Joint Nissan e Mitsubishi per Minicar elettrica

Joint Nissan e Mitsubishi per Minicar elettrica

7 ago, 2014

Nissan e Mitsubishi uniscono le forze in un’economica Minicar elettrica

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

6 agosto 2014. Mitsubishi è stato il primo produttore a lanciare una moderna piccola auto elettrica a batteria e venderla in volumi elevati e Nissan è emerso come di gran lunga il costruttore con il più alto volume di vendite di auto elettriche al mondo.

Ora i due produttori hanno annunciato che stanno collaborando per sviluppare una minicar elettrica poco costosa.

Secondo Nikkei, la minicar andrà in produzione prima della fine di marzo del 2017.

La notizia risponde alla domanda di ciò che accadrà alla fine della “carriera” della minicar elettrica , prima introdotta in Giappone nel 2008 e lanciata in Nord America nell’anno 2012.

La i-MiEV si era brevemente guadagnato il posto come auto elettrica più venduta al mondo, fino all’avvento della nel dicembre 2010, che ha catturato la corona nel giro di pochi mesi e non è mai tornata indietro.

L’assemblaggio delle auto elettriche in tre continenti e puntando a volumi di sei cifre ogni anno, Nissan è determinata a diventare per le auto elettriche quello che Toyota è per le ibride: il global player dominante.

Mitsubishi, nel frattempo, è piccola e fortissima in nicchie particolari, con lunga esperienza non solo nelle auto a batteria elettrica, ma anche nelle ibride plug-in.

Nissan non ha attualmente alcuna contropartita per il SUV Mitsubishi Outlander Plug-in Hybrid, che è stato tra i primi tre veicoli ibridi plug-in venduti in Europa lo scorso anno – e superando anche la stessa Leaf.

L’annuncio fa seguito alla joint venture tra le due case automobilistiche per costruire una minicar a benzina che sostituisce la Mitsubishi “i” a benzina in Giappone insieme a una minicar Classe Kei Nissan mai vista né in Nord America e nemmeno in Europa.

Perché le piccole vetture kei sono così specializzate, incontrando una rigida serie di regole giapponesi che limitano la loro lunghezza, la larghezza, l’altezza e la potenza, sono in gran parte confinate a tale mercato e volumi limitati.

Una joint venture per la produzione di macchine kei a benzina avevano un senso per i due creatori, e ora un adattamento all’elettrica di quella macchina – proprio come è stato fatto con la i-MiEV dalla versione “i” a benzina – sembra essere il probabile esito del presente annuncio.

Che la vettura verrà venduta in Nord America è discutibile; la i-MiEV, non è stata un successo di vendite per Mitsubishi, con solo 1.800 unità vendute negli Stati Uniti dal 2011, nei confronti delle quasi 58.000 Leaf dal dicembre 2010.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: mitsubishi i-miev mitsubishi outlander phev nissan leaf

Lascia una risposta

 
Pinterest