Ford si accoppia con il produttore cinese Zotye per l’auto elettrica

Ford si accoppia con il produttore cinese Zotye per l’auto elettrica

2 set, 2017

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

22 Agosto 2017. Ford è stato il costruttore statunitense che ha prodotto automobili ibride, a partire dal 2004, ed ha lanciato la sua berlina Focus Electric nel dicembre 2011, solo un anno dopo l’arrivo della Nissan Leaf.

Inoltre continua a vendere le versioni ibride plug-in Energi della sua berlina Fusion di media dimensione e la C-Max, due veicoli che ora sono nel loro sesto anno.

Oltre a questo, nonostante altri produttori abbiano accentuato i loro sforzi per la produzione di auto elettriche plug-in, Ford è stata notevolmente assente.

La mancanza di una strategia elettrica coerente e la futura creazione di prodotti potrebbero essere un motivo per cui , CEO di Ford, è stato espulso nel mese di maggio, sostituito da , già amministratore delegato del fornitore di mobili in Michigan, Steelcase.

Ora la società di Dearborn, Michigan, ha annunciato che sarà partner con il produttore cinese , che ha venduto 16.000 veicoli elettrici in Cina da gennaio a luglio.

Questo rappresenta circa il 7 per cento dei veicoli plug-in venduti in Cina durante i primi sette mesi di quest’anno, e sono più macchine con la spina rispetto le 12.190 Ford vendute negli Stati Uniti tra le sue tre linee di veicoli plug-in.

Jin Zheyong di Anhui Zotye Automobile e Peter Fleet di Ford Motor Company

Le due società hanno firmato un memorandum d’intesa formale per esplorare l’istituzione di una joint venture con l’obiettivo di costruire e vendere autovetture elettriche in Cina.

Le auto elettriche sarebbero vendute da un nuovo marchio da stabilire che sarebbe di proprietà 50-50 da entrambe le società.

I funzionari di Ford hanno dichiarato che il loro obiettivo è quello di catturare una parte “rilevante” del mercato dei veicoli elettrici in Cina.

Guardando in avanti, l’azienda prevede la proporzione di veicoli che offre in Cina entro il 2025 per offrire la possibilità di un powertrain elettrificato. (Questo è stato fortemente riportato come obiettivo del 70 per cento di automobili elettriche entro il 2025, non è niente di nuovo.)

Il paese ha piani aggressivi per aumentare la percentuale di veicoli a emissioni zero, utilizzando diverse modalità per ridurre le emissioni del numero crescente di automobili di proprietà privata sulle strade del paese.

La politica industriale governativa è stata a lungo rivolta alle aziende cinesi per avere la quota più grande dei mercati mondiali di celle solari fotovoltaiche, batterie agli ioni di litio e i veicoli elettrici plug-in. Le regolamentazioni in vigore nel paese sono state scritte con questo obiettivo in mente.

2017 Ford F-150 Raptor SuperCrews in spedizione in Cina

Con le bozze di regolamentazione ora che aumentano notevolmente la quota delle vendite di veicoli elettrici a partire dal prossimo anno, ognuno dei principali produttori di automobili mondiali sta riorganizzando le gamme future per aumentare l’offerta di automobili elettriche in più segmenti.

Volkswagen ha detto che la Cina è il fattore principale dietro la sua spinta aggressiva per offrire 30 modelli elettrici entro il 2025.

“La nuova joint venture 50:50 sarebbe un grande passo avanti per costruire le iniziative elettrizzanti di Ford”, ha detto la società.

Sarà “significativamente ampliata l’impronta di Ford in Cina, insieme alle sue joint venture, Changan Ford e Jiangling Motors Corporation”.

Da diversi anni Ford ha detto che spenderà 4,5 miliardi di dollari per lanciare 13 veicoli elettrificati a livello mondiale nei prossimi cinque anni, tra cui un piccolo SUV elettrico che sarà venduto in Nord America, Asia ed Europa.

La maggioranza di quelle vetture sono probabilmente ibride convenzionali o le loro varianti ibride plug-in, non veicoli elettrici.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Anhui Zotye Automobile Jim Hackett Mark Fields

Lascia una risposta

 
Pinterest