Range Rover Sport Ibrido Plug-in: performance ed efficienza

Range Rover Sport Ibrido Plug-in: performance ed efficienza

7 ott, 2017

Fonte: Jaguar Land Rover Italia

 

Roma, Italia. Ottobre 2017. La nuova Range Rover Sport concretizza lo spirito pionieristico insito in ogni Land Rover, ed oggi offre performance sostenibili e grande efficienza con l’introduzione della propulsione a benzina – elettrica. Questo SUV, caratterizzato da ampie capacità e performance vigorose, è il primo Plug-In Hybrid Electric Vehicle (PHEV) di Jaguar Land Rover, ed è in grado di viaggiare per 51 km con la sola propulsione elettrica, e zero emissioni allo scarico.

PHEV: performance ed efficienza

Il nuovo modello PHEV, con motorizzazione P400e, è la Range Rover Sport più efficiente e abbina un avanzato 4 cilindri 2.0 litri a benzina Ingenium da 300 CV (221 kW) ad un motore elettrico da 116CV (85 kW), alimentato da una batteria agli ioni di litio da 13,1 kWh. La sua potenza complessiva sale così a 404 CV (297 kW) a disposizione del sistema di trazione integrale permanente. *

Questo SUV prestazionale può così accelerare da 0 a 100 km/h in soli 6,7 secondi, e raggiungere la velocità massima di 220 km/h. Con una coppia di 640 Nm, il nuovo modello combina performance dinamiche e sostenibilità con la proverbiale capacità, il comfort e la raffinatezza Range Rover.

L’impiego di entrambi i propulsori – l’Ingenium a benzina ed il motore elettrico – determina valori di emissioni di CO2 pari a 64 g/km e consumi di 2,8 l/100km sul ciclo combinato NEDC: un risultato che fa del nuovo modello PHEV con motorizzazione P400e  la più efficiente Land Rover di sempre in termini di consumo di carburante. Il sistema intelligente del veicolo consente anche di recuperare l’energia generata in frenata per contribuire a ricaricare la batteria.

“L’introduzione della più recente tecnologia PHEV accresce l’appeal della Range Rover Sport. Silenziosissima in modalità EV, aggiunge ancora maggiore serenità all’esperienza di guida; la transizione alla propulsione combinata è inavvertibile, mentre inebriante è l’incremento di performance ai regimi più elevati.”

,

La combinazione del motore a benzina Ingenium con quello elettrico può essere usata in due modalità di guida: Modalità Parallel Hybrid (ibrido parallelo, di default) e modalità EV (Electric Vehicle).

In Modalità Parallel Hybrid il modello PHEV combina intelligentemente e senza soluzione di continuità le due fonti di energia ottimizzando l’efficienza del viaggio.  Così impiegato, il nuovo sistema di propulsione offre il meglio dei due mondi. Con l’intelligente utilizzo delle riserve di energia elettrica, la P400e offre sempre la potenza e le capacità che i clienti della Range Rover Sport pretendono.

Nei viaggi più lunghi il guidatore può usare la funzione SAVE, che riserva l’impiego della propulsione esclusivamente elettrica solo ad una specifica parte del percorso, ad esempio all’ingresso in aree urbane congestionate, mentre la funzione Predictive Energy Optimisation si avvale del sistema di navigazione del veicolo per minimizzare i consumi di carburante.

In modalità EV la P400e può viaggiare – con la batteria a piena carica -  per 51 km con emissioni zero. Questa modalità di guida è selezionabile tramite un pulsante sulla consolle, e dà al nuovo modello PHEV la velocità massima di 85 km/h, con una generosa autonomia che consente al guidatore di completare la maggior parte dei percorsi senza neanche avviare il motore Ingenium a benzina**.

In ogni condizione di viaggio, le eccezionali performance e capacità della nuova Range Rover Sport restano immutate. Inoltre i clienti della P400e si avvantaggeranno della riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2, potendo accedere a zone nelle quali la circolazione dei veicoli con propulsori a combustione interna è soggetta a limitazioni.

I progettisti Land Rover hanno creato una sistemazione che offre il massimo spazio interno ed un’ideale distribuzione dei pesi. Il 2.0 litri Ingenium è posizionato normalmente sotto il cofano a conchiglia, come nelle altre versioni, mentre il motore elettrico da 85 CV è alloggiato sulla trasmissione, al centro del veicolo.

L’accesso alla presa di ricarica è situato dietro il distintivo Land Rover sulla destra della griglia frontale del veicolo, mentre la batteria prismatica da 13,1 kWh è alloggiata sotto il pavimento del vano bagagli.

* La potenza di picco del motore a combustione interna e di quello elettrico non vengono raggiunte allo stesso regime di giri.

**Nel 2014 la percentuale dei percorsi inferiori agli 8 km era del 56%

Fonte: Road Use Statistics Great Britain 2016, Department for Transport, 7 April 2016

Ricarica semplice

Il nuovo PHEV è equipaggiato con una presa plug-in discretamente situata dietro un pannello sulla griglia, un caricabatteria interno da 7kW ed un cavo di ricarica. Per una carica completa sono necessarie circa 7,5 ore (10 A) (varia a seconda dei mercati, delle località e dell’hardware impiegato); la batteria della Range Rover Sport può pertanto essere ricaricata durante la notte tramite una presa di tipo domestico.

Il modello PHEV è disponibile con tre tipi di cavo, e comprende, di serie, un cavo per la ricarica casalinga, che può essere collegato alla rete domestica.

Per una ricarica più veloce è disponibile un cavo multifunzione per impiego presso le colonnine commerciali a 32 A e in abitazioni opportunamente attrezzate. Questo sistema può ridurre i tempi di carica a solo due ore e quarantacinque minuti.

Prestazioni simili sono ottenute con il cavo da impiegare con le colonnine presenti presso gli esercizi pubblici e le stazioni di servizio, il  che lo rende ideale per la ricarica in viaggio.

La ricarica può essere programmata tramite il sistema di infotainment della Range Rover Sport, che consente di selezionare l’orario di inizio della ricarica – molto utile in caso di tariffe a fascia oraria.

Il cliente può controllare l’avanzamento della ricarica grazie a due strisce luminose poste ai lati della presa di carica dietro alla griglia. Una luce bianca indica che il veicolo è connesso ma la ricarica non è iniziata; una luce blu indica che è stato selezionato un orario di inizio della ricarica, che non è però ancora in corso. L’indicazione che la batteria è in carica è data da una luce verde lampeggiante, che diventa fissa a carica completa.

Il cliente può inoltre controllare a distanza l’avanzamento di carica della batteria tramite l’InControl App, ricevendo anche un allarme se si è verificato un errore o se il cavo è stato rimosso forzatamente.

Funzionalità di prima classe

Il motore a benzina e quello elettrico della P400e sono stati tarati per lavorare in perfetta armonia in qualunque stato si trovi il livello di carica della batteria, e con due funzioni di gestione della carica disponibili quando si guida in modalità Parallel Hybrid.

La funzione Predictive Energy Optimisation utilizza al meglio la potenza delle due fonti di energia, e si attiva immettendo una destinazione nel sistema di navigazione. Dopo un’analisi di svariati fattori – come le condizioni del traffico, le pendenze esistenti lungo il percorso tragitto e se questo interessa un ambiente urbano o extraurbano – il sistema PHEV combina la propulsione elettrica con quella a benzina in modo da ottimizzare il consumo di carburante.

Inoltre il guidatore può selezionare tramite il touchscreen la funzione SAVE, che mantiene la carica della batteria al livello in cui si trova al momento. Allora il veicolo impiegherà il motore elettrico soltanto quando la carica sarà stata reintegrata, tramite ricarica o frenata rigenerativa, cosicché il cliente possa riservare l’energia elettrica ad uno specifico tratto del percorso.

Queste operazioni del sistema PHEV sono gestite dalla più recente trasmissione automatica ZF ad 8 rapporti, leggera ed efficiente, in grado di contribuire a minimizzare emissioni e consumi e di garantire la raffinatezza superiore e la reattività che ci si attendono da una Range Rover Sport.  La trasmissione automatica si adatta agli stili di guida individuali: in tal modo una guida dinamica è automaticamente associata a più frequenti cambi di marcia.

Design Premium

“La nuova Range Rover Sport presenta perfezionamenti che rafforzano il suo design potente e assertivo. Il veicolo incarna in modo esclusivo il concetto di performance, ma con un look raffinato che riafferma la modernità della famiglia Range Rover.”

, Chief Design Officer di Land Rover

Aggiornamenti esterni

Il design degli esterni Range Rover Sport valorizza ulteriormente il suo carattere dinamico. Gli aggiornamenti del design armonizzano e modernizzano il look risoluto del veicolo, mentre la sagoma sottile dei gruppi ottici ne affila ulteriormente l’assetto.

Gli straordinari nuovi fari e la griglia più sottile si fondono armoniosamente in un’unica superficie, integrata ad un paraurti anteriore attualizzato con luci fendinebbia LED più snelle e luminose.

Il nuovo design del paraurti, oltre a potenziare visivamente l’aspetto “piantato al suolo” del SUV, aumenta il flusso dell’aria per il raffreddamento. Anche il taglio delle prese d’aria nei parafanghi diventa più deciso, mentre il tetto sospeso contribuisce al look proteso e filante del profilo.

Posteriormente il nuovo spoiler, perfettamente integrato nel design netto ed efficiente del veicolo, riduce sensibilmente l’accumulo di polvere sul lunotto, migliorando la visibilità.

Tre nuovi cerchi in lega in opzione sottolineano il carattere deciso e il look atletico della Range Rover Sport. I cerchi da 21″ e 22″ sono disponibili in finitura silver, nera o diamantata.

Chi desidera per la propria vettura un look ancora più risoluto può scegliere il nuovo Black Exterior Pack per le versioni HSE Dynamic. Questo Pack aggiunge particolari esterni in Gloss Black, incluse le maglie e la cornice della griglia, che danno alla Range Rover Sport uno stile “stealth”.

Inoltre il nuovo Carbon Fibre Exterior Pack, disponibile su tutta la gamma, enfatizza l’aspetto prestazionale del veicolo con particolari aggiuntivi Gloss Black e Carbon Fibre su griglia, prese d’aria su parafanghi e cofano, calotte degli specchietti e finitura del portellone. E’ inoltre disponibile il nuovo colore metallizzato Byron Blue.

Illuminazione

L’introduzione della tecnologia LED ha consentito maggiore flessibilità al team di progettisti Land Rover, e l’opportunità di sviluppare una nuova grafica dei fari insieme ad un’illuminazione più potente.

Questi gruppi ottici risparmiano energia elettrica e durano quanto il veicolo, producendo una luce simile a quella del giorno, meno affaticante nella guida notturna. Le dotazioni di serie comprendono luci diurne, fari automatici e lavafari. I fari LED a disposizione sono quattro: Premium, Matrix, Pixel e Pixel-Laser.

Il pacchetto fari Premium di serie consta di 24 LED per veicolo, luci diurne Signature ed Assistenza Abbaglianti opzionale.

L’evolutissimo sistema Matrix LED, con 52 LED, innalza il livello di funzionalità, suddividendo il fascio luminoso in strisce verticali controllabili indipendentemente le une dalle altre. Questo consente di oscurare fino a quattro aree del fascio luminoso per non abbagliare i guidatori che sopraggiungono in senso contrario, senza dover disinserire gli abbaglianti.  Il set-up può essere ottimizzato per la guida in città, fuori città, su autostrada o in caso di maltempo.

I Fari Pixel LED offrono il totale controllo di 142 singoli LED. Questo sistema intensifica al massimo la luce che la Range Rover Sport proietta sulla strada dividendo il fascio luminoso sia verticalmente sia orizzontalmente, consentendo di oscurare con maggior definizione le quattro aree del fascio luminoso, per evitare di abbagliare veicoli che procedono in senso opposto. L’opzione comprende la funzione Bending Lights che opera a velocità più sostenute, allineando allo sterzo la direzione del fascio luminoso.

Il sistema è completato dai nuovi Pixel-Laser High Beam, che proiettano una luce precisa e costante per oltre 500 metri, grazie a 144 LED e quattro diodi Laser. Nella guida notturna, a velocità superiori agli 80 km/h, questi fari offrono un’eccezionale visibilità e di conseguenza la preventiva identificazione di potenziali ostacoli. Quando il sistema intelligente rileva veicoli che sopraggiungono in senso contrario, regola automaticamente le luci per evitare abbagliamenti.

Sono inoltre stati introdotti i nuovi indicatori di direzione dinamici a LED, anteriori e posteriori. Il “movimento” delle luci rende chiaramente visibile la direzione che il guidatore intende seguire.

Interni raffinati

“Le linee nitide ed ordinate dell’abitacolo trasmettono una sensazione di vigore – la posizione di guida dominante e sportiva consente al pilota di godere delle capacità sportive del veicolo. Il sistema di infotainment Blade, intuitivo e facile da usare, contribuisce alla purezza estetica della cabina.”

Gerry McGovern, Chief Design Officer di Land Rover

Più confortevole che mai

Il lussuoso abitacolo offre nuovi rivestimenti Ebony Vintage Tan ed Ebony Eclipse. La pelle semi anilina, in precedenza disponibile sulla sola Range Rover, offre lusso aggiuntivo di una qualità eccezionale e finiture antimacchia. Di serie sull’allestimento Autobiography Dynamic, è opzionale sulle versioni HSE e HSE Dynamic equipaggiate con sedili a 20 o 22 regolazioni elettriche.

Più sottili grazie a nuove imbottiture ed intercalari, i nuovi sedili offrono un migliore sostegno, un maggiore comfort e si presentano con un look più tecnico. I rivestimenti in pelle goffrata sono disponibili sia con i sedili anteriori ad otto regolazioni, sia con quelli a 14 regolazioni e 14 regolazioni con memoria. La pelle Windsor traforata è abbinata ai sedili anteriori a 16 regolazioni con memoria ed a quelli a 16 regolazioni con poggiatesta dotati di sostegni laterali.

La nuova luce ambiente sottolinea le linee dell’abitacolo con una scelta di colori che offre fino a 10 diverse opzioni. La luce d’atmosfera raggiunge il vano piedi, le sezioni delle portiere ed altri particolari interni, creando una cabina in grado di coccolare e rilassare gli occupanti.

Questi godono anche di una serie di nuove soluzioni portaoggetti, esemplificate da portalattine rimovibili che nascondono un profondo ripostiglio da 3,2 litri nella consolle centrale, corredato da presa di ricarica USB.

Inoltre il cubby box da 7,8 litri (in precedenza da 5,8 litri) offre all’apertura un vassoio incernierato a due livelli, perfetto per custodire smartphone e portafogli, nascosti e al sicuro. Il portaguanti con serratura offre ora una maggiore sicurezza; inoltre i clienti possono richiedere un contenitore refrigerato o un nuovo frigo nella consolle centrale, per il comfort di bevande sempre fresche a disposizione. Il frigo può mantenere a 5° di temperatura ben 4 bottiglie da 0,5 litri, ed è dotato della funzione di raffreddamento rapido.

Interni raffinati

Qualità dell’aria

Il nuovo sistema Nanoe™ di ionizzazione della cabina è significativo di un’attenzione sempre più incentrata sul benessere dei passeggeri, migliorando la qualità dell’aria in cabina e riducendo allergeni, virus, batteri e odori.

Il sistema fa uso di nanoparticelle d’acqua dotate di carica elettrica che decompongono le sostanze nocive contribuendo a purificare l’aria.  Questo dispositivo può essere disinserito tramite la schermata Climate.

Tendina parasole a comando gestuale

La tecnologia al servizio della comodità è un aspetto sostanziale dell’identità Range Rover Sport; ne è un esempio la tendina motorizzata del tetto panoramico, che può essere aperta e chiusa da un avanzato sistema di rilevamento azionato dai movimenti della mano.

E’ infatti sufficiente muovere la mano di fronte allo specchio retrovisore: all’indietro per aprire, in avanti per chiudere. Confortevole e pratico per i passeggeri, questo dispositivo intuitivo riduce le possibilità di distrazione del guidatore.

Inoltre, una funzione intelligente può chiudere automaticamente la tendina quando tutti i passeggeri sono scesi ed il veicolo è bloccato, per mantenere fresco l’interno durante la stagione calda, e minimizzare la necessità dell’aria condizionata al ritorno dei passeggeri. La tendina tornerà poi ad aprirsi automaticamente allorché il guidatore riaprirà la portiera.  Volendo, la tendina può anche essere azionata con pulsanti convenzionali.

Tecnologia avanzata

La Range Rover Sport vanta le più recenti tecnologie orientate al cliente,  incluso il sistema di infotainment Touch Pro Duo, con doppio touchscreen ad alta definizione.

Tutte le informazioni sulla punta delle dita

Due touchscreen ad alta definizione da 10″ costituiscono il fulcro della cabina minimalista con il Touch Pro Duo, denominato ‘Blade’ dai progettisti: il più avanzato sistema di infotainment di Jaguar Land Rover. Veloce ed intuitivo, il sistema abbina comandi fisici ben studiati ad una accattivante interfaccia grafica, per un’esperienza di guida veramente connessa.

Il dispositivo presenta un aspetto al contempo futuristico ed elegante, con i suoi touchscreen interconnessi da 10″, che offrono chiarezza e facilità d’uso, e con i noti comandi gestuali per lo schermo superiore: tap, swipe, pinch. La schermata Home, personalizzabile, consente ai clienti di creare scorciatoie verso le informazioni preferite.

Il sistema Touch Pro Duo è in grado di svolgere un doppio compito, ad esempio visualizzare sul touchscreen superiore una mappa e contemporaneamente garantire facile accesso ad altre informazioni sul touchscreen inferiore. Dividendo le informazioni e i comandi in modo logico fra i due schermi, la nuova Range Rover Sport rende più intuitivo l’uso del sistema.

Lo schermo superiore sulla consolle centrale può essere orientato in modo da eliminare eventuali riflessi e migliorare la leggibilità, mentre il display fisso inferiore da 10″ funge da pannello di controllo gestendo altre funzioni, come il controllo del climatizzatore e le regolazioni del veicolo e dei sedili.

Un elemento importante di questo schermo sono i due Dynamic Dials, due manopole tattili che possono essere configurate per regolare la temperatura in cabina, la velocità del ventilatore, la climatizzazione dei sedili e le funzioni massaggio. Il touchscreen inferiore può altresì essere usato, tramite widget speciali, per gestire le funzioni del telefono ed i contenuti multimediali, quando lo schermo superiore è già impegnato per altre funzioni.

Eccezionale chiarezza delle informazioni

Il pannello strumenti è costituito da un display interattivo da 12″ ad alta risoluzione, che offre tre diverse modalità di visualizzazione: Dual dial, Single dial ed Extended use. Questo innovativo cruscotto consente di gestire anche altre funzioni di uso frequente – come il telefono, la navigazione e la riproduzione multimediale.

Inoltre, un sistema Head-up display di ultima generazione è in grado di presentare al guidatore le informazioni più importanti esattamente dove questi le desidera, con una proiezione a colori da 10″ di alta qualità e definizione. Le informazioni essenziali compaiono sul parabrezza; la velocità e le indicazioni del navigatore sono sempre presenti.  Altre informazioni possono essere proposte  senza causare inutili distrazioni, incluse le regolazioni del cruise control e i gli avvisi trasmessi dai sistemi di assistenza alla guida, come quelli di riconoscimento dei segnali stradali.

Le informazioni appaiono librarsi al di là del parabrezza, perché la proiezione viene percepita come proiettata ad una distanza maggiore di quella reale, in modo da evitare che gli occhi del pilota siano costretti a rimettere costantemente a fuoco le immagini, riducendone così l’affaticamento.

L’immagine full colour è generata tramite quattro LED superluminosi ed uno schermo TFT LCD ad alta risoluzione. Rispetto ad altri sistemi l’immagine è più nitida, fino al 66% più luminosa, e larga più del doppio; inoltre il guidatore può regolarne il layout, l’altezza e la luminosità.

“Con una tale quantità di tecnologia innovativa integrata in tutto l’abitacolo la nuova Range Rover Sport è un ambiente ideale per passeggeri e guidatore. Questo è un veicolo che interagisce con i suoi occupanti come mai prima d’ora: con chi siede al posto guida consultando le informazioni sullo schermo, con chi sta ricaricando lo smartphone in seconda fila, o con chi naviga con il 4G Wi-Fi.”

Nick Collins, Vehicle Line Director di Jaguar Land Rover

La Range Rover Sport più connessa

I comandi al volante della nuova Range Rover Sport montano pulsanti capacitivi di uso intuitivo e icone illuminate dinamiche, che vengono riconfigurate a seconda dei media di infotainment in uso. Anche i comandi presentano tutta la qualità minimalista degli interni.

Gli interruttori offrono un facile controllo del pannello strumenti, della riproduzione dei contenuti multimediali, del cruise control e della regolazione del volante riscaldabile, più una scorciatoia ad una funzione a scelta del guidatore.

In stretta collaborazione con Nuance, leader mondiale delle tecnologie di riconoscimento della voce, il sistema è stato immagazzinato in un SSD per una risposta immediata Il sistema è inoltre in grado di gestire conversazioni più informali, sia in Inglese (UK e USA) che in Cinese Mandarino, e di fornire un utile feedback in caso di errore.

La nuova Range Rover Sport mette a disposizione dei passeggeri della seconda fila un grande touchscreen da 10″, di grande visibilità e facile da usare. Questo dispositivo rende l’esperienza di viaggio dei passeggeri della seconda fila ancora più straordinaria. Il sistema si basa su un avanzato processore quad-core, ed è connesso tramite una rete Ethernet ultraveloce.

Con 14 prese di corrente discretamente celate nell’abitacolo, il veicolo è perfettamente equipaggiato come postazione mobile di lavoro o come fulcro dell’intrattenimento a bordo.

La prima fila di sedili dispone infatti di prese USB, HDMI e a 12V situate nel cubby box della consolle centrale, nonché un’ulteriore presa a 12 V nel portaguanti. Per i passeggeri della seconda fila sono disponibili una presa di tipo domestico a 12 V e prese USB e HDMI. Ancora una presa di tipo domestico a 12 V è situata nel bagagliaio. In tal modo, laptop e altri dispositivi possono essere sempre tenuti in carica.

Oltre a questo sono disponibili fino ad otto connessioni Wi-Fi 4G, che assicurano una costante connettività in movimento.

Ed ancora, la Range Rover Sport dispone della più recente funzione di multimedialità online di Land Rover, che consente di aggregare molti provider – e i loro contenuti personalizzati, come Deezer e TuneIn – dando accesso a più di 40 milioni di tracce musicali ed a quattro milioni di programmi e podcast on demand. E’ la prima volta che questi possono essere connessi direttamente al veicolo, senza necessità di uno smartphone.

Un altro inedito per la Range Rover Sport è l’innovativo bracciale Activity Key, che consente di bloccare/sbloccare il veicolo senza usare la smart key Ideale per runner, nuotatori o ciclisti, che durante l’attività sportiva non vogliono dover portare con sé la tradizionale chiave, l’Activity Key è impermeabile fino a 18 metri di profondità e può resistere a temperature da -50 a + 125 gradi.

Per bloccare/sbloccare il veicolo, l’Activity Key deve essere accostato a meno di tre centimetri dalla seconda “R” della scritta Range Rover presente sul portellone; una volta attivata l’Activity Key, il telecomando viene disattivato e può tranquillamente essere lasciato nell’abitacolo.

Miglioramenti nei sistemi di assistenza alla guida e InControl

La suite di funzioni di assistenza alla guida della Range Rover Sport è stata ulteriormente sviluppata  per essere ancora più intuitiva per i clienti.

Le principali funzioni, come Lane Departure Warning, l’Autonomous Emergency Braking, il cruise control e lo speed limiter sono di serie.

Il Drive Pack vi aggiunge altre funzioni molto utili in ogni tipo di viaggio. Comprende: il Blind Spot Monitor, l’Adaptive Speed Limiter ed il Driver Condition Monitor, ed un Traffic Sign Recognition che ora riconosce anche la segnaletica più complessa.

Il Drive Pro Pack comprende l’High Speed Emergency Braking, il Blind Spot Assist, il Lane Keep Assist, il Traffic Sign Recognition, l’Adaptive Speed Limiter, il Driver Condition Monitor e l’Adaptive Cruise Control con Queue Assist.

Il Park Pack comprende il Parking Aid a 360° di Land Rover, il Rear Traffic Monitor ed il Clear Exit Monitor, che avverte i passeggeri in uscita dalle portiere posteriori di eventuali pericoli in arrivo. Qualora venga rilevato un veicolo in avvicinamento, una luce inizia a lampeggiare sulla portiera, allertando i passeggeri in procinto di scendere.

Il Park Pro Pack comprende tutte le funzioni di cui sopra con l’aggiunta del Park Assist – una suite di avanzati dispositivi di assistenza automatica al parcheggio, sia parallelo sia perpendicolare.

Un’acustica impareggiabile

Tutti i sistemi audio della Range Rover Sport sono stati progettati con la più meticolosa attenzione al dettaglio e con l’obiettivo di trovare la posizione ottimale per ogni altoparlante nell’abitacolo.  Accanto al sistema audio Base 250W di Land Rover ne sono stati realizzati altri tre, in collaborazione con il noto costruttore britannico Meridian: I sistemi da 380W, 825W o 1.700W, rispettivamente con 12, 18 e 22 altoparlanti, ed ognuno con un subwoofer dual-channel. Il sistema Signature da 1.700 W monta 4 altoparlanti nel cielo del veicolo per offrire un’acustica veramente tridimensionale.

Engineering di classe mondiale

Un SUV per tutte le stagioni

La qualità di viaggio, impareggiabile in ogni condizione atmosferica o del terreno, è parte integrante dell’esperienza Range Rover Sport con un sistema di sospensioni che combina insieme equilibrio e stabilità, assetto piatto in curva e sensibilità istintiva al volante.

Grazie alla leggerezza del progetto, il layout delle sospensioni è il perfetto complemento della struttura in alluminio del veicolo. Si tratta di un sistema completamente indipendente, con doppi bracci oscillanti ampiamente distanziati all’anteriore e un disegno multilink avanzato al posteriore.

Per raggiungere il perfetto equilibrio di agilità, compostezza e comfort, gli ingegneri Land Rover hanno ottimizzato la rigidità dello chassis e la taratura fine dello sterzo, ottenendo l’entusiasmante esperienza di guida richiesta ad una Range Rover Sport.

Capacità All-terrain

La nuova Range Rover Sport rafforza la fama delle sue performance da primato in off-road con la P400e, il cui motore elettrico offre un migliore controllo della coppia. Ciò facilita il controllo alle basse velocità, e offre un migliore spunto migliore in partenza sulle superfici a bassa aderenza. Per viaggiare silenziosamente anche in all-terrain è possibile innestare la gamma lenta di velocità in modalità EV.

Il sistema Terrain Response 2 di Land Rover è stato ricalibrato per distribuire a tutte le quattro ruote – con precisione ed intelligenza -  la coppia del motore elettrico, con quella massima disponibile già a zero giri/minuto, assicurando il miglior controllo durante le manovre in off-road a bassa velocità, e riaffermando l’eccezionale gamma di capacità della Range Rover Sport.

Le numerose opzioni del Terrain Response 2 provvedono anche a gestire le prestazioni e la maneggevolezza di tutto il resto della gamma di modelli. La P400e acquisisce un nuovo programma Comfort che regola le sospensioni per la marcia più confortevole possibile, mentre il programma Dynamic lascia al guidatore un maggiore controllo delle varie regolazioni che questi può adattare al suo stile di guida preferito.

Questi programmi esistono a fianco degli altri: Grass Gravel Snow, Mud/Ruts, Sand, Rock Crawl ed Eco.

In modalità Eco il pilota riceve immediati feedback e suggerimenti di guida, per risparmiare energia elettrica e impiegare correttamente alcune caratteristiche che incidono sull’efficienza dei consumi.  Il programma inoltre “ammorbidisce” la risposta all’acceleratore, modifica il regime dei cambi di marcia della trasmissione automatica e spegne il riscaldamento degli specchietti, del volante e dei sedili per ottimizzare i consumi.

La nuova Range Rover Sport è dotata dell’esclusivo sistema Low Traction Launch System di Land Rover, in grado di sfruttare tutto il grip disponibile nelle partenze su superfici a scarsa aderenza. A differenza dell’All-Terrain Progress Control – il cruise control Land Rover – il Low Traction Launch va selezionato manualmente e modifica la mappatura dell’acceleratore per sfruttare al meglio la coppia disponibile. Il sistema è specificamente progettato per partenze su superfici a scarsa aderenza, come erba bagnata, ghiaia  e neve.

l’Hill Descent Control è di serie, con un’eccellente luce dal suolo e il sottopianale piatto che facilitano la guida sui terreni più insidiosi.

La capacità di guado della P400e è senza compromessi: la massima profondità di guado è di 850 mm, come in tutti gli altri modelli Range Rover Sport.  Per i guadi profondi si raccomanda di tenere in moto il propulsore a benzina, per impedire l’ingresso d’acqua nello scarico.

Trazione integrale

Le capacità in 4×4 della Range Rover Sport è gestita dalla nuova scatola di  riduzione, che consta di un attuatore e non di un motore separato con ECU. Più leggero di 1,5 kg, il sistema è controllato da una frizione multidisco. Con il differenziale ad ingranaggi conici suddivide la coppia in proporzione 50:50.

Utilizzando le informazioni sullo slittamento delle ruote fornito da una gamma di sensori, la frizione distribuisce equamente la coppia alle quattro ruote, mentre il sistema “shift on the move” consente di selezionare la gamma bassa o alta di rapporti fino alla velocità di 60 km/h. L’Active Rear Locking Differential – il differenziale posteriore – può essere ottimizzato per la migliore trazione e stabilità in curva.

Su alcuni modelli è disponibile una trazione integrale ancor più leggera, con scatola di rinvio a singola gamma di velocità e differenziale Torsen. La suddivisione della coppia in questo caso è 42:58, e il sistema offre agilità e performance su strada ottimali.

Altezza di marcia versatile

Tutti i modelli Range Rover Sport montano di serie sospensioni pneumatiche.

Viaggiando a velocità sostenuta (>105 km/h), la sospensione può abbassare il veicolo di 15 mm per ridurre la resistenza aerodinamica anche del 2%, e consentirgli di percorrere oltre 200 metri in più per ogni litro di carburante.

Il dispositivo Access Height, abbassa il veicolo fino a 50 mm per facilitare il carico, e può bloccare così anche le sospensioni, consentendo alla Range Rover Sport di spostarsi, ad una velocità massima di 40 km/h, all’interno di edifici dai soffitti bassi, come i parcheggi multipiano.

Inversamente l’altezza può essere aumentata per situazioni impegnative di off-road, con due opzioni: la prima è l’Off-Road Ride Height 1, che solleva il veicolo di 40 mm a velocità non superiori agli 80 km/h, ed è ideale per guidare velocemente in condizioni non estreme di fuoristrada, come sentieri con solchi profondi. Per situazioni estreme o guadi, la posizione Off-Road Ride Height 2 solleva il veicolo di 75 mm oltre la normale altezza. Anche in questo caso, la velocità massima è 80 km/h.

I clienti potranno anche regolare l’altezza della parte posteriore del veicolo per facilitare il carico e il rimorchio. Il dispositivo, azionabile tramite interruttori nel vano di carico, riduce di 50 mm l’altezza del veicolo. Il questo caso il frontale della macchina si solleverà di 20 mm, e di conseguenza l’altezza al gancio di traino diminuirà di 60 mm. Al contrario, il posteriore della macchina può venire sollevato di 90 mm per facilitare l’aggancio di rimorchi e la regolazione dell’inclinazione del rimorchio da fermo – la sospensione può essere livellata premendo simultaneamente i pulsanti Up e Down finché il veicolo non ritorna ad altezza normale.

Queste comode regolazioni possono essere effettuate tramite la smart key; ciò è particolarmente utile se il vano bagagli è già pieno, e gli interruttori non sono più raggiungibili.

Opzioni avanzate per il traino

La nuova Range Rover Sport è disponibile con l’Advanced Tow Assist – un sistema di assistenza alla retromarcia con rimorchio da primato nel settore dell’auto. Questo comodo dispositivo elimina lo stress delle complicate manovre di retromarcia sterzando automaticamente il veicolo. Il guidatore deve solo azionare i pedali e selezionare la traiettoria del rimorchio tramite il comando rotativo del Terrain Response posto sulla Consolle Centrale. Tale traiettoria è visibile sul touchscreen centrale grazie alle immagini trasmesse dalla telecamera posteriore; ruotando il comando in modo intuitivo si regolano le linee guida di fronte al rimorchio.

Per le manovre di aggancio di un rimorchio è disponibile il dispositivo Hitch Assist che, attraverso lo stesso schermo, guida il gancio di traino verso il giunto del mezzo da rimorchiare.

Struttura leggera in alluminio

La Range Rover Sport è stato il primo SUV della sua classe prodotto con scocca interamente in alluminio, più leggera del 39% rispetto ad una equivalente in acciaio. Questa innovazione ha innescato uno dei più vasti processi di ottimizzazione mai intrapresi da Jaguar Land Rover. Fu necessario un uso senza precedenti della simulazione computerizzata e ben 1000 anni di tempo-processore.

Furono usati programmi di ottimizzazione multidimensionale per minimizzare i pesi e contemporaneamente conseguire eccezionali risultati in termini di rigidità, raffinatezza e sicurezza.

Un attento studio ha ottenere di ottenere un ridotto coefficiente di resistenza aerodinamica, pari a 0,36. Fra le caratteristiche che hanno contribuito a tale risultato vanno elencati i vetri a filo, i deflettori delle ruote anteriori, gli schermi aerodinamici e la separazione ottimale dei flussi d’aria dai montanti D e dai gruppi ottici posteriori.

Propulsori potenti, raffinati ed efficienti

Mercato Italia

 

Motore. Potenza (CV) Coppia (Nm) CO2 (g/km)
3.0L TDV6 249 600 182
3.0L SDV6 306 700 185
4.4L SDV8 339 740 219
2.0L Si4 PHEV 404 640 64
2.0L Si4 300 400 211
3.0L V6 S/Charged 340 / 380 450 243
5.0L V8 S/Charged 525 625 294
5.0L V8 S/Charged SVR 575 700 294

 

 

La nuova P400e sostituisce la SDV6 Hybrid Diesel e la nuova Range Rover Sport continua ad offrire una gamma di motorizzazioni in grado di soddisfare ogni cliente.

I motori diesel comprendono due 3.0-litri –  il TDV6 e l’SDV6 – mentre il 4.4-litri SDV8 è il diesel più potente, con 339 CV ed una coppia di 740 Nm.

Il nuovo Ingenium 2.0 Si4 da 2.0 litri – condiviso dalla P400e -  è il primo della gamma benzina. Con una potenza di 300 CV, ed una velocità di 200 km/h offre le performance di un sei cilindri, con un minore ingombro, che contribuisce alla riduzione dei pesi e delle emissioni di CO2.

Il successivo motore a benzina è un 3.0-litri V6 supercharged, da 340 CV e 450 Nm di coppia, mentre il 5.0-litri V8 supercharged vanta prestazioni eccezionali, una potenza di 510 CV, con 625 Nm di coppia, ed accelera da 0 a 100 km/h in 5,3 secondi.

La potente incrementa la sua potenza da 550 a 575 CV ed accelera da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. La sua velocità massima è di 283 km/h (a seconda dei mercati).

Sicurezza e rispetto dell’ambiente

La nuova Range Rover Sport vanta un’intera suite di caratteristiche di sicurezza progettate per conformarsi alle normative mondiali più severe. La scocca di alluminio è stata oggetto di vaste simulazioni di crash test al computer, perché la struttura minimizzasse le intrusioni e offrisse la massima protezione.

A questo si affianca un sistema di airbag – guidatore e passeggero, laterali a tendina e al torace – e cinture di sicurezza collegate alla frenata d’emergenza.

Anche la sicurezza dei pedoni è stata fra le priorità, nella progettazione del frontale, realizzato per minimizzare potenziali lesioni. Questo comprende la superficie rialzata A del cofano ad assorbimento di energia, come i profili dei paraurti, oltre l’attento accoppiamento delle superfici.

Il veicolo è stato realizzato con particolare attenzione alla sostenibilità, impiegando i materiali ed i procedimenti più progrediti.

Ad esempio, nella Range Rover Sport vengono impiegati 26 kg di plastica riciclata e 40 kg di materiali naturali, come i rivestimenti in legno e come la pelle dei sedili, che viene prodotta nel Regno Unito con lavorazione a basse emissioni di CO2.

Inoltre è stata progettata per una riciclabilità dell’85% e con obiettivi del 95% di recuperabilità che facilita la rimozione ed il recupero di determinati componenti, come i paraurti, i passaruota e la schiuma dei sedili.

Usando strumenti virtuali per il design e la simulazione, è anche decisamente diminuita la necessità di realizzare prototipi fisici della vettura.

Range Rover Sport SVR

La nuova ammiraglia Range Rover Sport SVR è il modello più prestazionale della famiglia Range Rover, progettato con tutta l’esperienza e le conoscenze della Divisione Special Vehicle Operations (SVO) di Jaguar Land Rover.

Il V8 5.0 litri supercharged è il più potente propulsore della storia del Brand, che eroga 575 CV con ben 700 Nm di coppia. Un aumento di 25 CV, sufficiente a consentirgli un’accelerazione 0/100 km/h in soli 4,5 secondi.

Grazie anche alle modifiche dello chassis, la nuova SVR offre una guida sempre più dinamica e tutto il tradizionale comfort della Range Rover Sport. Gli ingegneri SVO hanno mirato a ridurre il beccheggio sotto violenta accelerazione o frenata, e le modifiche all’hardware del sistema di ammortizzazione hanno migliorato l’ingresso e la tenuta in curva ed il controllo della scocca.

La SVO ha inoltre aggiunto nuovi dettagli estetici che sottolineano le prestazioni del modello. Il cofano è stato realizzato per la prima volta in materiale composito di fibra di carbonio, con prese d’aria integrate che trasformano il frontale del veicolo. Il profilo deciso trasforma la SVR, e la struttura leggera apporta reali benefici in termini di dinamica riducendo il peso sull’asse anteriore.

Il cliente può, in opzione, lasciare esposta la sezione centrale del nuovo cofano in fibra di carbonio, creando un deciso richiamo visivo alle prestazioni. Anche il nuovo dettaglio della griglia attira fortemente l’attenzione, come la finitura Gloss Black delle prese d’aria sui parafanghi.

Il maggior impiego di particolari in tinta di carrozzeria al posteriore, e la presenza del badge SVO al posto dell’ovale Land Rover, concorrono a contraddistinguere la SVR come un veicolo molto speciale.

Il nuovo paraurti anteriore, le cui modifiche contribuiscono al raffreddamento dei freni, cambia con discrezione l’aspetto deciso della SVR. Nuove pastiglie e nuovi dischi migliorano le performance dei freni alle alte temperature assicurando maggiore resistenza al fading nella guida più dinamica.

La SVR è disponibile con cerchi da 21″, e con nuovi cerchi da 22″ in due diverse finiture.

Queste novità possono essere completate con una serie di Design Pack aggiuntivi – in particolare il Carbon Fibre Exterior Pack, che comprende raffinati dettagli per il paraurti anteriore, la griglia, le prese d’aria sui parafanghi, le calotte degli specchietti ed il portellone.

Le variazioni nell’abitacolo acquisiscono i miglioramenti apportati all’intera gamma, per poi focalizzarsi sul comfort di pilota e passeggero, con materiali e finiture di maggiore pregio.

Dalle soglie delle portiere brandizzate SVR, che si illuminano all’apertura della portiera, alle sensazioni offerte dalla pedaliera sportiva, tutti i miglioramenti sono stati mirati all’esperienza di guida più entusiasmante.

I sedili SVR performance, dalla linea decisa, sono confortevolissimi per lunghi viaggi. Più leggeri di 30 kg rispetto a quelli standard, sono riscaldabili per entrambe le file di sedili.

Rivestiti in pelle traforata Windsor di alta qualità, presentano un design rinnovato che riflette lo status del modello come quello del SUV di lusso prestazionale per definizione. La finitura dello schienale è in Black Satin con il logo SVR sui poggiatesta, per non lasciare dubbi sull’esclusività SVR. I nuovi sedili lasciano libero più spazio per le gambe creando l’impressione di un confortevole interno a quattro posti, mentre in realtà offrono tutta la versatilità di una cinque posti.

Progettata e realizzata da Jaguar Land Rover nel Regno Unito, la nuova Range Rover Sport sarà prodotta negli stabilimenti di Solihull.

Potete leggere e/o scaricare i dati tecnici completi cliccando nel link sotto questa riga (PDF)

range-rover-sport-18my-technical-data

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Chief Design Officer land rover Gerry McGovern Nick Collins range rover sport hybrid plug-in Range Rover Sport SVR Vehicle Line Director di Jaguar Land Rover

Lascia una risposta

 
Pinterest