La DeltaWing stradale non sarà elettrica

La DeltaWing stradale non sarà elettrica

28 mar, 2015

La stradale da 57 MPG nel ciclo combinato, quattro posti, ma nessun motore elettrico

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

24 Marzo 2015. L’idea di una vettura elettrica sportiva ora sembra essere da qualche parte tra il ritardo e la defunzione, ma la forma stretta di ala delta anteriore continua a incuriosire e sfidare i progettisti di veicoli.

La prima volta nel 2010 è stata presentata come una macchina da corsa pura ed una vettura DeltaWing ha anche gareggiato nelle 24 Ore di Le Mans del 2012.

Recentemente, un ramo del reparto corse DeltaWing ha proposto una versione a quattro posti stradale della vettura, dotata di banali sistemi delle autovetture convenzionali, come le porte a battente tradizionale.

E, i suoi progettisti suggeriscono, dovrebbe avere il design distintivo (e brevettato), con il suo naso sottile e le ruote anteriori ravvicinate, che può offrire alcuni dati veramente spettacolari per quanto riguarda il risparmio di carburante.

L’uso di tali parametri come il peso, la potenza ed il coefficiente di resistenza, hanno permesso ad uno studio indipendente della di stimare che la macchina potrebbe restituire un risparmio di carburante secondo le norme americane EPA di 57 miglia per gallone nel ciclo combinato. La valutazione in marcia autostradale sarebbe ancora più elevata, con un notevole 74 mpg.

Tuttavia, i calcoli sono per il rating EPA non aggiornato, quindi è possibile che i dati definitivi di questo veicolo, concepito per riflettere più realistici risultati nel “mondo reale”, potrebbero essere dal 20 al 30 per cento in meno.

I calcoli presuppongono la vettura dotata di un tradizionale motore da 1,4 litri da 138 HP di potenza, montato trasversalmente e trazione sulle ruote posteriori. Tale motore è simile a quelli costruiti a milioni dai produttori quali Fiat Chrysler, General Motors e altri.

Vale la pena notare, tuttavia, che la versione di quarta generazione della Toyota Prius ibrida dovrebbe raggiungere un rating di 55 mpg nel ciclo combinato, forse anche 60 mpg nel ciclo combinato per una versione con una batteria più grande.

Quella macchina sarà probabilmente presentata in autunno al Tokyo Motor Show.

Finora, le case automobilistiche hanno comodamente raggiunto i loro mandati medi di economia di combustibile aziendali dal 2012 fino al 2015, in gran parte utilizzando le tecnologie più convenzionali: motori più piccoli, trasmissioni multi-gear, aerodinamica migliorata e peso leggero.

Ma una veduta intermedia che dovrebbe iniziare nel 2017 valuterà se è possibile continuare questo percorso con la tecnologia nota (e un maggior grado di elettrificazione, in forma di ibridi, ibridi plug-in, e le auto elettriche).

Una versione dimostrativa di una vettura a quattro posti che potrebbe raggiungere una valutazione EPA combinata di più di 50 mpg – senza dover montare il costoso pacco batteria, i motori elettrici, e altri componenti elettronici di un’ibrida – potrebbe fare una dichiarazione forte su ciò che è possibile fare con qualche innovazione.

DeltaWing dice che non ha alcuna intenzione di entrare nel business dell’auto stessa – a differenza di Aptera, Elio, e altre startup ambiziose con disegni di forma insolita.

Invece, spera di concedere in licenza i suoi disegni di automobili che vogliono costruire il design radicale nella speranza di offrire un veicolo a basso consumo di carburante di gran lunga più leggero rispetto a qualsiasi venduti attualmente.

La società sta lavorando contemporaneamente sull’ultima versione di una macchina da corsa a due posti della stessa forma.

Quest’auto dovrebbe essere rispetto ai concorrenti nella classe GT molto più efficiente nel consumo di carburante, dandole un netto vantaggio nelle gare di durata, dove ogni sosta ai box per il carburante danneggia la competitività.

DeltaWing afferma che il suo nuovo capo di ingegneria, Brian Willis, supervisionerà l’ulteriore sviluppo di entrambe le versioni a due e quattro posti della vettura stradale DeltaWing.

Quelle saranno utilizzate per perfezionare il progetto edesaminare questioni di praticità nei test nel mondo reale.

Se solo fosse un SUV ….

 


 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: deltawing Meszler Engineering Services Nissan BladeGlider

Lascia una risposta

 
Pinterest