Fiat Professional alla IAA di Hannover 2014

Fiat Professional alla IAA di Hannover 2014

18 set, 2014

Fonte: FCA

 

16 settembre 2014. Dal 25 settembre al 2 ottobre si svolge la 65esima edizione del Salone Internazionale di Hannover, la più importante esposizione europea di veicoli commerciali e industriali. L’evento radunerà nella città tedesca i professionisti e le maggiori case costruttrici del settore. Tra le altre, Fiat Chrysler Automobiles con il brand che da sempre occupa un ruolo di rilievo nella vendita di veicoli commerciali leggeri nel mercato tedesco in quanto prima marca importatrice.

Ad Hannover Fiat Professional espone 17 veicoli con un focus specifico sul nuovo Ducato e l’anteprima mondiale del nuovo Doblò . Il salone tedesco è l’occasione giusta per scoprire sia le due  novità del brand  che segnano l’inizio di un rinnovamento completo della gamma prodotti che terminerà nel 2016.

Protagonista dell’area espositiva è il nuovo Doblò, la quarta generazione del veicolo che, fin dalla fase di progettazione, è stato ideato per essere un veicolo commerciale a tutti gli effetti, non una semplice “furgonetta” ma un vero e proprio LCV con possibilità di adattarsi a tutte le missioni di lavoro e alle diverse tipologie di allestimenti.

Il nuovo modello sarà svelato ad Hannover, in anteprima mondiale, durante la prima giornata dedicata alla stampa internazionale quando saranno disponibili anche le prime foto ufficiali sul sito www.fiatprofessionalpress.com.

Il nuovo Doblò si presenta con un design, esterno e interno, completamente rinnovato, la disponibilità dei 3 posti, una risposta della coppia migliorata fino al 40% e conferma il miglior handling e comfort di guida della categoria grazie alle sospensioni bi-link e capacità di carico e volumetria al top. Inoltre, la gamma si amplia con la nuova versione “EcoJet” che coniuga bassi consumi e ridotti costi di gestione. Tutto questo per dare sempre più valore ai propri clienti.

Commercializzato a partire da inizio 2015,la gamma del Nuovo Doblò si compone, a seconda dei mercati, di quattro body  (Cargo, Combi, Autocarro e Pianalato), 2 varianti di altezza e 2 di lunghezza passi. In totale sono circa 200 i differenti tipi di scocca e oltre 1000 possibili versioni e soluzioni che spaziano dai van ai mezzi di trasporto rapido a percorso fisso, dalle versioni convertite per usi specifici ai veicoli speciali.

Al salone di Hannover sono esposti sei esemplari del Nuovo Doblò. In dettaglio, due sono versioni Cargo (L1H1) equipaggiati con motori 1.3 MultijetII (da 75 CV e da 90 CV, quest’ultimo in versione EcoJet): il primo è dotato di paratia girevole, sedile abbattibile “a pavimento” e voletto posteriore, il secondo propone panchetta anteriore multifunzionale, radio 5″ touch screen UConnect NAV, specchi retrovisori elettrici abbattibili e riscaldati. Sullo stand anche un Nuovo Doblò  Cargo Maxi  (L2H1) con motore 1.6 Multijet II da 100 CV ed equipaggiato con 3 posti anteriori, radio 5″ touch screen UConnect e barre porta carico interne ed esterne;  un Work Up 2.0 Multijet II da 135 CV con 3 posti anteriori, cassone con pianale in legno marino multistrato di 4,2 m2 di superficie e sponde ribaltabili (versione autocarro interamente progettata, costruita e garantita da Fiat Professional); un Cargo  XL (L2H2) dotato di 1.6 Multijet II da 90 CV, cambio robotizzato e allestimento specifico “Officina Mobile” con scaffalature modulari; e, infine, un Combi (L1H1) 1.4 Natural Power da 120 CV (bifuel benzina/) con radio 5″ UConnect NAV, specchi retrovisori elettrici abbattibili e riscaldati, nuovi cerchi in lega da 16″.

Spazio anche al Nuovo Ducato, l’ultima evoluzione del best seller Fiat che introduce numerose novità per rispondere alle nuove esigenze dei clienti offrendo più tecnologia, più efficienza e più valore.

Il pubblico può ammirare sullo stand sei esemplari tra cui spicca l’anteprima mondiale del Ducato 140 Natural Power – equipaggiato con il 3 litri (Euro 6) da 136 CV e 350 Nm di coppia a doppia alimentazione metano/benzina – che sarà disponibile, a partire da inizio 2015, nelle versioni furgone, Combi, Panorama e Cabinato con pianale, sia nelle gamme Ducato che Ducato Maxi. Il veicolo esposto ad Hannover è una versione furgone lastrato Maxi (35 quintali – L3H2) allestito “Officina Mobile” da Sortimo.

Al suo fianco il Nuovo Ducato furgone lastrato (33 quintali -L2H2) equipaggiato con il 2.3 Multijet II da 130 CV e allestito “Sanitär” da Würth per il trasporto di materiale sanitario e il Nuovo Ducato autocarro (40 quintali – L3) con cassone ribaltabile trilaterale ed equipaggiato con il 2.3 MultiJet II da 150 CV. Progettata e garantita da Fiat Professional, quest’ultima versione offre una superficie di carico di 6,8 m2 il cui movimento viene gestito da un telecomando situato a bordo della cabina di guida. Inoltre, un comodo vano porta oggetti – situato sotto al robusto piano di carico in acciaio – consente di stivare i piccoli oggetti di uso comune che non devono essere esposti alle intemperie.

Spazio anche al Nuovo Ducato furgone doppia cabina (35 quintali – L2H2) con motore 2.3  Multijet II da 130 CV (può ospitare comodamente fino a 7 persone e trasportare fino a 8 m3 e 1.4 tonnellate di merce nel vano di carico posteriore, completamente isolato dalla zona passeggeri tramite una robusta paratia) e il Nuovo Ducato Panorama FlexFloor con motore 2.3 MultiJet II da 150 CV con cambio robotizzato Comfort-matic. In dettaglio, da sempre le versioni FlexFloor di Ducato sono sinonimo di massima flessibilità per quanto riguarda la disposizione e la numerosità di posti a sedere nelle versioni trasporto persone. In questa configurazione è possibile accogliere fino a 9 passeggeri grazie a sedili individuali che possono scorrere e ruotare su guide in alluminio. Le versioni FlexFloor di Nuovo Ducato sono particolarmente indicate anche per il trasporto di disabili grazie a speciali dispositivi di ancoraggio per ospitare carrozzine in tutta sicurezza.

A questi cinque mezzi si aggiunge lo speciale showvan Ducato Yamaha a suggello della partnership che lega i due brand nel Campionato Mondiale MotoGP 2014. Basato su un Nuovo Ducato (L2H2) con motore 3 litri Multijet da 180 CV, questo particolare veicolo propone interni esclusivi creati a mano per sottolinearne la vocazione sportiva: i sedili su misura Sabelt, il volante, l’imperiale e la paratia integralmente rivestiti in Alcantara uniti ai dettagli racing concorrono a creare un ambiente ad alto impatto emotivo. La carrozzeria esterna sfoggia invece un’inedita livrea a effetto tridimensionale dinamico volta a sottolineare ulteriormente l’unione del Brand Fiat Professional con lo Yamaha Factory Racing team.

Infine, lo showvan Ducato Yamaha è dotato del kit di trasporto moto che Fiat Professional ha lanciato recentemente per gli ‘addetti ai lavori’, ma anche per i semplici appassionati di motociclismo, che vogliono trasportare in tutta sicurezza i propri bolidi a bordo dei modelli Doblò, Scudo e Ducato.

Tutti gli esemplari esposti rappresentano un piccolo esempio dell’ampia e articolata gamma di Ducato: basti pensare che sono circa 10.000 le versioni per trasporto merci, trasporto persone e basi per allestimenti. Nel dettaglio, all’interno della gamma furgoni è possibile scegliere tra otto capienze diverse, che variano da 8 a 17 m³ e possono vantare la miglior efficienza della categoria. Il Nuovo Ducato è inoltre disponibile in 4 varianti di lunghezza e 3 varianti di altezza per i furgoni, e 6 varianti di lunghezza per i cabinati e gli scudati.

All’esterno dei padiglioni del Salone di Hannover sarà presente anche un’area Fiat Professional dove il pubblico potrà conoscere da vicino cinque veicoli allestiti da aziende leader in Europa. Dalle officine mobili ai veicoli con cassone, dai mezzi per Poste e corrieri a quelli con cella refrigerata, dai camper per il tempo libero ai mezzi per la Pubblica Amministrazione: non c’è attività professionale o esigenza di mobilità che non possa essere soddisfatta dai veicoli di Fiat Professional trasformati, come dimostra anche la collaborazione con i migliori allestitori nel settore delle attrezzature speciali per la mobilità assistita.

Fiat Professional ha deciso di presentare queste importanti novità di prodotto attraverso un’esposizione che assicura una coinvolgente “brand experience”. Di impatto assolutamente innovativo e profondamente rinnovato rispetto al passato, lo stand allestito ad Hannover si sviluppa secondo un tratto stilistico di tecnologia e design che sono valori distintivi del marchio e dei suoi veicoli. In particolare, il caratteristico taglio stilistico del proiettore anteriore del Nuovo Ducato – tratto ripreso anche dal Nuovo Doblò – diventa lo stilema dell’intero stand e matrice della nuova gamma.

Allo stesso modo, l’area espositiva è contraddistinta da logo “Fiat Professional” che, a partire da inizio 2015, diventerà la firma ufficiale sulle carrozzerie di tutti i veicoli commerciali del brand.  La dicitura “Professional” vuole testimoniare la capacità del brand di saper parlare “da professionista a professionista”: del resto, da oltre un secolo il marchio è al fianco di chi lavora ogni giorno partecipando alla crescita economica e sociale di tanti Paesi.

Infine, l’evento tedesco è anche l’occasione ideale per conoscere i numerosi ed esclusivi prodotti offerti da Fiat Professional insieme a Mopar, il brand di riferimento per i Servizi, il Customer Care, i Ricambi Originali e gli Accessori per i brand di Fiat Chrysler Automobiles.

 

Il Nuovo Doblò

Debutta al salone di Hannover  la quarta generazione del Nuovo Doblò, il veicolo di Fiat Professional che è stato progettato per essere al top della categoria per prestazioni e caratteristiche funzionali, capacità di carico e produttività, bassi consumi e ridotti costi di gestione.

Commercializzato in oltre 80 Paesi nel mondo, incluso il Nord America dove è venduto come Promaster City con il marchio RAM, il Nuovo Doblò diventa un veicolo ‘globale’ – proprio come il Nuovo Ducato – e certamente contribuirà alla crescita di Fiat Chrysler Automobiles nel settore dei veicoli commerciali leggeri.

Erede di un modello vincente – dal 2000 a oggi è stato scelto da oltre 1 milione di clienti -  il Nuovo Doblò punta a consolidare la propria leadership in questa fascia di mercato che rappresenta circa il 25% del totale europeo dei veicoli commerciali leggeri.

Il modello coniuga i consumi e le emissioni di una vettura del segmento B, il comfort di una berlina mid-size, l’ingombro di un piccolo van e il carico utile di un van di un segmento superiore. Del resto, fin dalla fase di progettazione, è stato ideato per essere un veicolo commerciale a tutti gli effetti, non una semplice “furgonetta” ma un vero proprio LCV con possibilità di adattarsi a molteplici missioni di lavoro e alle diverse tipologie di allestimenti.

Commercializzato a partire da inizio 2015,il Nuovo Doblò offre la gamma più ampia del segmento, componendosi di quattro body (Cargo, Combi, Autocarri e Pianalati), due varianti di altezza e due di lunghezza. In totale sono circa 200 i differenti tipi di scocca e oltre 1000 possibili versioni e soluzioni che spaziano dai van ai mezzi di trasporto rapido a percorso fisso, dalle versioni convertite per usi specifici ai veicoli speciali.

Il nuovo veicolo commerciale di Fiat Professional si presenta con un design, esterno e interno, profondamente rinnovato.  Dal frontale più moderno e distintivo spiccano un inedito cofano (oggi più affusolato e coerente con la curva del tetto), i nuovi paraurti e una griglia anteriore di maggiori dimensioni, i nuovi gruppi ottici posteriori che sottolineano l’andamento orizzontale delle linee.

All’interno, il Nuovo Doblò si caratterizza per un abitacolo completamente rinnovato in termini di  plancia, tessuti, volante,  grafiche del quadro strumenti e pannelli delle porte.

Il nuovo stile è al servizio della funzionalità che, insieme alle prestazioni, rappresentano i due concetti cardine su cui hanno puntato i progettisti nella realizzazione del Nuovo Doblò. In particolare, il concetto di funzionalità si evince dalla nuova panchetta multifunzionale anteriore che consente di usufruire di 3 posti anteriori e presenta, sotto di essa, un ampio vano portaoggetti. Inoltre il sedile centrale è ripiegabile e può essere sfruttato come bracciolo o comodo portadocumenti, mentre quello laterale è anch’esso ripiegabile per consentire il trasporto di lunghi oggetti e relativo ancoraggio tramite i pratici ganci di trattenimento nel retro-schienale.

Funzionali sono anche gli specchi esterni abbattibili a comando elettrico e l’ampia offerta infotelematica, con radio dotate di Bluetooth e prese USB/AUX. Disponibile anche l’esclusivo sistema Uconnect con touchscreen a colori da 5″, la navigazione integrata, e la riproduzione radio digitale (DAB).

Il concetto di funzionalità si applica anche al vano di carico come dimostrano la sua forma regolare, le maniglie ergonomiche, oltre alla pratica apertura a 180° delle porte posteriori che ne consentono un accesso comodo e agevole. Senza dimenticare che il veicolo è adatto a qualunque tipologia di utilizzo in quanto può trasportare fino a più di 1 tonnellata di carico e vanta una volumetria superiore a 5 m3.

In termini di prestazioni, il nuovo veicolo commerciale conferma l’utilizzo delle sospensioni posteriori Bi-link a ruote indipendenti che garantiscono il massimo comfort ed handling in tutte le condizioni di marcia e qualunque sia il carico trasportato. Inoltre, Sospensioni posteriori bi-link

 

Versioni Combi

In linea con l’apprezzata ed esclusiva strategia “one-mission – one engine” di Fiat Professional, i propulsori del Nuovo Doblò assicurano il massimo delle performance a seconda delle diverse esigenze professionali e tipologia di impiego – dai contesti urbani alle lunghe percorrenze – fino a raggiungere il vertice del segmento, in termini di consumi ed emissioni, con la motorizzazione 1.4 TurboJet a doppia alimentazione (benzina/metano).

Nel caso dei motori turbodiesel da 1.3 litri e 1,6 litri, è stata migliorata la risposta della  coppia più elevata già dai bassi regimi (sul1.3MJet l’aumento è di circa il 40%) per una maggiore elasticità e prontezza alla risposta del motore. I propulsori 1.3 MultijetII da 90CV e 1.6 MultijetII da 105 CV sono inoltre disponibili in versione “EcoJet” e offrono una  sensibile riduzione di consumi ed emissioni, grazie all’adozione di sistema Start&Stop, pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, olio a bassa viscosità, alternatore “intelligente”,pompa olio a cilindrata variabile e pacchetto aerodinamico. Il tutto consente di raggiungere consumi fino a  4,4 l/100km e 115 g/km di CO2.

Successivamente al lancio sarà disponibile anche il sistema Traction+ che garantisce maggiore trazione anche su superfici ad aderenza differenziata (ad esempio con una ruota su neve o fango), senza appesantire il veicolo e aumentare i costi di gestione (come accade ad esempio con i sistemi 4×4).

Infine, le performance sono migliorate anche in campo acustico, tramite soluzioni dedicate all’insonorizzazione dell’abitacolo che consentono di arrivare a riduzioni medie del livello sonoro in cabina fino a 3dB.

La gamma motori del Nuovo Doblò è composta da sei motori turbodiesel-1.3 MultiJet (75 e 90 CV) 200 Nm, 1.6 Multijet II (100 e 105 CV) 290 Nm, 1.6 Multijet II da 90 CV 200 Nm con cambio robotizzato e 2.0 Multijet II da 135 CV 320 Nm- e tre motorizzazioni benzina: 1.4 da 95 CV 127Nm, 1.4 TurboJet da 120CV 206 Nm e 1.4 TurboJet da120 CV 206 Nm a doppia alimentazione (benzina/metano). Tutti omologati Euro 5+, i propulsori diesel si contraddistinguono per piacere di guida, prestazioni eccellenti, silenziosità, bassi costi operativi (consumi e manutenzione) oltre che per affidabilità e rispetto dell’ambiente. Le motorizzazioni benzina rispettano invece già i limiti di emissioni Euro6.

Nel campo della sicurezza,  la tenuta di strada, costante e prevedibile, è assicurata dall’adozione di serie dei più avanzati dispositivi elettronici per il controllo della stabilità quali l’ABS con il correttore elettronico di frenata EBD, l’ESC completo dei sistemi ASR (Anti Slip Regulation), HBA (HydraulicBrake Assist) e Hill-Holder che assiste il guidatore nelle partenze in salita. Gli airbag frontali e laterali anteriori, che svolgono la funzione protettiva sia per la testa sia per il torace,oltre al sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici, completano l’equipaggiamento dedicato alla sicurezza.

Come le precedenti generazioni, Il Nuovo Doblò sarà prodotto nello stabilimento della Tofaş a Bursa, in Turchia, uno dei migliori siti industriali automotive del mondo come dimostra l’assegnazione della medaglia d’Oro secondo la valutazione World Class Manufacturing.

In sintesi, il Nuovo Doblò offre più funzionalità, più prestazioni e più valore.

 

Nuovo Ducato

Il Nuovo è l’ultima evoluzione di un best seller che da 33 anni, con le sue 6 generazioni, si conferma il miglior compagno di viaggio e lavoro per oltre 2,6 milioni di clienti che lo hanno scelto sin dal 1981. Oggi, per continuare a giocare un ruolo da protagonista, il nuovo veicolo introduce numerose novità per rispondere alle nuove esigenze dei clienti offrendo più tecnologia, più efficienza e più valore.

Punto di riferimento nella Region EMEA, nel corso degli anni Fiat Ducato ha valicato le frontiere europee per raggiungere Russia, America Latina, Medio Oriente e Australia. Attualmente è commercializzato in più di 80 Paesi nel mondo, compreso il Nord America che dallo scorso anno lo vede protagonista con il nome “PROMASTER” sotto il marchio RAM. Fiat Ducato è dunque un veicolo ‘globale’ che guiderà la crescita di Fiat Chrysler Automobiles nel settore dei veicoli commerciali leggeri.

Il nuovo stile degli esterni nasce da un ‘car design’ all’avanguardia che, unito al concept di un vero veicolo commerciale leggero, trasmette un forte senso di dinamismo, sicurezza, qualità e robustezza. Dunque, il nuovo veicolo di Fiat Professional sviluppa ulteriormente il concetto di “design abbinato alla funzionalità” che da sempre caratterizza il modello. In particolare, tra le novità spicca la possibilità di personalizzare l’estetica del veicolo con numerose soluzioni: due diversi colori della  calandra anteriore, lo “skid-plate” che arricchisce la parte inferiore del paraurti,  nuovi proiettori con DRL integrate (a richiesta con tecnologia LED) e nuovi cerchi in lega leggera da 16″.  Inoltre, i proiettori in posizione elevata ed il paraurti protettivo suddiviso in 4 sezioni riducono costi di riparazione. Il design del cofano e le soluzioni adottate riducono i costi di manutenzione e migliorano l’accessibilità al vano motore.

All’interno, il Nuovo Ducato propone tre ambienti – Classic, Techno e Lounge – con livelli crescenti di raffinatezza ed eleganza, caratterizzati da nuovi sedili con rivestimento in tessuto antimacchia che mantengono il livello di comfort al top di gamma e dal nuovo porta-bicchieri integrato nella console centrale. Tra l’altro, per primo il Nuovo Ducato porta nel segmento l’esclusivo Supporto Multifunzionale disponibile al centro di tutte le plance in gamma e utilizzabile con tutti i device quali smartphone, tablet oltre ai tradizionali block notes.

Rispetto al modello precedente le doti di affidabilità e robustezza sono state ulteriormente incrementate grazie al patrimonio tecnologico di Fiat Professional e all’esperienza maturata esportando e testando il modello Ducato in tutto il mondo. Oggi come mai prima d’ora, Ducato si rivolge a un mercato globale e deve essere in grado di rispondere a una grande varietà di missioni, sempre più ardue, migliorando robustezza e affidabilità grazie a specifici rinforzi sulla scocca e sulle porte, al comfort, ai nuovi sistemi frenanti che incrementano durata e alle prestazioni, ai miglioramenti apportati alla durata delle sospensioni e della frizione e ad una nuova ed esclusiva vernice bianca che mantiene inalterata la qualità nel tempo.

In linea con la richiesta di tutti i clienti, il Nuovo Ducato fa un ulteriore passo avanti anche in termini di efficienza e costi di gestione sviluppando una strategia a lungo termine volta a migliorarne le prestazioni. In particolare, lavorando su materiali e componenti si è riusciti a bilanciare l’aumento di peso, causato dai rinforzi della scocca, riducendo il peso a vuoto (fino a 20 kg in meno sui cabinati). Inoltre, grazie alle speciali sospensioni posteriori in materiale composito – il Nuovo ducato è l’unico veicolo della sua categoria a proporle – si è ottenuto un’ulteriore riduzione di peso di 15 chili.

Meno peso significa anche maggiore efficienza e minori emissioni di CO2, indipendentemente dal motore adottate. E per ridurre ulteriormente le emissioni e il consumo di carburante, il Nuovo Ducato offre soluzioni ecologiche, quali pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, olio a bassa viscosità  e fasce elastiche a basso attrito.

Contribuisce alla massima efficienza del nuovo veicolo la rinnovata gamma di propulsori Multijet (Euro 5+) che conferma l’apprezzata ed esclusiva strategia “one-mission – oneengine” di Fiat Professional. Ecco allora il 2.0 MultiJet 115 CV e 280 Nm di coppia massima (cambio a 5 marce), il “downsizing perfetto”, economico e con ottime prestazioni soprattutto nell’ambito urbano. Al centro della gamma Ducato troviamo 2.3 MultiJet 130 CV, 320 Nm di coppia massima (cambio a 6 marce), la risposta ideale per un utilizzo misto – agile nel traffico, brillante nelle lunghe percorrenze – anche grazie alla disponibilità di una coppia elevata già a bassi giri. Da sottolineare che  sulla specifica versione 2.3 Multijet 130 CV ECO – autolimitata a 90 km/h di velocità massima – i valori raggiunti sono sorprendenti: 153 g/km di CO2 e 5,8 l/100 km di consumo di carburante nel ciclo combinato.

Terzo motore in gamma il 2.3 MultiJet 150 CV, 350 Nm di coppia massima (cambio a 6 marce), il ‘best in class’ per il rapporto tra bassi consumi ed alte prestazioni unite ad un peso ridotto: è l’ideale per gli impieghi gravosi. Spazio anche al potente 3.0 MultiJet 180 CV, 400 Nm di coppia massima (cambio a 6 marce) capace di soddisfare sia i professionisti che privilegiano la potenza, la coppia e la ripresa sia coloro che necessitano di allestimenti più pesanti quali motorhome di grandi dimensioni.

Infine, a partire da inizio 2015 sarà disponibile il 3 litri Natural Power (Euro 6) da 136 CV e 350 Nm di coppia a doppia alimentazione metano/benzina. Il Ducato 140 Natural Power sarà proposto nelle versioni furgone, Combi, Panorama e Cabinato con pianale, sia nelle gamme Ducato che Ducato Maxi.

Inoltre, per ridurre ulteriormente il consumo di carburante, il Nuovo Ducato adotta altre tre tecnologie: il cambio automatizzato Comfort-matic (disponibile sui motori 2.3 e 3.0 litri) che offre fino al 5% di risparmio di carburante e maggiore comfort di guida; lo Start & Stop in grado di ridurre i consumi fino al 15% sui percorsi urbani (disponibile sui motori 2.3 Multijet 130 e 150 CV); e il nuovo Gear Shift Indicator che aiuta ad ottimizzare lo stile di guida, suggerendo la marcia giusta per risparmiare carburante.

Durata, robustezza e conseguente aumento del valore residuo, uniti ad efficienza e bassi costi di gestione e alla riduzione del prezzo dei ricambi, consentono al Nuovo Ducato di vantare costi di manutenzione e riparazione tra i minori della categoria, contributo fondamentale al miglioramento del ‘Total Cost of Ownership’, ovvero il costo totale di esercizio tra l’acquisto e la vendita del veicolo.

Il Nuovo Ducato si dimostra all’avanguardia anche per quanto riguarda l’offerta di contenuti altamente tecnologici grazie a dispositivi di sicurezza e assistenza alla guida di ultima generazione, oltre al nuovo sistema di Infotainment. Ad esempio, su tutte le versioni è offerto di serie il controllo elettronico della stabilità (ESC) che è stato migliorato grazie al sistema di contenimento del rollio, per massimizzare il comfort e proteggere il carico da movimenti imprevisti, in associazione con il sistema di riconoscimento del carico (LAC), Hill Holder, sistema anti-pattinamento (ASR) e sistema di assistenza elettronica alla frenata d’emergenza (EBA).

Per garantire una migliore manovrabilità del veicolo e incrementare il comfort di guida, sulle motorizzazioni MultiJet 2.3 e 3.0 sarà offerto di serie il servosterzo ad asservimento variabile “Servotronic” mentre, a richiesta, sono disponibili ulteriori ausili alla guida come il  Traction + (completo di sistema Hill Descent Control), il sistema di segnalazione superamento del limite corsia e il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale.

Novità anche nel campo dell’Infotainment  dove il nuovo modello offre un’ampia gamma di radio con  tecnologia Bluetooth e  lettore MP3. Inoltre è disponibile l’esclusivo sistema Uconnect con touchscreen a colori da 5″, telecamera per retromarcia e navigazione integrata. Infine, l’intera offerta è disponibile con decoder per la riproduzione radio digitale (DAB), oltre a quella tradizionale analogica.

Il nuovo veicolo di Fiat Professional offre la più ampia gamma a trazione anteriore del mercato per rispondere alle esigenze dei molteplici clienti cui è rivolto, come professionisti, ‘padroncini’, flotte, aziende di trasporto merci o di trasporto persone,produttori o acquirenti di camper: basti pensare che, combinando le diverse soluzioni di scocca, motore e meccanica, si raggiungono circa 10.000 varianti per veicoli commerciali, trasporto persone e basi per allestimenti. Nel dettaglio, all’interno della gamma furgoni è possibile scegliere tra otto capienze diverse, che variano da 8 a 17 m³ e possono vantare la miglior efficienza della categoria. Inoltre, il Nuovo Ducato sarà disponibile in 4 varianti di lunghezza e 3 varianti di altezza per i furgoni, e 6 varianti di lunghezza per i cabinati e gli scudati.

Tra le novità, il Nuovo Ducato vanta il miglior peso totale a terra dell’intera categoria ‘ruote singole’- fino a 4,4 tonnellate sulle versioni camper e 4,25 tonnellate per le versioni Maxi – e  il miglior carico ammissibile sull’asse anteriore (fino 2.100 kg) e posteriore (ulteriormente migliorato fino a 2.500 ton) ed una portata record (fino a 2,1 ton per i furgoni).

Il Nuovo Ducato è disponibile anche nelle nuove versioni cassone ribaltabile trilaterale e furgone doppia cabina a 7 posti, oltre a nuovi optional quali il gancio traino fisso o estraibile ed gradino di salita per facilitare le operazioni di carico e che diminuisce ulteriormente l’altezza della soglia di accesso – già ai vertici della categoria.

Inoltre nell’esclusiva gamma camping car Ducato si conferma leader di mercato – 3 camper su 4 in Europa sono su base Fiat Ducato – grazie a nuovi ed esclusivi contenuti come i nuovi sedili girevoli Captain Chair, che migliorano il comfort e si adattano al raffinato stile di un camper, alle nuove sospensioni con precarico maggiorato ed a specifiche versioni Cabina Motrice e Scudato Motore che consentono di installare ulteriori 600 varianti per consentire la massima personalizzazione richiesta dai clienti del settore.

In sintesi, il Nuovo Ducato offre più tecnologia, più efficienza e più valore.

 

I veicoli allestiti Fiat Professional protagonisti dell’area esterna

Nell’area esterna spicca un concept su base Fiat Ducato, realizzato insieme a Mopar, che si propone come una perfetta officina mobile per la manutenzione dei veicoli con tanto di set di attrezzi, inclusa la strumentazione di diagnosi, e vani di alloggiamento ricambi e accessori. All’occorrenza, sotto i tendoni estensibili su entrambi i lati del veicolo, è possibile effettuare controlli e manutenzione praticamente ovunque. Inoltre, l’officina di assistenza mobile può eseguire un check-up elettronico tramite tablet (wiADVISOR), anche grazie all’accesso a Internet dedicato e all’ampio schermo piatto da 32″ in dotazione che permette la completa trasparenza dell’intervento a beneficio del cliente.

Spazio anche a un Nuovo Ducato furgone lastrato (35 quintali – L3H3) equipaggiato con il motore 2.3Multijet da 130 CV e allestito da Sommer in versione DHL. Oltre ad un volume di carico di 15 m3, questa particolare versione è caratterizzata da numerosi accorgimenti sviluppati ad hoc per offrire la massima flessibilità di utilizzo ai corrieri. Lo dimostrano paratia in alluminio dotata di porta scorrevole e sedile passeggero abbattibile, illuminazione automatica full LED del vano di carico, tetto cabina di guida a tutta altezza, scaffalature abbattibili ad alta capacità, porta trans-pallet e supporto per computer palmare con alimentazione.

L’esposizione prosegue con un Nuovo Ducato (30 quintali – L1H1) 2.0 Multijet da 115 CV allestito come “officina mobile” dalla ditta Würth e dotato di molteplici scaffalature specifiche, anche con tappetini antiscivolo e separatori, guida di fissaggio merci sulla parete divisoria e rivestimento laterale.  Accanto a questo veicolo, il pubblico può ammirare un Nuovo Ducato (30 quintali – L1H1) equipaggiato con il 2.3 Multijet da 130 CV e trasformato “Sanitär” dall’azienda Sortimo per il trasporto di materiale sanitario. L’allestimento include parete divisoria con guida di ancoraggio ProSafe e porta-bombola; un banco di lavoro estraibile con morsa parallela 120 e piatto rotante; numerose scaffalature specifiche; aereatori e ventilatori a pavimento e laterale.

Completa l’esposizione di Fiat Professional all’esterno del salone di Hannover un Nuovo Scudo furgone (12 quintali – L2H1) equipaggiato con il 2.0 Multijet 130 CV e allestito dalla ditta Winter con cella frigorifera Webasto / Diavia Frigo 2000 (fino a max. 0°C). Tra le dotazioni si segnalano anche il rivestimento isotermico in vetroresina sagomata (isolamento in poliuretano espanso rigido su tutto il perimetro); le basi per l’eventuale installazione successiva di doppifondi; le guide di fissaggio merce trasportata; tappeto antiscivolo estraibile sul pianale; e plafoniera vano di carico con tecnologia a LED.

 

Mopar® e Fiat Professional

Mopar® partecipa al Salone Internazionale di Hannover 2014 offrendo al pubblico la possibilità di conoscere da vicino, presso lo stand Fiat Professional il proprio mondo fatto di accessori originali e offerte personalizzate.

 

Mopar Vehicle Protection

Con oltre 50 servizi, disponibili in più di 30 Paesi nella Region EMEA, “Mopar Vehicle Protection” offre al cliente la massima tranquillità grazie a specifici piani di manutenzione e di estensioni della garanzia sulle parti meccaniche. Tali piani prevedono e garantiscono anche il servizio di assistenza e manutenzione e la riparazione delle parti meccaniche e vengono eseguiti da personale tecnico altamente specializzato e addestrato dalla casa madre che usa esclusivamente ricambi originali.

“Mopar Vehicle Protection” supporterà il lancio della nuova gamma di prodotti Fiat Professional con un portafoglio di servizi di manutenzione e assistenza completo:

Maximum Care: la copertura sulle parti meccaniche ed elettriche che estende la garanzia del veicolo;

Easy Care & Easy Care Plus: i servizi di manutenzione a copertura dei costi di assistenza e manutenzione programmata a prezzi competitivi. Con l’opzione Plus il cliente può includere anche la sostituzione di una serie completa di particolari soggetti ad usura;

Top Care & Top Care Plus: il piano “massima tranquillità” che offre ai clienti una copertura completa, incluse la copertura sulle parti meccaniche ed elettriche ed i servizi di manutenzione programmata. Con l’opzione Plus il cliente può includere anche la sostituzione di una serie di particolari soggetti a usura;

I piani “Mopar Vehicle Protection”, includono una gamma completa di opzioni in termini di durata e chilometraggio, sono stati ideati per offrire ai clienti una maggiore tutela per i loro veicoli, fornendo la certezza di poter contare, sempre e ovunque, su una rete assistenziale capillare che si avvale di ricambi originali e di tecnici altamente qualificati. In più, tutta la serenità garantita dai servizi di assistenza stradale previsti in tutta Europa e tutto il valore di un piano che, in caso di vendita del veicolo, può essere utilizzato dal nuovo proprietario.

 

‘Fiat Professional Mobile’

Al Salone Mopar sarà presente con’Fiat Professional Mobile’, l’applicazione mobile di Customer Care  disponibile gratuitamente in 15 Paesi europei e in 5 lingue ( italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo) su Apple Store e Google Play .

Tra i principali servizi disponibili si evidenziano: “Trova una Concessionaria” per trovare la Concessionaria o l’ Officina, “Distributori metano e ” per conoscere la stazione di servizio più vicina, “Libretti di Uso e Manutenzione”, per avere sempre con sé un estratto del manuale del proprio veicolo,  “Assistenza stradale” indispensabile per avere supporto in caso di bisogno.  Attraverso il servizio “Contattaci” è possibile raggiungere Il Servizio Clienti  attraverso il Numero Verde Universale o  un form di contatto.

Oltre al costante miglioramento dell’interfaccia per la fruizione dei contenuti, l’applicazione si è arricchita ultimamente  della nuova funzionalità di Realtà Aumentata per fornire nuovi contenuti multimediali e interattivi sui cataloghi e, con la collaborazione del Brand Fiat Professional e di Technical Service, questa tecnologia è stata integrata anche all’interno del Libretto Uso e Manutenzione sempre del nuovo Ducato. Selezionando il simbolo “AR+” presente all’interno del libretto e inquadrando con la fotocamera del proprio smartphone alcune parti del nuovo Ducato, i clienti potranno usufruire  di ulteriori  contenuti attraverso una nuova esperienza utente.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: fiat doblò fiat ducato Fiat Professional gpl metano salone internazionale hannover

Lascia una risposta

 
Pinterest