Alleanza giapponese per la ricarica di EV

Alleanza giapponese per la ricarica di EV

16 nov, 2013

Toyota, Nissan, Honda e Mitsubishi co-finanzieranno la realizzazione delle per la dei veicoli elettrici in Giappone

Fonte: Toyota Motor Corporation, Nissan Motor Company, Honda Motor Company e Mitsubishi Motors Corporation

Tokyo, Giappone. 12 novembre 2013. Toyota Motor Corporation, Nissan Motor Co., Ltd., Honda Motor Co., Ltd. e Mitsubishi Motors Corporation hanno concordato i dettagli del contributo economico che destineranno agli installatori delle stazioni di ricarica per i veicoli elettrici (PHV, PHEV ed EV).

Questo annuncio fa seguito all’accordo stipulato dalle quattro aziende il 29 luglio 2013, con il quale si sono impegnate a promuovere l’installazione di una rete user-friendly di infrastrutture di ricarica. A partire dalla data odierna, gli installatori potranno inoltrare le domande per ottenere i finanziamenti.

I veicoli elettrici avranno un ruolo chiave nelle politiche energetiche del prossimo futuro. Per favorirne la diffusione è necessario implementare, nel più breve tempo possibile, un’infrastruttura capillare ed efficiente. Aiutando gli installatori a sostenere i costi non coperti dai contributi statali, le quattro aziende vogliono aumentare la disponibilità delle colonnine di ricarica per incoraggiare gli automobilisti a scegliere la mobilità elettrica. Sono stati resi noti oggi i requisiti di idoneità del programma, ovvero le ubicazioni prioritarie delle stazioni di ricarica – in base all’utilità pubblica – secondo agli schemi stilati dalle autorità regionali. I finanziamenti saranno erogati ad aziende e operatori che soddisferanno precise condizioni: ad esempio l’installazione di colonnine presso centri commerciali e alberghi, nelle aree di servizio stradali e autostradali, e nelle vicinanze degli aeroporti.

Entro la primavera del 2014, le quattro aziende intendono anche organizzare una struttura di management che si occuperà di creare e gestire un servizio di ricarica con canone di abbonamento, raccogliendo le iscrizioni e le quote tariffarie degli utenti dei veicoli elettrici. Si tratta di un programma indipendente a supporto degli automobilisti “verdi”, che mira a favorire ulteriormente l’espansione della mobilità elettrica in Giappone.

Il governo, con le sue sovvenzioni, mostra un atteggiamento di grande apertura verso le auto elettriche. Le quattro aziende, pertanto, incoraggeranno attivamente l’installazione di colonnine standard e caricatori rapidi per creare una rete infrastrutturale prontamente disponibile e facile da usare. L’obiettivo è permettere agli utenti di sfruttare appieno gli enormi vantaggi offerti dai veicoli elettrici.

Sintesi del Piano di finanziamento per le Infrastrutture di ricarica dei Veicoli elettrici 

Importi finanziabili  Caricatori standard Caricatori rapidi 
  Costi di
installazione
Costi di acquisto e installazione delle colonnine di ricarica al netto della sovvenzione NEV1 e dei contributi statali per il settore primario2. Importo massimo erogato: 400.000 yen/caricatore. Costi di acquisto e installazione delle colonnine di ricarica al netto della sovvenzione NEV e dei contributi statali per il settore primario. Importo massimo erogato: 1.700.000 yen/caricatore.

Spese di verifica iniziali. Importo massimo erogato: 200.000 yen/caricatore.

Costi di manutenzione Tutte le spese, inclusi gli oneri per la comunicazione relativi a caricatori, contratti di manutenzione e assicurazioni. La durata del finanziamento è di 8 anni a partire dal completamento dell’installazione delle colonnine (i requisiti di gestione proprietaria sono quelli stabiliti dal piano di sovvenzioni NEV). Importo massimo erogato: 85.000 yen/caricatore all’anno. Tutte le spese, inclusi gli oneri per la comunicazione relativi a caricatori, contratti di manutenzione e assicurazioni. La durata del finanziamento è di 8 anni a partire dal completamento dell’installazione delle colonnine (i requisiti di gestione proprietaria sono quelli stabiliti dal piano di sovvenzioni NEV). Importo massimo erogato: 405.000 yen/caricatore all’anno.

Costi energetici base per l’installazione dei sistemi di potenza riceventi in bassa tensione. La durata del finanziamento è di 8 anni a partire dal completamento dell’installazione delle colonnine.

Consumi energetici L’importo equivalente all’energia elettrica assorbita dal funzionamento dei caricatori. Il finanziamento è limitato alla durata di gestione proprietaria prevista dal piano di sovvenzioni NEV dopo l’avvio del servizio di ricarica con canone di abbonamento. L’importo equivalente all’energia elettrica assorbita dal funzionamento dei caricatori. Il finanziamento è limitato alla durata di gestione proprietaria prevista dal piano di sovvenzioni NEV dopo l’avvio del servizio di ricarica con canone di abbonamento.
Periodo di validità
e contatti
Dal 12 novembre 2013 al 28 febbraio 2014.

Inviare le domande di finanziamento a: PHV, PHEV, and EV Charging Infrastructure Assistance Project Management Office. (In base al numero di domande ricevute, la validità del piano potrebbe concludersi anticipatamente.)

Note importanti Possono partecipare al piano di finanziamento solo alcuni tipi specifici di caricatori ad alte prestazioni, dotati di funzionalità di autenticazione e fatturazione. (Per maggiori informazioni, visitare il sito del piano di finanziamento: http://tnhm-juuden.com )

L’erogazione dei finanziamenti avverrà per tramite della struttura di management del servizio di ricarica su abbonamento, che verrà costituita in seguito.

Per partecipare al piano è necessario aver richiesto un contributo statale per il caricatore a partire dal 29 luglio 2013 compreso. Per i caricatori installati prima di questa data, e i servizi di ricarica su abbonamento associati a questi caricatori, la struttura di management del piano, una volta costituita, valuterà l’opportunità di erogare finanziamenti ad hoc.

 

Nota: per informazioni sui requisiti delle installazioni e il numero massimo di caricatori finanziabili, vedere l’Appendice.

1 Il () sostiene l’implementazione delle infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici incoraggiando gli investimenti in questo settore, e promuove la diffusione dei veicoli elettrici erogando contributi economici agli installatori di stazioni di ricarica per EV.

2 Installazione di colonnine di ricarica di elevata utilità pubblica secondo i criteri stabiliti dalle prefetture locali e dalle società di gestione delle autostrade a pedaggio (i quali designano i luoghi più idonei alla creazione di un’infrastruttura capillare al servizio dei veicoli elettrici).

Appendice

Requisiti strutturali per le stazioni di ricarica finanziabili e numero massimo di caricatori

 

Tipologia di struttura Requisiti  Limite max
(per struttura)
Rapida   Standard
Aree di servizio sulla
rete stradale e
autostradale, parcheggi
Installazione sulla rete autostradale nazionale o superstrade.   2  5
Aree di sosta stradali Devono essere registrate come “aree di sosta stradali” presso il Ministero di Territorio, Infrastrutture, Trasporti e Turismo.  1  5
Aree di sosta
oceaniche
Devono essere registrate come “aree di sosta oceaniche” presso il Ministero di Territorio, Infrastrutture, Trasporti e Turismo.  1  5
Strutture turistiche Strutture visitate da almeno 400.000 persone all’anno o con una capacità di parcheggio di almeno 300 veicoli.

Nota: la definizione di “struttura turistica” ricalca quella di “attrazione turistica” degli Standard comuni per le strutture turistiche, pubblicati dall’Ente del Turismo giapponese.

 1  2
Grandi retailer Centri commerciali, negozi di bricolage, ecc. con un’area di vendita superiore a 1000 m2.  1  5
Empori commerciali Devono soddisfare i due seguenti requisiti: 1) capacità di parcheggio di almeno 10 veicoli, e 2) orario di apertura 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.  1  1
Stazioni di servizio Orario di apertura: 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.  1  1
Drugstore Devono soddisfare i due seguenti requisiti: 1) capacità di parcheggio di almeno 20 veicoli, e 2) orario di apertura 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.  1  1
Ristoranti Ristoranti a conduzione familiare o simili, che soddisfino i due seguenti requisiti: 1) capacità di parcheggio di almeno 20 veicoli, e 2) orario di apertura 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.  1  3
Alberghi e hotel Devono avere almeno 10 dipendenti.  1  2
Aeroporti Devono soddisfare i due seguenti requisiti: 1) hub aeroportuale o aeroporto regionale come definito dalle leggi dell’aviazione civile, e 2) area di parcheggio o area di carico/scarico di pertinenza di un terminal aeroportuale (i caricatori installati in parcheggi privati nelle aree circostanti l’aeroporto non sono finanziabili).  1  1
 Porti marittimi Devono soddisfare i due seguenti requisiti: 1) porto di partenza, di transito o di destinazione di una tratta operata da traghetti con capacità di trasporto di veicoli e persone con orari regolari, registrato presso il Ministero di Territorio, Infrastrutture, Trasporti e Turismo in conformità alle leggi sui trasporti marittimi, e 2) area di parcheggio o area di carico/scarico di pertinenza di un terminal portuale (i caricatori installati in parcheggi privati nelle aree circostanti il porto non sono finanziabili).  1  1
Uffici postali Orario di apertura: 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.  1  1
Strutture pubbliche locali -  1  1
Altro Altre installazioni di pubblica utilità per la creazione dell’infrastruttura di ricarica.  1  1

 
Note:

1) Sono finanziabili anche i caricatori installati nei parcheggi a ore adiacenti alle strutture elencate in tabella.

2) La precedente classificazione ammette eccezioni sulla base del criterio di “pubblica utilità  delle infrastrutture di ricarica.
 
 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: colonnine ricarica infrastrutture Next-generation Electric Vehicle progetti progetto NEV ricarica

Lascia una risposta

 
Pinterest