Polaris Aggiorna i veicoli elettrici GEM

Polaris Aggiorna i veicoli elettrici GEM

11 nov, 2015

da Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

3 Novembre 2015. L’azienda GEM si è specializzata in piccoli veicoli elettrici a bassa velocità per più di 15 anni ed a un certo punto durante la sua vita è stato anche di proprietà di Chrysler.

Appartenenti alla classe di “veicoli elettrici di quartiere”, i prodotti GEM sono tutti dotati di propulsori elettrici, ma non sono abbastanza sostanziali per essere utilizzati in tutte le circostanze che le automobili capace di andare in autostrada sono in grado di gestire.

Forse è giusto, quindi, che GEM ora sia di proprietà di , una ditta che produce piccoli veicoli quali fuoristrada e motocicli.

Dopo l’acquisto di GEM diversi anni fa, Polaris sta aggiornando la linea GEM di veicoli elettrici a bassa velocità.

Polaris offrirà sei varianti GEM, tra cui i modelli e2, e4 ed e6 da passeggeri con posti a sedere per due, quattro e sei, rispettivamente. Esiste anche una variante eL XD con un pianale, così come l’utilitaria eM 1400 ed EM 1400 LSV.

GEM osserva che i suoi veicoli hanno caratteristiche di sicurezza del tipo automobilistico, tra cui parabrezza automobilistico in vetro, sospensioni abbastanza consistente, e tetti che soddisfano gli standard SAE sullo schiacciamento.

I veicoli devono essere legale per la circolazione stradale sulla maggior parte delle strade con limiti di velocità fino a 35 mph, dice GEM.

Tutti i veicoli hanno una velocità massima di 25 mph (40 km/h) tranne l’eM 1400 che è limitata a 19 mph (30 km/). Questi limiti li qualificano come “da bassa velocità” o veicoli elettrici “di quartiere”, che sono soggette a molte meno regole federali rispetto alle auto convenzionali ed ai camion.

I loro motori elettrici variano in potenza da 5,0 a 6,5 kW (6,7 a 8,7 cavalli), a seconda del modello.

Per la prima volta, GEM offre anche pacchi batteria agli ioni di litio e batterie al piombo convenzionali, anche se le opzioni sono extra-costi.

I pacchi batterie da 8.9 e 12.4 kWh possono essere combinati con capacità di carica di livello 1 o 2 AC. GEM offre anche un pannello solare sul tetto per produrre energia elettrica da fonti rinnovabili.

C’è anche un app RiderX disponibile che scarica le mappe delle strade locali, e permette al guidatore di controllare alcuni parametri del veicolo.

GEM è stata una delle prime aziende a fare sul serio nel settore dei veicoli elettrici a bassa velocità.

E’ stata fondata nel 1992 da un gruppo di ex ingegneri General Motors, prima ancora che i regolamenti consentissero a tali veicoli di essere guidati su strade pubbliche siano stati emanati dalla National Administration Highway Traffic Safety.

L’azienda ha iniziato a costruire i suoi veicoli nel 1998, ed è stata acquistato dalla società allora DaimlerChrysler nel 2000.

Rimase sotto l’ala di Chrysler dopo che l’azienda di Detroit è stata venduta da Daimler. Due anni dopo il fallimento di Chrysler nelo 2009 e la ristrutturazione sostenuta dal governo, la società che è diventata Fiat Chrysler Automobiles ha venduto la GEM a Polaris.

GEM dice che ha venduto più di 50.000 veicoli a livello globale nei suoi circa 17 anni di attività. Per mettere in prospettiva, Nissan ha venduto quasi 200.000 auto elettriche Leaf in poco meno di cinque anni.

L’azienda dice che i suoi veicoli elettrici hanno viaggiato complessivamente per 450 milioni di miglia (724 milioni di chilometri), risparmiando 20 milioni di galloni di benzina.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: gem e2 gem e4 gem e6 gem el xd gem em 1400 gm em 1400 lsv polaris

Lascia una risposta

 
Pinterest