Iniziative EV in Europa, da Nissan

Iniziative EV in Europa, da Nissan

10 dic, 2013

Nissan contribuisce a sviluppare in Europa le iniziative di guida EV per un futuro più sostenibile
- Implementata in Spagna, Estonia e Germania la svolta green.
- Nissan sostiene le iniziative di car sharing a emissioni zero sul territorio iberico e in Europa per incentivare la mobilità elettrica.

Fonte: Nissan Italia

Rolle, Svizzera. 9 Dicembre 2013. Anche la Spagna entra a far parte dei Paesi europei decisi a promuovere concretamente il car sharing, come uno dei modi principali per dimostrare i vantaggi dei veicoli elettrici a zero emissioni.

Con il sostegno di Nissan, Madrid e Barcellona introdurranno nuovi schemi di prenotazione e gli automobilisti avranno a disposizione ben 23 esemplari di – l’auto 100% elettrica più venduta al mondo – da guidare per un’ora o più, a seconda delle esigenze quotidiane.

I programmi spagnoli, gestiti da una divisione di ALD Automotive, si rivolgono in primo luogo alle piccole imprese che, per questioni di risorse o praticità, non dispongono di una flotta aziendale completa. In questo modo, i loro dipendenti potranno sfruttare le Nissan LEAF “condivise”, parcheggiate in punti strategici, per recarsi alle riunioni o effettuare consegne.

I mezzi sono a disposizione per tutto il tempo necessario e le transazioni possono essere completate in modo semplice e immediato via cellulare, che diventa anche la chiave del veicolo, senza dover raggiungere la sede della società di autonoleggio per il ritiro.

Oltre a snellire la logistica e ridurre i costi per l’azienda, gli utilizzatori dei veicoli elettrici a zero emissioni LEAF, potranno anche contribuire con un impatto positivo per l’ambiente.

, CEO di ALD Automotive, ha affermato:

“Alla consegna delle 23 nuove 100% elettriche Nissan LEAF, inaugureremo un servizio pensato per potenziare l’uso degli EV da parte delle aziende, in linea con il nostro impegno nei confronti della salvaguardia ambientale”. 

, Amministratore Delegato di Nissan Iberia, S.A., aggiunge:

“Il progetto di mobilità a zero emissioni di Nissan si basa su accordi proprio come quello appena siglato con ALD Automotive. Oltre a favorire la riduzione delle emissioni e dell’inquinamento acustico nei centri urbani, l’introduzione di Nissan LEAF nelle flotte farà conoscere i veicoli elettrici a un pubblico sempre più ampio”.

L’iniziativa spagnola segue la scia di programmi analoghi recentemente avviati in Germania e in Estonia.

A novembre del 2012, la città tedesca di Essen ha elaborato uno schema di car sharing elettrico nell’ambito del : con una flotta di 40 EV, di cui 5 Nissan LEAF, per il noleggio a breve termine, Essen è il primo club della rete di car sharing EV che la Germania intende implementare sul territorio.

Il Professor Dudenhöffer dell’Università di Duisburg-Essen, nonché ideatore del programma, ha spiegato:

“Nissan ci ha assisiti sin dall’inizio, fornendoci cinque Nissan LEAF molto apprezzate dagli utenti e, non molto tempo fa, una colonnina di ricarica rapida (Quick Charger – QC) per ridurre il tempo necessario alla ricarica delle batterie. Serve un gran coraggio per essere i pionieri della mobilità e Nissan ha dimostrato di averlo”.

A luglio del 2013, l’organizzazione governativa estone ha sviluppato un progetto in collaborazione con per la creazione di una flotta di 24 EV, di cui 16 Nissan LEAF, in due metropoli: e

Lo schema ha riscosso particolare successo. Il prezzo, pari a 6 euro per la prima ora, 3 euro per le successive, fino a un massimo di 30 euro per le 24 ore, include ricariche illimitate attraverso la rete capillare di colonnine di ricarica veloce in Estonia.

, cliente del servizio, ha commentato: “È andato tutto più liscio del previsto. Aprire l’auto con il cellulare è una soluzione pratica e innovativa, che evita di dipendere da altri o attendere la consegna delle chiavi. Sono una fan entusiasta delle auto elettriche e continuerò a rivolgermi a ELMO Rental in futuro”.

“Il car sharing è in continua espansione, al punto da essere diventato una forma di mobilità indispensabile per i milioni di automobilisti europei, che non possiedono auto o preferiscono non usare la propria ogni giorno”, spiega , Direttore della divisione Veicoli Elettrici di Nissan in Europa.

“Siamo convinti che gli EV come Nissan LEAF assumeranno un ruolo preponderante in questi schemi, grazie alle zero emissioni, ai costi di alimentazione ridotti e all’estrema maneggevolezza, che li rende accessibili anche agli utenti occasionali. Sappiamo per esperienza che, dopo aver provato in prima persona un veicolo elettrico, è inevitabile convincersi di quanto siano utili per rendere le città del futuro più pulite e silenziose.”

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ELMO Rental Jean-Pierre Diernaz Kaija Kullat Kredex Marco Toro nissan leaf Pedro Malla Ruhr Auto Project tallin tartu

Lascia una risposta

 
Pinterest