologie di consumo più recenti e innovative, oggi integrate nella nuova Nissan Leaf. 

Il modello 2013 della Nissan Leaf, ultima versione del veicolo elettrico più popolare al mondo, è stato realizzato dando assoluta centralità al guidatore e mettendo a sua disposizione alcune delle migliori funzionalità tecnologiche integrate disponibili. 

Gli ingegneri Nissan operanti nel Regno Unito, in Europa e in Giappone hanno applicato più di 100 modifiche tecnologiche e ingegneristiche, perfezionando allo stesso tempo molte delle caratteristiche già presenti nella versione precedente per offrire una maggiore efficienza e prestazioni eco-compatibili ancora più pronunciate. 

Il cuore della Nissan Leaf è il suo sistema telematico e di intrattenimento CarWings, connesso al mondo esterno tramite una SIM di bordo dedicata.

Questo sistema libera l’automobilista dall’incombenza di dover armeggiare con il suo smartphone per garantire la connettività della propria auto, e il tutto è controllato mediante un resistente schermo touchscreen da sette pollici.

Le oltre 100 modifiche apportate alla Nissan Leaf originale (che ha venduto oltre 65.000 esemplari in tutto il mondo) si devono in gran parte alle segnalazioni dirette dei clienti, o sono state ispirate dai commenti pubblicati nei forum dedicati a Nissan Leaf o ad altri modelli di auto.

Una delle modifiche più importanti è consistita nel perfezionamento dell’algoritmo utilizzato per calcolare l’autonomia residua “reale” dell’auto durante il viaggio. 

Oggi questo algoritmo apprende i comportamenti di guida del conducente e utilizza una logica a lungo termine intelligente, piuttosto che basarsi solamente sul consumo di energia in un dato momento. 

Tra gli altri miglioramenti tecnologici figurano: 

- La possibilità di “chiamare” la Nissan Leaf per controllare il suo livello di carica prima di mettersi in viaggio 

- Il sistema Google Send To Car che consente al proprietario di impostare i percorsi sul computer o sul tablet e inviarli poi alla vettura 

- I miglioramenti del navigatore satellitare comprendono la visualizzazione dei livelli di autonomia alla fine del viaggio 

- L’elenco delle stazioni di ricarica più vicine è costantemente aggiornato per mezzo del sistema telematico 

- Il pulsante Eco Mode sul volante riduce l’accelerazione e aumenta l’autonomia 

- I dati principali sullo schermo mostrano i livelli di risparmio energetico personali/globali di Nissan Leaf 

- Il sistema stereo Bose Energy Efficient Series (EES) è dotato di woofer e amplificatori digitali più leggeri per ridurre il consumo di energia 

- Quattro microcamere di bordo creano una visuale di 360 gradi dall’alto verso il basso per facilitare il parcheggio 

- La batteria ha una capacità pari a 5.000 volte la capacità media di uno smartphone 

- Il motore produce una coppia di 254 Nm, più del doppio rispetto alla Lotus Elise 

- In aggiunta al display a barre, un nuovo indicatore della batteria mostra la percentuale di carica rimanente 

- Luce a LED sullo sportellino di ricarica per assicurare una buona visibilità durante le ore notturne 

- Può essere riscaldata in inverno o climatizzata in estate, dall’ufficio o standosene comodamente a letto, grazie all’applicazione CarWings 

- Il sistema Eco routing è in grado di rilevare i percorsi che consentono di risparmiare energia e aumentare la percorrenza 

- I fari a LED hanno una durata cinque volte superiore rispetto alle normali lampadine alogene 

- Il lettore RSS legge in tempo reale notizie, informazioni e previsioni meteo dai feed RSS preferiti 

- Sedili e sterzo ottimizzati per gli automobilisti europei 

, Manager, Audio, IT, Instruments and Switch Design: “La tecnologia sta diventando sempre più importante per gli automobilisti, e Nissan intende far sì che tutte le tecnologie introdotte con la nuova Nissan Leaf siano veramente innovative e aggiungano nuove emozioni.” 

“Non abbiamo usato trucchi: tutte le nostre tecnologie offrono un autentico valore aggiunto all’automobilista, e tutte le caratteristiche e funzionalità che abbiamo introdotto con la nuova Nissan Leaf migliorano in modo autentico il piacere di guidare.” 

La sicurezza della Nissan Leaf è un punto fondamentale per sfatare alcuni dubbi spesso sollevati dai potenziali acquirenti, come ad esempio il presunto rischio di guidare o ricaricare il veicolo in condizioni di pioggia o di umidità.

Tutte la componenti ad alta tensione sono collocate al sicuro al di fuori dell’abitacolo, e una batteria da 12 V provvede al funzionamento di ogni elemento all’interno degli spazi occupati dal guidatore e dai passeggeri, come i finestrini, gli interruttori e il sistema di intrattenimento integrato. 

Motore e batteria 

Ogni Nissan Leaf è dotata di un efficiente propulsore orientato verticalmente come i motori a combustione interna, che trasmette il movimento a un motore elettrico piccolo come un pallone da calcio. La corrente viene distribuita dalla batteria a 192 celle da 380 V del peso di 250 kg. 

Questa batteria è in grado di ricevere energia da diverse fonti, grazie a un sistema di invertitori che la dirigono e la convertono. Ad esempio, la corrente alternata di una normale presa di corrente domestica viene convertita in corrente continua per alimentare la batteria. I sistemi di ricarica rapida pubblici immettono la corrente direttamente nella presa a c.c della Nissan Leaf in modo da ricaricare la batteria fino all’80%, partendo da zero, in circa 30 minuti. 

La batteria è contenuta nella parte bassa del veicolo in modo da creare un baricentro basso, e un nuovo sistema di frenata rigenerativa restituisce fino al 94% dell’energia alla batteria. Il cavo di ricarica può sbloccarsi automaticamente una volta completata la carica per poter essere utilizzato da altri, ma da oggi viene utilizzato anche un sistema di blocco elettromagnetico per impedire la rimozione non autorizzata del cavo di ricarica. 

Grazie alle segnalazioni degli attuali possessori di Nissan Leaf, anche la presa di ricarica dell’auto è stata modificata. Lo sportello del sistema di ricarica può essere aperto anche a distanza con il telecomando dell’auto o per mezzo di un interruttore elettrico (non meccanico) nell’abitacolo, ed è stata aggiunta una piccola lampada a LED all’interno del gruppo per facilitare l’individuazione delle prese di notte o in condizioni di scarsa visibilità, come quando ci si trova in un parcheggio sotterraneo. 

L’auto può essere lasciata in carica tutta la notte in garage o all’aperto in tutta sicurezza, dal momento che il processo di ricarica dura fino a 12 ore se si utilizza una normale presa domestica. Nissan raccomanda ai nuovi possessori del veicolo, come requisito minimo, di fare controllare il proprio impianto elettrico da un elettricista abilitato prima del primo utilizzo. La soluzione migliore per la ricarica domestica è l’installazione di una cassetta da parete, che può erogare una carica da 16 o 32 Amp (a seconda delle normative locali) e consente di ricaricare la Nissan Leaf rispettivamente in otto o quattro ore. 

Nissan Leaf nel mondo 

In tutto il mondo sono in circolazione 65.000 Nissan Leaf, oltre 10.000 delle quali soltanto in Europa; complessivamente tutte queste auto hanno percorso più di 300 milioni di chilometri a emissioni zero. 

A livello mondiale, i possessori di Nissan Leaf hanno risparmiato 358 milioni di litri di carburante da quando l’auto è stata lanciata sul mercato nel 2011 – una quantità sufficiente a riempire 39 superpetroliere. 

Il giornalista britannico , esperto in tecnologie di consumo, ha avuto l’opportunità di provare la nuova Nissan Leaf. Ecco il suo commento: “La tecnologia applicata alle automobili sta rapidamente diventando l’elemento chiave di differenziazione per il consumatore al momento di acquistare un nuovo veicolo, e giganti come Google e Apple stanno già facendo grossi investimenti in quest’area.” 

“Trovo che la tecnologia della Nissan Leaf sia di facile utilizzo, ben pensata, e lascia sperare in un avvenire ricco di sorprese.” 

Il giornalista ha poi aggiunto: “C’è un’idea diffusa che i veicoli elettrici siano lenti e non possano percorrere lunghe distanze, ma io ho avuto una sensazione simile a quella di guidare qualunque altra auto, con la piacevole sorpresa di una silenziosità quasi innaturale. Sui primi non mi sono neanche accorto che il motore fosse acceso.” 

I governi di tutta Europa stanno promuovendo incentivi statali per incoraggiare la diffusione di veicoli 100% elettrici come Nissan Leaf, con contributi, rimborsi dell’IVA e detrazioni fiscali. Sono inoltre disponibili sgravi fiscali per l’installazione di caricatori domestici da parete e sistemi di ricarica rapida in luoghi pubblici. 

Con il nuovo programma di noleggio della batteria per il 2013 è possibile ridurre il prezzo iniziale della nuova Nissan Leaf, pagando un canone mensile invece di acquistare direttamente il veicolo comprensivo di batteria.

Dieci cose che nessuno vi ha ancora detto su Nissan Leaf 2013

1. Grazie all’applicazione per smartphone CARWINGS, appositamente creata per Nissan LEAF, l’automobilista può “chiamare” la sua auto per controllare il livello di ricarica della batteria o trovare una stazione di ricarica nelle vicinanze, utilizzare i percorsi di Google Send-To-Car, individuare i POI (punti d’interesse) e persino accendere il riscaldamento o il condizionatore direttamente dal proprio dispositivo mobile. E la parte migliore è che non occorre essere all’interno del veicolo, e nemmeno nelle sue vicinanze.

2. Il sofisticato algoritmo nel sistema CARWINGS apprende i comportamenti di guida del conducente e utilizza una logica da “intelligenza artificiale” a lungo termine per elaborare stime più accurate sull’autonomia residua mentre si guida.

3. Nissan LEAF è dotata di sistema audio Bose® Energy Efficient Series progettato ad hoc, che regala esperienze sonore potenti e di alta qualità. Il sistema a sette altoparlanti è più leggero e utilizza il 50% in meno di energia elettrica rispetto a un normale impianto hi-fi per auto.

4. Nissan LEAF produce livelli di rumorosità quasi impercettibili per i passeggeri, ed è così silenziosa che gli ingegneri Nissan hanno progettato nuovi tergicristalli dotati di motorini quasi completamente silenziosi; il rumore prodotto dai motori a combustione interna, infatti, in genere copre il rumore dei normali tergicristalli.

5. La batteria da 24 kWh della nuova Nissan LEAF richiede una spesa media di € 2,50 per una ricarica completa, ed è in grado di alimentare per quasi due giorni una casa di medie dimensioni secondo gli standard europei con un fabbisogno elettrico giornaliero di 14,2 kWh attraverso il sistema di alimentazione per veicoli elettrici attualmente disponibile in Giappone per i possessori di Nissan LEAF.

6. La batteria della Nissan LEAF è in grado di fornire energia sufficiente per alimentare 83 TV LCD, 25 telefoni cellulari, 14 computer portatili.

7. Oltre il 60% della plastica utilizzata per gli interni della nuova Nissan LEAF è ricavato da materiali riciclati (tra cui bottiglie d’acqua usate), e il 99% dei 1.474 kg del veicolo è composto da materiali recuperabili.

8. In tutto il mondo sono attualmente in circolazione 65.000 Nissan LEAF, che hanno percorso in totale più di 300 milioni di chilometri a emissioni zero: una distanza superiore a quella che separa la Terra dal sole. A livello mondiale, i possessori di Nissan LEAF hanno risparmiato 358 milioni di litri di carburante da quando l’auto è stata lanciata sul mercato nel 2011 – una quantità sufficiente a riempire 39 superpetroliere.

9. Nissan LEAF è dotata di un motore sincrono in c.a. 100% elettrico da 80 kW, che produce una coppia di 254 Nm – più di una Lotus Elise (118) e di una Mini Cooper S (177).

10.  Quando la batteria della Nissan LEAF giunge al termine del suo ciclo di vita e non può più essere utilizzata per fornire energia all’auto, può essere riciclata per ricavarne materiali di recupero o persino riutilizzata per l’accumulo di energia elettrica in case e uffici, per fornire una riserva elettrica in caso di picchi di richiesta energetica.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Jonathan Weinberg Malcolm Holmes nissan leaf

3 commenti

  1. Alberto /

    Provata Ieri.
    A dir poco fantastica!!!

  2. M.Padin /

    Buongiorno sig. Alberto.
    Abbiamo provato due volte la Nissan Leaf.. vecchia versione… abbiamo trovato delle cose da migliorare, ma sicuramente l’auto è molto interessante e valida.
    Bisogna tener conto che è la vettura elettrica più venduta in assoluto, quindi qualche motivo ci sarà… e lei lo conferma nel suo commento.
    Grazie.

    • Alberto /

      Anche io ho provato 2 volte la versione Giapponese, e giovedì ho avuto anche la fortuna di provare (seppur per poco) la versione prodotta in Europa, trovo un che sia migliorata sotto molti aspetti. La modalità di guida B è veramente molto comoda per quanto mi riguarda. Sto veramente pensando di acquistarla.

Lascia una risposta

 
Pinterest