Non c’è pace per la Fiat 500e elettrica

Non c’è pace per la Fiat 500e elettrica

13 giu, 2014

2013-2014 richiamate per possibili perdite del liquido di raffreddamento

da Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

11 giugno 2014. Un è stato emesso per alcuni esemplari degli anni 2013 e 2014 dell’auto elettrica Fiat 500e, per affrontare le riparazioni di eventuale possibilità di perdite di refrigerante.

Il richiamo correggerà un problema con i moduli di potenza inverter dei veicoli interessati, che possono contenere piastre di raffreddamento difettose che potrebbero colare il liquido refrigerante sui circuiti elettrici ad alta tensione.

Ciò potrebbe causare il salto di un fusibile di servizio, che porterebbe ad una perdita di potenza durante la guida.

I concessionari Fiat sostituiranno il modulo in modo gratuito; il processo di richiamo delle vetture e la sostituzione della parte interessata dovrebbe iniziare a fine mese.

Le Fiat 500e colpite sono state costruite tra il 24 settembre 2012 ed il 4 aprile 2014, per un totale di 4.141 veicoli complessivamente.

Questo è il secondo richiamo importante per l’auto elettrica della Fiat, una macchina di conformità offerta in vendita o in locazione solo in California.

L’anno scorso la 500e fu richiamata dopo solo pochi mesi sul mercato dopo aver riscontrati potenziali problemi a metà dell’albero di trasmissione. I semiassi erano inclini a rompersi durante la guida, e le Fiat sono state richiamate per sostituire i dispositivi di fissaggio delle articolazioni del semialbero sulle auto colpite.

I proprietari possono contattare Fiat allo 1-888-242-6342. Il numero di riferimento per questo richiamo è N51 (Ndr: per gli Stati Uniti).

Inoltre, l’avviso di richiamo può essere trovato sul sito della National Highway Traffic Safety Administration Safercar.gov con il numero ID 14V235000.

 

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: fiat 500e power inverter richiamo

Lascia una risposta

 
Pinterest