Centro di eccellenza Zero Emission in UK

nissan_zero_emission_centre_03

28 mar, 2012

Nissan sviluppa il Centro di Eccellenza Zero Emission con il College di Gateshead
MoU ha firmato un protocollo d’intesa per sviluppare nuovi incubatori di imprese
Annunciati nuovi piani di produzione per veloce

Fonte: Nissan

Sunderland, 23 marzo 2012: Nissan ha annunciato oggi la firma di un protocollo d’intesa con Gateshead College per sviluppare un Centro di eccellenza Zero Emission nel nord-est dell’Inghilterra.

Il nuovo centro fungerà da incubatore di imprese per l’industria dei veicoli elettrici, per creare posti di lavoro nella regione e sviluppare conoscenze e tecnologie. Ricerca e sviluppo si concentreranno inizialmente sulle infrastrutture di ricarica e sul riciclo delle batterie.

Nissan ha un rapporto di lunga data con il Gateshead College per la formazione e lo sviluppo del personale al suo stabilimento di Sunderland. Le due organizzazioni hanno anche lavorato insieme per sviluppare la Gateshead College Skills Academy per la produzione sostenibile e l’innovazione e mediante l’affitto del college della pista di prova nello stabilimento Nissan di Sunderland per la Zero Carbon Futures Performance Track per l’industria dei veicoli a basse emissioni di carbonio.

La ZECE fungerà anche da base per la produzione di tecnologia di punta per le stazioni di ricarica Nissan, che permette ai veicoli elettrici compatibili ChadeMo di ricaricarsi all’80% in soli 30 minuti. Questo segue un accordo con DBT, produttore di stazioni di ricarica, per istituire un nuovo impianto di produzione al centro che produrrà fino a 1.000 unità all’anno per il mercato europeo.

L’obiettivo è quello di avere una rete di stazioni di ricarica rapida in tutta Europa con migliaia di unità entro la fine del 2015. Per avviare questo ambizioso programma, Nissan sta dando via 400 unità a partner per la mobilità a emissioni zero e varie associazioni di volontariato in Europa.

Il Centro indagherà anche le migliori opportunità di riciclare le batterie al litio che sono state utilizzate in precedenza in veicoli elettrici Nissan. Tra le applicazioni da esplorare, il Centro Zero Emission of Excellence si concentrerà sulle soluzioni per immagazzinare l’energia prodotta da fonti rinnovabili.

Nel cuore di questo centro ci sarà lo sviluppo delle competenze e la creazione di posti di lavoro e tirocini basandosi sulla tradizione del Gateshead College nel collegare i costruttori con una forza lavoro addestrata in questo nuovo settore. Tutte queste attività sono finalizzate a sostenere Nissan e la posizione di leadership del Gateshead College nel settore dei veicoli elettrici.

, Vice Presidente Product Strategy and Planning di Nissan International SA e capo unità Zero Emission Business della società in Europa, ha commentato: “Questo progetto permetterà a Nissan di indagare le opportunità uniche che la nostra attività con gli EV comporta per quanto riguarda le infrastrutture di ricarica e la seconda vita della batteria.
Per molti di questi aspetti della nostra attività abbiamo bisogno di partner commerciali, accordi di finanziamento di enti pubblici e privati ​​e l’accordo con il Gateshead College ci aiuterà a farlo. Con la produzione della a Sunderland nei primi mesi del 2013, il Nord Est diventerà l’epicentro di competenza sui veicoli elettrici in Europa”.

, Preside del Gateshead College, ha dichiarato: “Questo è un giorno significativo per entrambi i partner e, più in particolare per il settore Low Carbon Vehicle non solo del North East England, ma di tutta l’Europa. Per il Collegio sarà una giornata storica, la nostra partnership con Nissan avanza in una nuova e dominante direzione a livello globale.
Il Gateshead College è orgoglioso di essere il fornitore di formazione preferito del Nissan Sunderland Plant e del ruolo che abbiamo giocato per aiutare lo stabilimento a diventare il ​​più grande della storia del Regno Unito nel settore automotive, garantendo una forza lavoro ben preparata, flessibile e adattabile. Questo sviluppo nuovo ed entusiasmante si baserà sui recenti investimenti di Nissan, del Nord-Est dell’Inghilterra, del governo britannico e del Collegio,e ci porta avanti come centro all’avanguardia nella tecnologia internazionale automobilistica e delle basse emissioni”.

, DBT Development Manager, ha commentato: “Questa è una grande opportunità per DBT di aumentare la nostra capacità produttiva e significa che il Nord Est dell’Inghilterra fornirà l’intera catena di valore per l’industria EV: batteria, veicoli e stazioni di ricarica. DBT beneficerà dell’attività che ha generato nel Regno Unito grazie a Nissan e produrrà in una regione famosa per la qualità della sua forza lavoro.”

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alexandre Borgoltz colonnine di ricarica Etienne Henry nissan leaf Richard Thorold

Lascia una risposta

 
Pinterest