Ford accelera per essere più sostenibile

Ford accelera per essere più sostenibile

7 feb, 2016

Ford accelera il processo di trasformazione in Europa per un’operatività ancora più profittevole e sostenibile

· Dopo aver riportato il proprio bilancio in attivo nel 2015, Ford Europa continua ad accelerare nel portare avanti il proprio processo di trasformazione in direzione di un’operatività ancora più profittevole e sostenibile, con l’obiettivo di incrementare gli utili e i margini al lordo delle tasse già nel 2016 e di accrescere i margini operativi portandoli dal 6 all’8% sul lungo termine

· Nell’ambito di questo processo, Ford Europa rafforzerà la propria strategia di prodotto aggiungendo alla propria offerta nuovi modelli e allestimenti in segmenti in crescita, come quello di crossover e SUV

· Nel 2016, l’Ovale Blu lancerà almeno 7 modelli nuovi o significativamente aggiornati, tra cui la Focus RS, la nuova Edge e la nuova Kuga. Investirà, inoltre, sul marketing esperienziale e sull’esperienza del cliente per renderla sempre migliore e posizionarla ai vertici del mercato

· Ford Europa ridurrà i costi operativi, ottimizzando ulteriormente sia la capacità produttiva che le efficienze degli impianti, per abbassare il punto di pareggio del bilancio, compensare gli incrementi nei costi legati alle regolamentazioni e investire sulla Smart Mobility

· Ford Europa ha annunciato, inoltre, un programma di esodi, esclusivamente su base volontaria, che contribuirà a generare una riduzione nei costi operativi e amministrativi di oltre 200 milioni di dollari

Fonte: Ford Italia

 

Colonia, Germania, 3 febbraio 2016. Dopo aver riportato il proprio bilancio in attivo, Ford Europa continua ad accelerare nel portare avanti il proprio processo di trasformazione in direzione di un’operatività ancora più profittevole e sostenibile, con l’obiettivo di incrementare gli utili e i margini al lordo delle tasse già nel 2016 e di accrescere i margini operativi portandoli dal 6 all’8% sul lungo termine.

Ford Europa continua a portare avanti un piano di ristrutturazione che, negli anni precedenti, ha portato alla ridefinizione della capacità produttiva attraverso la dismissione di 3 impianti nel 2013 e a una serie di negoziazioni sindacali portate avanti in Germania.

Per ottenere questi risultati, l’Ovale Blu investirà sul prodotto, sulla comunicazione del brand elevandola a livelli più emozionali e incrementerà ulteriormente l’efficienza operativa generale. Ford Europa ha annunciato, inoltre, un programma di esodi, esclusivamente su base volontaria, che contribuirà a generare una riduzione nei costi operativi e amministrativi di oltre 200 milioni di dollari.

“Negli ultimi 3 anni, Ford Europa ha incrementato la propria efficienza in ogni area del proprio business, riuscendo a passare da perdite importanti a un profitto che nel 2015 è stato di 259 milioni di dollari”, ha dichiarato , Presidente di Ford Europa, Medio Oriente e Africa. “È un eccellente passo in avanti che ci spinge ad accelerare ulteriormente nel nostro processo di trasformazione, per rendere la nostra operatività sempre più efficiente, solida ed elastica nel rispondere ai cicli e alle fluttuazioni del mercato”.

Nell’ambito di questo processo, Ford Europa rafforzerà la propria strategia di prodotto aggiungendo alla propria offerta nuovi modelli e allestimenti in segmenti in crescita, come quello di crossover e SUV.

Ford, inoltre, ridurrà i costi operativi, ottimizzando ulteriormente sia la capacità produttiva che le efficienze degli impianti, per abbassare il punto di pareggio del bilancio, compensare gli incrementi nei costi legati alle regolamentazioni e investire sulla Smart Mobility. Investirà sul marketing esperienziale e sull’esperienza del cliente per renderla sempre migliore e portandola ai vertici della categoria.

Offensiva di prodotto

Dopo aver lanciato, dal 2012, oltre 30 modelli nuovi o significativamente aggiornati, aver incrementato la share di mercato in entrambi gli anni precedenti e aver ottenuto, nel 2015, un incremento del 10% delle vendite, Ford Europa continuerà a investire nella strategia di prodotto. In particolare:

- Rafforzerà, nel tempo, la propria presenza nei segmenti in crescita, introducendo nuovi modelli e allestimenti

- Lancerà 7 modelli nuovi o significativamente aggiornati, tra cui la Focus RS, la nuova Edge e la nuova Kuga

- Lancerà 5 nuovi modelli nei segmenti SUV e crossover nei prossimi 3 anni, a partire dalla nuova Edge. Ford punta a vendere oltre 200mila SUV in Europa nel 2016, esprimendo una crescita di oltre il 30% rispetto al 2015

- Con la nuova Focus RS, che affiancherà nella famiglia delle Performance Cars la Fiesta ST, la Focus ST e la Mustang, Ford punta a stabilire, con 40mila unità, un nuovo record di vendita di modelli ad alte prestazioni

- Estenderà il brand Vignale a ulteriori 4 modelli, oltre all’attuale Mondeo Vignale, entro il 2017 Introdurrà nuovi veicoli elettrici, ibrido-elettrici e plug-in entro il 2020, nell’ambito del piano globale d’investimento sulla electrification di 4,5 miliardi di dollari annunciato da Ford Motor Company nel 2015

- Offrirà sempre più modelli dotati di trazione integrale AWD, a partire dagli 8 attualmente disponibili contro i 3 del 2012, puntando a vendere, nel 2016, circa 140.000 unità, esprimendo una crescita del 120% rispetto al 2014

- Continuerà a rafforzare la propria posizione di leader nel mercato dei veicoli commerciali introducendo nuove motorizzazioni per Transit e Transit Custom e lanciando la nuova generazione del Ranger, il pick-up più venduto in Europa nel 2015

“Stiamo creando un’offerta di modelli Ford sempre più distintiva ed emozionante”, ha aggiunto Farley. “Facendo leva sui nostri punti di forza possiamo competere e vincere, in Europa, ai massimi livelli e anche rispetto ai brand premium”.

La strada per elevare il brand

Per estendere il proprio appeal nei confronti di nuove fasce di clienti, Ford sta lavorando per elevare il proprio brand in Europa attraverso il perfezionamento dell’esperienza di acquisto e possesso dei modelli dell’Ovale Blu e l’applicazione di forme di marketing esperienziale. In particolare, nell’ambito della strategia di rete, completerà il piano di apertura di 500 FordStore nelle principali aree metropolitane europee.

L’Ovale Blu sta identificando, inoltre, nuovi scenari ad elevata redditività anche in Europa sul fronte della Smart Mobility, esplorando le direzioni del trasporto intermodale, dei servizi fleet digitali, del car-sharing e del ride-sharing.

All’inizio di gennaio, Ford ha annunciato il lancio di FordPass, una piattaforma che ridefinisce il rapporto tra clienti e costruttori d’auto, concentrando in un progetto di ampio respiro tutte le forme di mobilità, sia tradizionali che di nuova generazione, attraverso l’implementazione di servizi di smart mobility e di fidelizzazione dei clienti. Aprirà in tutto il mondo, inoltre, dei centri dedicati all’approfondimento dei nuovi servizi offerti, i FordHub, in cui i clienti potranno, in luoghi privi di finalità commerciali, scoprire la nuova dimensione dell’Ovale Blu. Il primo FordHub europeo aprirà quest’anno a Londra.

“Stiamo investendo nel per rafforzare il nostro rapporto con i clienti e competere nel mercato della mobilità di nuova generazione con costi d’ingresso ridotti”, ha dichiarato , Vice Presidente Marketing, Vendite e Assistenza, di Ford Europa. “L’Europa presenta eccellenti opportunità non solo per offrire ai nostri clienti ciò che cercano sul fronte della mobilità personale, ma anche per andare al di là delle loro aspettative e, tramite le tecnologie big data, riuscire perfino ad anticiparle”.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ford smart mobility plan Jim Farley Presidente Ford Europa Roelant de Waard Vice Presidente Marketing Vendite Assistenza Ford Europa

Lascia una risposta

 
Pinterest