Cambiamenti al vertice di Ford

Cambiamenti al vertice di Ford

4 mag, 2014

Dal 1° luglio 2014 succederà ad come Presidente e CEO di

• Il 1° luglio 2014 Alan Mulally lascerà Ford, dopo aver ricoperto, dal 2006, il ruolo di Presidente e Chief Executive Officer, guidando la trasformazione globale dell’azienda, definendo e applicando con successo la strategia ‘One Ford’

• Dal 1° luglio 2014 Mark Fields sarà il nuovo Presidente e CEO di Ford. Fields è Chief Operating Officer di Ford dal dicembre del 2012 e sin dal 2005 ha guidato la trasformazione di Ford in Nord America

, Executive Chairman di Ford, ha dichiarato che la transizione, frutto di una lunga pianificazione, evidenzia la forza del leadership team di Ford e del processo di definizione della successione

Fonte: Ford Italia

 

Dearborn, Michigan. USA. 2 maggio 2014 – Ford Motor Company ha annunciato che Alan Mulally lascerà l’azienda il prossimo 1° luglio e che Mark Fields sarà nominato Presidente e Chief Executive Officer, e sarà eletto membro del consiglio di amministrazione dell’azienda.

“Dal primo giorno in cui discutemmo della trasformazione di Ford, 8 anni fa, io e Alan ci trovammo d’accordo nell’includere tra le nostre priorità più importanti lo sviluppo di una nuova generazione di leader e di una pianificazione per la successione al ruolo di CEO”, ha dichiarato Bill Ford, Executive Chairman di Ford. “Mark, nei 25 anni trascorsi in Ford, ha lavorato alla trasformazione dell’azienda in una pluralità di operazioni in tutto il mondo. Oggi è pronto a guidare la nostra azienda nel futuro, assumendo il ruolo di CEO”.

Alan Mulally, 68 anni, lascia l’azienda dopo averla guidata per quasi 8 anni, portando al culmine una straordinaria carriera durata 45 anni. Mulally ha trasformato l’azienda rafforzandone il posizionamento come uno dei costruttori d’auto leader al mondo.

Mulally ha definito e implementato la strategia ‘One Ford’, che ha portato a una crescita profittevole e grazie alla quale Ford ha realizzato 19 trimestri profittevoli consecutivi.

La filosofia ‘One Ford’ ha portato inoltre alla realizzazione della più ricca gamma di prodotti nella storia dell’azienda, portando avanti l’obiettivo di Ford, definito nella seconda metà del secolo scorso, di realizzare un’ambiziosa espansione globale.

“Alan sarà a lungo e meritatamente ricordato come autore di una delle trasformazioni di business di maggior successo nella storia”, ha dichiarato Bill Ford. “Grazie alla leadership di Alan, Ford è stata non solo in grado di superare la crisi economica globale, ma tra i costruttori d’auto ne è emersa rafforzando la propria posizione. Saremo sempre grati ad Alan per la sua leadership, la sua vision illuminante e per l’aver posto al centro del business una cultura del lavoro in team la cui forza ci accompagnerà per gli anni a venire”.

Il passaggio di consegne di luglio avverrà con un anticipo di circa 6 mesi rispetto alle previsioni, seguendo l’indicazione di Alan Mulally di accelerare la successione, essendo il nuovo leadership team pronto a procedere.

“Alan e io siamo fermamente convinti che Mark e l’intero team siano assolutamente pronti a prendere le redini di Ford, ed è arrivato il momento di iniziare la transizione”, ha aggiunto Bill Ford, che nel 2006 ha portato Mulally, proveniente da Boeing, in Ford.

Mark Fields, 53 anni, è Chief Operating Officer di Ford dal dicembre del 2012.

In questo ruolo si è occupato della gestione di tutte le operazioni globali del business, inclusi i settori sviluppo prodotti, acquisto, produzione, marketing, vendite e assistenza.

Nel ruolo di COO, Fields ha guidato i meeting settimanali della Business Plan Review, istituiti da Mulally per monitorare i progressi della strategia ‘One Ford’ e analizzare l’operatività e lo scenario competitivo globale. La Business Plan Review si è dimostrata essere uno strumento in grado di garantire trasparenza e affidabilità ai processi di monitoraggio delle operazioni globali di Ford, permettendo al leadership team di lavorare a stretto contatto e di portare avanti i propri piani con determinazione.

Prima di assumere il ruolo di COO, Fields è stato Vice Presidente Esecutivo di Ford e Presidente di Ford America, carica che ha assunto nel 2005. Ha guidato la trasformazione di Ford in Nord America, capovolgendo lo scenario di perdite record degli anni precedenti ribaltandole nei più elevati profitti nella storia dell’azienda. In precedenza Fields ha guidato la strategia di prodotto in Europa, gestito i brand di lusso europei che in precedenza erano di proprietà del gruppo Ford, rilanciato l’operatività in Argentina e innovato la strategia di prodotto di Mazda.

Mulally ha ringraziato il team Ford per i il grande supporto ricevuto e i risultati ottenuti.

“E’ stato un onore avere servito questa compagnia e aver contribuito a creare un’azienda solida, profittevole e in crescita, per il bene di tutti coloro le cui vite sono lambite da Ford Motor Company”, ha dichiarato Mulally. “Lavorando con i nostri stakeholder in tutto il mondo, stiamo accelerando nel realizzare la vision di Henry Ford: aprire nuove strade per l’umanità”.

“Il futuro di Ford è luminoso e Mark, assieme a un Senior Leadership Team di provata esperienza e dedizione, è assolutamente il leader adatto a portare avanti la nostra vision”, ha aggiunto Mulally.

Fields ha sottolineato il proprio impegno rispetto alla strategia ‘One Ford’, in particolare per l’introduzione globale di nuovi prodotti e per la produzione di innovazione ed eccellenza.

“E’ un grande onore portare verso il futuro quest’azienda e la sua squadra, composta da grandi talenti”, ha dichiarato Fields. “La leadership di Alan ci ha dimostrato cosa è in grado di ottenere la strategia ‘One Ford’, accompagnata dalla cultura della positività e della collaborazione. Il mio impegno sarà, sulla base di questo successo, accelerare il passo dei nostri progressi. In Ford ci impegneremo tutti per continuare a sviluppare prodotti ancora più innovativi, a produrre crescita e a guardare in avanti”.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alan Mulally Bill Ford ford motor company Mark Fields

Lascia una risposta

 
Pinterest