Fisker EMotion, l’elettrica di lusso da 400 miglia

Fisker EMotion, l’elettrica di lusso da 400 miglia

20 dic, 2016

Nuove foto della vettura elettrica americana

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

14 Dicembre 2016. Abbiamo visto delle foto in ombra e parziali, ma ora abbiamo i primi rendering di tutta la macchina.

In questo caso, è la nuova EMotion di Fisker, l’ultima eclatante berlina passo corto disegnata dal car designer .

Questa è la seconda vettura a portare il suo nome, in seguito al crollo nel 2012 ed alla successiva vendita della Fisker Automotive.

A differenza della Fisker Karma del 2012, la nuova è una macchina elettrica piuttosto che una ibrida plug-in.

E Fisker sostiene che avrà fino a 400 miglia di autonomia di serie (644 km) dalle nuove tecnologie innovative delle celle agli ioni di litio che utilizzano elettrodi di grafene.

Secondo dichiarazioni della società nel mese scorso, la batteria è in fase di perfezionamento presso una filiale Fisker, utilizzando innovazioni sviluppate dai ricercatori della .

La struttura in alluminio e fibra di carbonio abbassa il peso del veicolo, contribuisce anche ad aumentare l’autonomia.

La nuova Fisker EMotion offrirà anche una velocità massima di 161 mph (259 km/h), sostiene l’azienda, anche se come con tutte le auto elettriche, potrà solo offrire solo una frazione della sua percorrenza massima a quella velocità.

Un paio di rendering del nuovo veicolo EMotion sono stati rilasciati e mostrano non solo una vista di tre quarti anteriore, ma anche delle immagini del frontale e del posteriore.

La parte anteriore della EMotion ha alcune somiglianze con il disegno Fisker della Dodge Viper Force 1, supercar presentata al 2016 da VLF Automotive.

Si dice che VLF, con sede ad Auburn Hills, Michigan, nei dintorni di Detroit, costruirà la nuova EMotion se il disegno andrà in produzione come intende Fisker.

Fisker ha detto che il cofano basso della nuova vettura riduce la resistenza aerodinamica. Il piccolo trapezio sopra la targa, fiancheggiata dai fari a LED, contiene sia una macchina fotografica e un sensore radar.

Naturalmente, EMotion è stata progettata fin dall’inizio per integrare le tecnologie di guida autonoma, che dovranno essere fornite da una terza parte che funzionerà con Fisker Inc. per incorporarlo.

L’ EMotion non avrà solo porte a farfalla per la facilità di accesso – ha detto Fisker, ma offrirà “superbo spazio per le gambe posteriori” e il volume interno sarà maggiore rispetto alla vettura che sembra essere la suo principale rivale, la Tesla Model S.

“Fisker ha approfittato del layout del propulsore elettrico di nuova concezione, portando tutto il vano interno del veicolo in avanti e aumentando il passo”, ha detto la società in un comunicato, “una disposizione che aumenta lo spazio interno.”

La vettura non farà il suo debutto fino alla seconda metà del prossimo anno, ha detto Fisker, ed i piani di produzione arriveranno dopo.

I prezzi si affiancano alle varianti di Tesla Model S di fascia alta, probabilmente significa un prezzo di partenza di fino a sei cifre.

Per quanto riguarda VLF, che era in precedenza VL Automotive fino a che si è unita a Fisker, prendendo la lettera “F”.

L’azienda è stata fondata dall’ex zar di prodotto di GM Bob Lutz e l’industriale Gilbert Villareal, e può essere meglio conosciuta per la sua VLF Destino.

Questo veicolo è una Fisker Karma con un nuovo frontale e un potente motore Corvette V-8 che sostituisce tutti i plug-in ibrid in funzionamento.

Karma in sé, nel frattempo, è ora in procinto di essere rilanciata con il Karma Revero dal proprietario cinese Wanxiang

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: detroit auto show fisker emotion Henrik Fisker University of California-Los Angeles

Lascia una risposta

 
Pinterest