La difficile situazione di Li-Ion Motors

La difficile situazione di Li-Ion Motors

6 ott, 2011

Fonte: GreenCarReports

05 ottobre 2011. Poco più di un anno fa, un costruttore di veicoli elettrici relativamente sconosciuto chiamato Li-Ion Motors Corp. ha vinto il premio Alternative Side-By-Side Class in the Progressive Insurance Automotive X da 2,5 milioni di dollari

Da allora, Li-Ion Motors a rilasciato regolarmente comunicati stampa e informazioni sulle sue due auto elettriche – la X vincitrice del Premio e la super pubblicizzata ma mai del tutto terminata supercar denominata Inizio.

Purtroppo per Li-Ion Motors, i comunicati stampa sembrano poco più di un velo sottile su uno sfondo di accuse di cattiva condotta e frode, di casi giudiziari, ma c’è anche una indagine della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti.

Ora l’azienda sembra essere caduta ancora più in basso.

Secondo il New York Times, Li-Ion Motors è stata colta a tentare di raggiungere un prestito federale a basso interesse, come chiave di volta per costruire un 600 posti di lavoro in uno stabilimento di produzione in aggiunta al capitale da potenziali investitori.

Ma quale è il problema? Più di un anno fa, prima che l’azienda avesse vinto l’Automotive X-Prize, funzionari del Dipartimento dell’Energia hanno scritto alla società di dettagli che non hanno soddisfatto i criteri per l’Advanced Technology Vehicles Manufacturing Incentive Program (ATVMIP), ovvero l’accesso al prestito a basso interesse .

“Li-Ion Motors ha chiesto – ma non ha ancora ricevuto – il finanziamento federale per facilitare lo sviluppo del veicolo e la produzione”, è stato scritto nell’articolo. Dopo la pubblicazione, Li-Ion Motors ha pubblicizzato l’articolo ai suoi investitori.

Certo, è passato un anno dall’X-Prize, e più di un anno da quando Li-Ion Motors ha ricevuto l’iniziale risposta negativa ai finanziamenti. Ma con 2,5 milioni dollari di montepremi per risolvere un pre-esistente problema legale contro l’azienda e con alcuni concorrenti diretti che hanno iniziato a contestare l’X-Prize, l’azienda ha promesso di condividere con loro questo capitale, ma non siamo veramente sicuri di come la sorte di Li-Ion Motors possa essere cambiata abbastanza per beneficiare di un ulteriore contributo federale.

Vedete, al fine di poter beneficiare di un prestito nell’ambito del programma ATVM, una società deve prima dimostrare di essere valida anche senza una garanzia di prestito. In altre parole, deve provare che la somma in prestito ha una buona probabilità di essere rimborsata.

Per ora quindi, Li-Ion Motors sembra persa nella rete che la stessa azienda ha tessuto.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: li ion motors li ion motors inizio li ion motors x

Lascia una risposta

 
Pinterest