Collaborazione Mahindra e Ford in India e nei mercati emergenti

Collaborazione Mahindra e Ford in India e nei mercati emergenti

22 set, 2017

Fonte: Mahindra Europe

 

Roma, Italia. 21 Settembre 2017. Mahindra e Ford stanno studiando una collaborazione strategica per rafforzare da un lato la presenza Ford sul mercato indiano e per favorire dall’altro verso l’espansione di Mahindra nei mercati emergenti. Mobilità, elettrico e sviluppo di nuovi prodotti sono i settori chiave della potenziale collaborazione.

e hanno raggiunto un accordo per studiare una alleanza strategica mirata a sfruttare i vantaggi della presenza del gruppo americano sulla scena mondiale e la conoscenza di Mahindra di quello indiano. L’accordo permetterà ad entrambi i contraenti di sfruttare al meglio le reciproche potenzialità in un periodo di trasformazione senza precedenti per l’industria automobilistica globale. Le aree di cooperazione potenziale includono programmi di mobilità, progetti di veicoli collegati, elettrificazione, sviluppo del prodotto, “sourcing” ed efficienza commerciale, distribuzione in India (migliorando la presenza Ford), mercati emergenti globali (migliorando la presenza di Mahindra).  Gruppi di lavoro delle due società collaboreranno e lavoreranno per un periodo massimo di tre anni al termine dei quali si deciderà ogni ulteriore cooperazione strategica.

«Ford è già presente in India, ma questa alleanza può aiutarci ad offrire veicoli e servizi migliori ai clienti, crescendo in modo vantaggioso nel quinto maggiore mercato automobilistico del mondo » ha detto , e presidente di Global Markets. «Le nostre società hanno una lunga storia di cooperazione e rispetto reciproco. Il memorandum d’intesa che abbiamo firmato ci permetterà di lavorare insieme per approfittare dei cambiamenti in corso nell’industria automobilistica. L’enorme potenziale di crescita del mercato dei SUV e la crescente importanza della mobilità e dei veicoli elettrici a basso costo sono tutti allineati alle nostre priorità strategiche».

«I cambiamenti con i quali si sta confrontando l’industria automobilistica mondiale sono innescati dalla rapida introduzione di nuove tecnologie, di politiche di sostenibilità e di nuovi modelli di mobilità urbana condivisa» ha detto ,  «Questi cambiamenti ci suggeriscono l’esigenza di anticipare nuove tendenze del mercato, esplorare alternative e cercare modi per collaborare attraverso sinergie che ci consentano un rapido sfruttamento di nuove ed interessanti opportunità. L’accordo tiene conto anche della passata collaborazione con Ford ed apre opportunità per entrambi».

Da 70 anni a questa parte Mahindra è leader sul mercato indiano dei veicoli industriali. La sua lungimiranza l’ha portata ad essere tra le prime imprese globali che hanno affrontato lo studio di tecnologie a basso impatto ambientale ed economicamente accessibili, nonchè l’unica con una gamma di veicoli elettrici regolarmente in vendita in India. Passando alla sua attuale presenza globale, Mahindra possiede la maggioranza della coreana Ssangyong Motor Company, è presente nel settore mobilità condivisa con investimenti in piattaforme americane, sta sviluppando prodotti come GenZe ,il primo scooter elettrico connesso del mondo.

Nel 1995 Ford è stata una delle prime industrie automobilistiche mondiali ad affacciarsi sul mercato indiano, dove oggi è una delle maggiori Case estere presenti. Ford produce veicoli e motori negli stabilimenti indiani di Chennai, Tamil Nadu e Sanand, Gujarat. L’India è la seconda maggiore sede mondiale di dipendenti Ford: oltre 14.000 persone che lavorano per Ford India o per i Global Business Services di New Delhi, Chennai e Coimbatore.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: amministratore delegato del gruppo Mahindra & Mahindra Ltd. ford motor company Jim Farley Mahindra Group Pawan Goenka vice-presidente esecutivo di Ford

Lascia una risposta

 
Pinterest