Accuse per l’incendio della Fisker Karma

Accuse per l’incendio della Fisker Karma

14 mag, 2012

Fisker Karma a fuoco: Proprietario, aziendali, commerciali accuse analisti

di John Voelcker
Fonte: GreenCarReports

14 maggio 2012. Il proprietario di una nuova Fisker Karma 2012 incendiata a Sugar Land, Texas, è alle carte bollate con Fisker.

L’incendio ha distrutto altre due auto e danneggiato il garage dove era parcheggiata e anche altre parti della casa. Il proprietario ha riferito di un odore di gomma bruciata prima di parcheggiare la macchina.

, il capo dei vigili del fuoco di Fort Bend, ha detto la settimana scorsa che la Karma è stata la causa del fuoco. Egli ha osservato che numerosi ispettori provenienti da Fisker erano arrivati ​​sulla scena per condurre le proprie indagini.

Martedì scorso, Fisker ha rilasciato una dichiarazione indicando che le batterie agli ioni di litio della vettura erano intatte e che i vigili del fuoco hanno ispezionanto un quadro elettrico presente nel garage.

La società ha inoltre sottolineato che “fuochi d’artificio sono stati trovati nel garage dentro o attorno ai veicoli.”
Il giorno seguente, il proprietario Jeremy Guttierez ha rilasciato una dichiarazione attraverso il suo avvocato dicendo che la sua famiglia era “stordita” dalle dichiarazioni di Fisker, atte a nascondere implicitamente “la frode o dolo” poichè c’erano “molte domande aperte” nell’indagine.

Egli ha osservato di sperare “in una piena indagine equa e trasparente” sulle cause del fuoco, dichiarando che lui aveva: pienamente ospitato le precise e singolari richieste di Fisker Automotive, che hanno inviato il loro team di ingegneri ed ispettori per l’auto. proclamandosi come “SWAT Team” (che comprendevano quelli che seguono la causa forense e gli investigatori dell’ origine dell’incendio) a casa Gutierrez entro le 24 ore del fuoco .

Loro scesero a casa Gutierrez in numero allarmante e subito hanno chiesto la chiusura della casa durante 24 ore, tra cui i resti del veicolo Fisker Karma.

Essi hanno inoltre transennato porzioni della casa Gutierrez con i teloni trasparenti per bloccare la vista dal pubblico.

Autoweek ha pubblicato la dichiarazione completa del proprietario, che l’avvocato di Guttierez ha inviato alla rivista.

Il giorno dopo, , un membro celebre del team di sviluppo del veicolo elettrico EV1, ha suggerito al reporter di , che era l’imballaggio del motore stretto in area sigillata della Karma che ha causato l’incendio.

Bereisa, ora CEO dei consulenti di Auto Lectrification, ha detto che Rechtin era stato “allarmato” dalla confezione ermetica del vano motore e della schermatura, che ha lasciato ben poco spazio per lo smaltimento del calore e la ventilazione intorno al sistema di scarico.

Qualsiasi liquido che perdeva sul gas di scarico – sia benzina, liquido dei freni oppure di raffreddamento, potrebbe incendiarsi, ha detto.

Venerdì scorso, Fisker ha risposto al fuoco.

Il direttore di powertrain della società, Paul Boskovitch, ha detto in un comunicato, “Le nostre tecnologie e il design del motore sono stati completamente testati e certificati ai massimi livelli.”

Ha liquidato le congetture di Bereisa come “irresponsabili e male informate”, e ha suggerito che egli non stava facendo altro che cercare “l’attenzione dei media per guadagnare credito”.

Boskovitch ha osservato che la Karma utilizza refrigerante non infiammabile, che sia il servofreno che la pompa del servosterzo ed i loro serbatoi di liquido sono situati sul lato “freddo” del motore.

Ha citato i lunghi test di calore fatti sui prototipi Karma, tra cui “migliaia di chilometri di funzionamento senza incidenti in Death Valley e Palm Springs, California”, così come ha sostenuto i test ad alta velocità sull’autobahn tedesca.

Affermazioni più recenti della società hanno contraddetto l’ultima riga della versione precedente: Fisker continuerà a partecipare pienamente all’inchiesta ma non commenterà ulteriormente fino a quando tutti i fatti siano stati chiariti.

A guardare, queste indagini potrebbero richiedere un pò di tempo…

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Automotive News Jon Bereisa Mark Rechtin Robert Baker

Lascia una risposta

 
Pinterest