Due terzi delle Honda del 2030 saranno elettrificate o a Zero Emission

Due terzi delle Honda del 2030 saranno elettrificate o a Zero Emission

26 feb, 2016

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

24, Febbraio 2016. Quindici anni sono un breve periodo di tempo nella vita del settore auto, soli due cicli completi di prodotto per un veicolo medio.

Ma per “circa il 2030″, secondo il CEO di Honda, la sua azienda si “sforzerà” per rendere i due terzi delle sue vetture elettrificate in qualche modo – comprese le ibride, ibride plug-in, elettriche e veicoli ad idrogeno a fuel-cell.

E’ un obiettivo audace e ambizioso, anche se altri produttori potrebbero avere piani simili che non hanno rivelato pubblicamente.

Il presidente di Honda e presidente CEO Takahiro HachigoHonda e CEO

L’anno scorso, Toyota -- la più grande casa automobilistica del mondo -- ha detto che praticamente tutte le sue vetture saranno ibride o a celle a combustibile entro il 2050, ma il gol di Honda comprende veicoli plug-in, di cui Toyota vistosamente non fa menzione.

Le osservazioni provengono da una conferenza stampa tenuta oggi dal presidente e CEO di Honda Takahiro Hachigo).

Nella conferenza stampa, ha trascorso la maggior parte del suo tempo ad illustare la futura roadmap dei prodotti della società e dei suoi piani per l’assegnazione di produzione in tutto il mondo e la riorganizzazione della struttura di gestione.

La società prevede di mantenere la sua produzione giapponese al livello attuale di circa 950.000 veicoli, ha detto, consentendo quelli impianti di servire come il sistema “madre” per i metodi di produzione globale di Honda.

La sezione sulle auto verdi si è svolta verso la fine delle osservazioni di Hachigo.

In particolare, ha detto che Hachigo, le berline Accord Hybrid 2017 saranno esportati dal Giappone al Nord America entro la fine dell’anno.

Honda ha detto che la prossima Accord ibrida utilizzerà un sistema ibrido a due motori migliorate, forse tornando ancora a rating più elevati di risparmio di carburante di 47 mpg nel ciclo combinato rispetto la versione 2014-2015.

La berlina cinque posti Honda Clarity 2017 ad idrogeno e fuel-cell sarà in vendita in Giappone a partire dal prossimo mese.

E, Hachigo ha detto, un sistema a celle a combustibile di nuova generazione che Honda e General Motors stanno sviluppando congiuntamente dovrebbe andare in vendita circa nel 2020.

Questo è più o meno lo stesso tempo si prevede per la nuova generazione del lancio della berlina a celle a combustibile Toyota Mirai.

La piattaforma a propulsione elettrica della Clarity genererà anche un modello completo di auto elettrica a batteria e, in seguito, una pure una versione benzina ibrida plug-in.

Mentre Hachigo oggi non ha menzionato direttamente quelle macchine, ha detto che l’azienda introdurrà un “un nuovo veicolo ibrido plug-in” in Nord America entro il 2018.

L’approccio di Honda nella “posizione degli ibridi plug-in è al centro dell’elettrificazione in futuro”, secondo l’amministratore delegato, il che significa che l’azienda rischia di offrire solo un unico modello elettrico nel prossimo futuro.

La società ha detto che lancerà l’EV-Cub, una moto elettrica da produzione di massa, in Giappone tra circa anni.

Sarà poi offerta in altri paesi asiatici, dove c’è il mercato principale della linea di lunga data della società nel settori dei moto Cub benzina.

Video

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: CEO Honda fuel cell Honda Accord Hybrid honda clarity Takahiro Hachigo

Lascia una risposta

 
Pinterest