Alleanza Renault Nissan contro il cambiamento climatico

Alleanza Renault Nissan contro il cambiamento climatico

24 lug, 2015

L’Alleanza Renault-Nissan si impegna a combattere il cambiamento climatico

Fonte: Formula E

 

Londra, Gran Bretagna. 21 Luglio 2015. All’inizio di quest’anno l’Alleanza Renault-Nissan ha venduto il suo veicolo elettrico numero 250.000. Attraverso le sue vendite di auto e furgoni alimentati a batteria, è il più grande produttore di veicoli elettrici in tutto il mondo.

E con l’inquinamento atmosferico ad essere una causa importante di morte nelle principali città sviluppate ed il CO2 il principale gas ad effetto serra che sta causando il cambiamento climatico che rischia di provocare un danno enorme e duraturo alla Terra, aumentare l’uso delle auto elettriche è diventato di primaria importanza.

Si stima che le autovetture sono responsabili del 15 per cento di tutti i gas serra emessi ogni anno. Un auto elettrica è in grado di ridurre tali emissioni di ben il 45 per cento.

A tal fine, l’Alleanza Renault-Nissan si impegna a promuovere il numero di veicoli elettrici su strada. Questa è la ragione per cui Renault è sia Official Technology Partner della Formula E, ma anche uno degli otto nuovi produttori che stanno costruendo i propulsori per la stagione due della serie di corsa di auto completamente elettriche.

In un recente blog, l’Alleanza ha scritto:

“Le vetture sono anche un grande successo con gli appassionati di auto. Nel 2011, è stata nominata auto dell’anno in Giappone, in Europa e World Car of the Year. E ora la ha raccolto la stessa abitudine vincente con una serie di premi in tutta Europa, come il premio distinto “Red Dot” per il design.

“Il futuro sembra altrettanto emozionante con i partenariati dell’Alleanza che portano a installare sempre più numerose stazioni di ricarica rapida. Un esempio è il progetto Corri-Door lanciata da EDF, la società elettrica francese, a maggio. I primi due punti di ricarica rapida sono ora operativi al Bosgouet Nord (A13) e Tardenois Nord (A4) nelle stazioni di servizio autostradali in Francia gestite da SANEF.

Entro la fine di quest’anno, 200 nuovi punti di ricarica rapida saranno installati in tutto il paese.

I punti di ricarica possono ricaricare una Leaf o una ZOE al 80 per cento della capacità in meno di 30 minuti.

“Oltre ad una rete di ricarica rapida, altri progetti includono vehicle-to-grid tecnology (V2G), quando un veicolo elettrico parcheggiato può restituire la sua energia alla rete”.

Questo livello di impegno nella rete delle auto elettrica dovrebbe vedere le vendite dei veicoli elettrici dell’Alleanza in forte aumento.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: alleanza renault nissan nissan leaf renault zoe

Lascia una risposta

 
Pinterest