Nuova Lexus IS Hybrid

Nuova Lexus IS Hybrid

18 apr, 2013

Nuova IS Hybrid, con costi di gestione ai vertici della categoria

• La tecnologia : altissima affidabilità e costi di gestione e manutenzione ridottissimi;
• Le emissioni più basse della categoria: solo 99 g/km

Fonte: Lexus

Roma, Italia. 18 aprile 2013. La tecnologia Ibrida della nuova Lexus IS permetterà di beneficiare di costi di gestione più vantaggiosi rispetto ai veicoli diesel 2.000 cc appartenenti allo stesso segmento D-Premium.
Riduzione dei costi di servizio, manutenzione e riparazione

Il sistema Lexus Hybrid Drive della nuova IS è stato sviluppato per garantire la massima durata ed affidabilità e per contenere al massimo gli interventi di manutenzione.

La trasmissione è stata sviluppata in maniera da non richiedere l’utilizzo della frizione, il motorino di avviamento e l’alternatore sono stati integrati all’interno del sistema ibrido e non necessitano quindi né di manutenzione né di sostituzione per l’intera vita del veicolo. Anche la cinghia di distribuzione è stata oggetto di rivisitazione ed è stata sostituita da un sistema a catena che non richiede alcun tipo di manutenzione.

Tali soluzioni, limitando di fatto gli interventi di manutenzione, permetteranno di ottenere un risparmio pari a circa €1.500 nell’arco di 5 anni circa.

La tecnologia Lexus Hybrid Drive utilizza inoltre un sistema di frenata rigenerativa capace di ottimizzare del 50% la forza frenante necessaria per rallentare il veicolo.

Questo permette di stressare di meno l’impianto frenante, riducendo quindi l’usura di dischi e pastiglie. La IS Hybrid non necessiterà di sostituzione dei dischi prima di 90.000 km mentre le pastiglie andranno sostituite soltanto una volta nell’arco dei 90.000 km, consentendo un ulteriore risparmio di circa €500.

Anche la durata degli pneumatici risulta beneficiare del sistema Lexus Hybrid Drive. La pressione degli pneumatici, superiore del 20% rispetto ai modelli convenzionali, aiuta a ridurre il deterioramento della gomma, mentre l’eccezionale linearità della trazione e l’ottimale distribuzione dei pesi aiutano a ridurre il carico sugli pneumatici anteriori. Su un arco di 90.000 km, quindi, sarà necessario sostituire gli pneumatici soltanto una volta, garantendo un risparmio di ulteriori di circa €600.

Complessivamente, considerando un periodo di 3 anni oppure 90.000 km, la nuova IS Hybrid è in grado di garantire un risparmio di oltre €1.000 rispetto ad un veicolo diesel 2.000 cc della stessa categoria.

Sviluppata per garantire il massimo livello di affidabilità, prestazioni e durata nel tempo, la batteria ibrida è sviluppata grazie all’esperienza di oltre 15 anni in fatto di tecnologia ibrida, ed è realizzata per equipaggiare il veicolo per il suo intero ciclo di vita.

La longevità delle componenti della vettura, unita alla manutenzione ridotta, permetteranno alla nuova IS Hybrid costi di gestione tra i più bassi dell’intero segmento.

Benefici sulle tasse e sulla mobilità urbana

In Italia la nuova IS Hybrid sarà esente dal superbollo, in alcune regioni sarà esente dal bollo (es. Umbria) e, in svariati comuni, avrà libero accesso alle zone ZTL (es: Milano e Bologna) e non pagherà il parcheggio sulle strisce blu (es: Roma e Bologna).

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: lexus hybrid drive lexus is hybrid

Lascia una risposta

 
Pinterest