Auto e furgoni mia electric

Auto e furgoni mia electric

24 feb, 2012

La mia electric qualifica le sue auto e i suoi furgoni plug-in adatti a ricevere i finanziamenti governativi prima della entrata sul mercato del Regno Unito entro la fine dell’anno

  • I veicoli elettrici della serie mia saranno venduti con uno sconto ai clienti del Regno Unito a partire dal maggio 2012
  • Gli automobilisti potranno beneficiare di bassi costi di gestione, benefici fiscali e di mobilità a emissioni zero
  • La sovvenzione è stata estesa ai furgoni per incoraggiare le imprese a ridurre le loro emissioni

Fonte: mia electric

Londra, 21 febbraio 2012 – mia elettrica accoglie l’annuncio di oggi che tutti e tre i suoi veicoli possono ora qualificarsi per il finanziamento ‘Plug-In Car’ e ‘Plug-In Van’.

Questo segue mesi di stretta consultazione e cooperazione con l’Ufficio per veicoli a basse emissioni (OLEV), che ha ora ritenuto che i veicoli mia Electric soddisfano tutti gli standard di sicurezza, affidabilità, prestazioni e garanzie necessarie per il mercato del Regno Unito.

Essendosi qualificata per entrambe le sovvenzioni, ogni automobilista che desidera acquistare un veicolo elettrico mia, quando sarà in vendita nel mercato del Regno Unito entro la fine dell’anno, avrà diritto ad uno sconto di circa 5000 £. Tale sostegno governativo implica che il modello standard della mia a passo corto (mia-U) sarà venduto a circa 21.000 £ e i due modelli estesi, la mia L e la mia furgonata, avranno un prezzo al dettaglio di circa 22.000 £.

mia elettrica appoggia in particolare la decisione del governo britannico di estendere la concessione ai furgoni, che sono particolarmente adatti a lavorare elettricamente a causa del loro uso commerciale. I furgoni tendono a viaggiare lungo lo stesso percorso e a coprire la stessa distanza su base giornaliera e hanno ampie possibilità di essere ricaricati regolarmente in tappe e basi.

La mia-U è attualmente sotto osservazione da parte di una grande compagnia britannica che sta considerando di convertire all’elettrico la sua grande flotta di furgoni commerciali.

Accanto al Segretario di Stato per i Trasporti, , e al Ministro delle imprese e dello sviluppo Mark Prisk MP, al Londra County Hall questa mattina, il direttore vendite di mia elettrica del Regno Unito, , ha dichiarato: “Questi sistemi di incentivazione sono assolutamente vitali, se gli automobilisti britannici dovranno essere incoraggiati a fare il passaggio verso la mobilità a emissioni zero. I nostri veicoli sono progettati specificamente per gli ambienti urbani e i veicoli commerciali contribuiscono per una quota significativa del traffico nelle aree urbane. Il furgone è un componente chiave della gamma che mia elettrica prevede di portare sul mercato del Regno Unito entro la fine dell’anno. Ci auguriamo che la decisione del governo di estendere la sovvenzione per coprire i furgoni serva ad incentivare gli imprenditori ad utilizzare veicoli elettrici e così ridurre le loro emissioni di carbonio. “

Justine Greening MP ha aggiunto: “La nostra nuova concessione dimostra che si può essere un automobilista ed essere ancora pro-ambiente. Le automobili e i furgoni sono assolutamente centrali nella vita delle persone – sono il mezzo con cui la maggior parte di noi va in giro; sono e resteranno l’unica scelta di viaggio pratica e conveniente. Tuttavia il cambiamento climatico è una sfida globale che dobbiamo affrontare. Non può essere ignorato o eluso. Il nuovo incentivo per i veicoli plug-in – che offre fino a 8.000 £ di sconto su uno di questi sette furgoni innovativi – ha anche senso dal punto di vista economico, siccome è stato stimato che un piccolo furgone elettrico in genere costa £ 100 meno in carburante per ogni mille chilometri percorsi rispetto al suo equivalente diesel “.

Design unico ideale per il mercato UK

Dopo aver fatto il suo debutto nel Regno Unito al Salone EcoVelocity alla Battersea Power Station lo scorso anno, mia si sta preparando per un emozionante ingresso nel mercato del Regno Unito entro la fine dell’anno.

Le vetture sono state progettate dall’ex capo del design di Volkswagen, , e sono disponibili in tre configurazioni – il modello standard a passo corto e due modelli estesi, la L e la mia furgonata.

Grazie al suo design leggero, il modello standard pesa solo 765kg (i modelli estesi pesano 786kg), riesce a contenere il consumo di carburante e ha bassi costi di gestione (circa £ 1,30 per 100 km).

Tutti e tre i veicoli sono alimentati da un motore elettrico 18kW nella parte posteriore della macchina che dà una velocità massima di 68 mph (100 km / h). La batteria di serie da 12 kWh ha una autonomia di 120 a 130 km e le batterie al litio ferro fosfato possono essere completamente caricate in cinque ore. Questo sistema di batterie tecnicamente solido è eccezionalmente sicuro e aiuta ad alleviare l’ansia da autonomia consentendo la ricarica “senza effetto memoria”. Ciò significa che la batteria può essere caricata per brevi periodi senza alcun effetto nocivo per la vita della batteria. (Ad esempio una carica di dieci minuti darà 8 km extra di range).

Il modello standard della mia a passo corto ha tre posti in totale, mentre l’estesa mia L ne ha quattro. Invece di tre sedili posteriori, come nella mia L, la mia Van offre una capacità di carico di 1.500 litri.

La caratteristica più evidente di tutte e tre le varianti della mia è la posizione di guida centrale che permette al guidatore di entrare e uscire dalla macchina su entrambi i lati. Questa disposizione dei sedili offre al guidatore una vista perfetta del traffico cittadino ed i passeggeri nella parte posteriore beneficiano di un sacco di spazio per le gambe. Dà anche alla cabina un unico stile “ufficio” che dispone di un display con lo spazio per montare un computer tablet e smartphone.

Quando si discute la filosofia dietro la macchina, Murat Gunak, spiega “Come padre di quattro figli ho voluto portare avanti un nuovo percorso sostenibile verso la mobilità ecologica del futuro. Abbiamo iniziato con un pezzo di carta bianca e ci siamo chiesti la stessa domanda più e più volte: Che cosa vuole davvero un cliente per muoversi in città? La nostra conclusione è stato un veicolo elettrico compatto ma capiente ben organizzato e unilateralmente incentrato sul trasporto urbano “.

, ex Design Director della casa italiana Bertone e ora partner di design alla mia, ha dichiarato: “Lavorare sul progetto mia era come reinventare la macchina stessa. Non è stato progettato per apparire agile e veloce, è progettato per essere pratico e simpatico. Un sacco di auto sono derivate ​​de auto tradizionali, ma questo è tutto nuovo e perfetto per le grandi città. Diventerà senza dubbio più difficile, e forse anche illegale, guidare auto a benzina nel centro di aree urbane, pertanto le auto elettriche pensate per la città come la mia hanno un potenziale enorme “.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: David Wilkie Justine Greening MP Murat Gunak Richard Deslandes

Un commento

  1. Emiliano Martinelli /

    Ciao, segnalo a tutti i lettori che finalmente è stata aperta la nuova pagina facebook ufficiale di Mia Electric Italia!

    potete trovarla qui: http://www.facebook.com/MiaElectricItalia

    cliccando “mi piace”, possiamo restare in contatto!
    a presto
    Emiliano Martinelli
    staff web MIA Electric Italia

Lascia una risposta

 
Pinterest