Mahindra cambia marchio

Mahindra cambia marchio

2 feb, 2013

Un’immagine che rispecchia gli sviluppi recenti e futuri

Presentata da la nuova identità di marca destinata a riflettere a partire da quest’anno l’attività globale del gruppo indiano.

Fonte: Mahindra Europe

Roma, Italia. 31 gennaio 2013. La progressiva trasformazione e lo sviluppo di una grande industria che opera su scala globale si manifesta anche attraverso l’immagine di marca o, più semplicemente, attraverso l’evoluzione grafica del suo marchio.

«Nello scorso decennio il gruppo Mahindra è cresciuto in modo esponenziale, ampliando la sfera della sua attività in molti settori imprenditoriali. Per questo motivo abbiamo sentito l’esigenza di rinnovare il marchio in modo che possa riflette meglio la recente evoluzione del gruppo e come ci stiamo preparando ad affrontare le prossime sfide che ci attendono» ha sottolineato Anand Mahindra, presidente dell’omonimo gruppo, commentando la nuova immagine di marca. «Continuità e cambiamento sono sempre stati concetti integranti della storia del nostro gruppo. La continuità ci dato forza, stabilità e tradizione; il desiderio di cambiamento ci ha permesso di crescere e di prosperare. Il nuovo marchio riflette chiaramente entrambe queste caratteristiche ed è in sincronia con gli obiettivi di un gruppo che in un decennio è diventato uno dei 50 più considerati a livello globale».

All’interno del nuovo marchio, il nome Mahindra è realizzato con una grafica che sembra quasi scritta a mano e che mescola la tradizione del gruppo con un senso di modernità e di dinamicità. Il risultato finale è molto più attuale, incisivo ed elegante ed esprime visivamente come i cambiamenti possano interessare e disegnare il futuro. Un particolare elemento grafico – una “vetta” che si ispira alle vette del monte Everest – completa la nuova immagine e unifica tutta la comunicazione e la documentazione del gruppo Mahindra. La “vetta” è infatti un elemento integrante dell’immagine del marchio e simboleggia la strada da seguire per esprimere il proprio potenziale e le proprie aspirazioni. Questo elemento grafico è inoltre un’espressione del concetto di “rise” (crescita) e della capacità attuarla da parte di Mahindra.

«Il nuovo marchio e tutti gli altri elementi destinati a rinfrescare la nostra immagine sono il frutto di ricerche e di considerazioni molto approfondite. Volevamo un marchio in grado di rispecchiare la tensione verso l’evoluzione della nostra organizzazione, la nostra visione globale ed un stile gestione progressista. In breve, doveva riflettere il “senso profondo” di Mahindra» spiega , presidente del Group Strategy e responsabile del marchio e membro del consiglio di amministrazione del gruppo Mahindra.

«Volevamo anche garantirci la capacità di avvicinare gli utenti private e le aziende che vivono nelle aree urbane come in quelle rurali di tutte parti del mondo. Abbiamo cercato di creare una sensazione moderna e futuristica, conservando al tempo stesso quelle doti di affidabilità e di simpatia che sono tradizionalmente associate al marchio Mahindra».

Varie combinazioni cromatiche permetteranno di distinguere le diverse attività del gruppo e di dare al tempo stesso un’identità comune a tutte le aziende che ne fanno parte, così come alle rispettive attività. Quelle relative dal gruppo ed alla mobilità avranno, ad esempio, un colore rosso, quelle di B2B un rosso-grigio, quelle di B2C combinazioni cromatiche differenti.

Mahindra Europe

L’Europa, dove è presente dal 2002, è sempre stata un mercato molto importante per il gruppo Mahindra & Mahindra in quanto è il simbolo il simbolo delle sue ambizioni a livello globale. Mahindra Europe Srl. (ME), costituita con sede in Italia nel Maggio 2005, lavora per fare conoscere maggiormente il marchio Mahindra nei Paesi dove opera e per rafforzare la sua rete di concessionari europei. Ad essa fa capo una rete di distributori nazionali e di concessionari locali che dal 2005 hanno venduto in Europa oltre 6.400 veicoli.

Mahindra Europe si occupa dell’importazione e dell’omologazione degli autoveicoli prodotti in India da Mahindra & Mahindra, nonché dell’organizzazione dell’assistenza post-vendita. Sul mercato italiano la società cura, oltre all’importazione ed al post-vendita, anche la distribuzione diretta alla rete dei concessionari. Mahindra Europe sviluppa anche equipaggiamenti ed allestimenti per impieghi speciali come ambulanze, ribaltabili, veicoli frigoriferi e autopompe.

Gruppo Mahindra

Il gruppo Mahindra, che punta alla crescita delle persone (rise), opera in settori chiave della crescita economica come ad esempio i trattori agricoli, i fuoristrada, l’informatica ed il turismo. E’ anche presente nell’industria dell’automobile, nell’agricoltura, nell’aerospaziale, nella componentistica, nei servizi di consulenza, nella difesa, nell’energia, nei servizi finanziari, nelle attrezzature industriali, nella logistica, nell’edilizia, nell’acciaio e nelle due ruote.

Mahindra è una multinazionale da 15,4 miliardi di Dollari americani con sede a Mumbai, in India, che impiega a 144,000 persone in oltre 100 Paesi del mondo. Nel 2011 Mahindra è stata inserita nel Forbes Global 2000, un elenco delle maggiori e più importanti società del mondo. Dun &Bradstreet ha posto Mahindra al primo posto fra le industrie automobilistiche indiane nella classifica delle Top 500 aziende del Paese. Nel 2010 Mahindra è stata inserita infine nel Credit Suisse Great Brands of Tomorrow. Mahindra ha rilevato nel 2010 la maggioranza del pacchetto azionario di REVA Electric e sempre nello stesso anno di Ssangyong Motor Company.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Anand Mahindra S.P. Shukla

Lascia una risposta

 
Pinterest