Detroit Electric costruirà in Europa l’EV più veloce al mondo

Detroit Electric costruirà in Europa l’EV più veloce al mondo

27 giu, 2014

In edizione limitata l’auto sportiva elettrica SP: 01 a due posti, verrà lanciata in Europa e in Asia nel quarto trimestre di quest’anno e presto seguirà l’introduzione degli Stati Uniti.

La nuova vettura sportiva mette in mostra tecnologie di propulsione dei veicoli elettrici al vertice della categoria

Famiglia di veicoli elettrici ad alte prestazioni per seguire il brand Electric

Produzione comincerà nel nuovo stabilimento nel cuore dell’industria automobilistica di alta tecnologia del Regno Unito

Nuova sede a , nei

Fonte: Detroit Electric

 

Detroit, USA. 26 giugno 2014. Detroit Electric, uno dei produttori più prolifici di auto elettriche del 20esimo secolo, è tornato con una nuovissima sportiva elettrica pura, un nuovo impianto di produzione e di un nuovo team di grande esperienza che svilupperà una gamma di veicoli elettrici puri ad alte prestazioni.

Il primo prodotto del marchio, la leggerezza, in edizione limitata SP: 01 sportiva, sarà più veloce uscita veicolo elettrico al mondo Quando si va in vendita nei mercati europei e asiatici nel corso di quest’anno e presto seguita dall’introduzione degli Stati Uniti.

Detroit Electric ha assicurato ulteriori investimenti dopo la presentazione iniziale della SP 01 nel primo trimestre dello scorso anno. La vettura ha dato subito un ulteriore sviluppo, annunciando modifiche significative per valorizzare e migliorare il comfort interno, le prestazioni aerodinamiche e la qualità. L’EV è attualmente in fase finale di progettazione e test, e lo stile finale della vettura saranno rivelati nelle prossime settimane.

La SP: 01 fisserà nuovi standard per prestazioni e maneggevolezza nel segmento EV. Il suo motore elettrico ad alta potenza spingerà la vettura a fino a raggiungere la velocità massima di 155 mph (249 km/h) e un’accelerazione da 0-60mph di soli 3,7 secondi.

Tutte le vetture saranno prodotte in un nuovo impianto Detroit Electric dedicato, sito a , nel Regno Unito, che aumenta progressivamente l’organico a 80 collaboratori entro la fine del primo trimestre del 2015.

Detroit Electric ha anche investito in una nuova sede EMEA, che si trova a Houten, Paesi Bassi, dove la società ha già assunto un nuovo team per gestire le vendite del brand e delle attività di marketing tra cui le vendite di veicoli ed il servizio clienti.

La società ha il suo quartier generale al 18esimo piano dell’iconica Fisher Building, situata nel centro di Detroit, negli USA. Questo impianto sarà la sede finanziaria della società e sarà il centro di sovrintendenza delle attività di vendita in Nord e Sud America, assumendo la responsabilità per lo sviluppo, l’ingegneria e l’assemblaggio definitiva dei nuovi modelli Detroit Electric.

, Presidente e CEO di Detroit Electric, ha dichiarato: “Siamo davvero lieti di essere a poche settimane di distanza dalla concretizzazione dei nostri piani di introdurre anzitutto la vettura sportiva elettrica di Detroit Electric. Con un impianto di nuova generazione nel Regno Unito, la magnifica sede EMEA in ed i piani per l’ingegnerizzazione e assemblaggio dei veicoli negli Stati Uniti, il mondo potrà presto sperimentare le prestazioni, l’autonomia e l’innovazione della sportiva di Detroit Electric.

“Mentre Detroit era la nostra posizione iniziale di montaggio, il processo di regolamentazione della produzione e la vendita della SP:01 ha avuto bisogno di più tempo negli Stati Uniti di quanto ci aspettavamo”, ha aggiunto. “Ciò significa che raggruppando le operazioni di montaggio, che devono essere situate in Europa, ci permettono di portare il veicolo alla commercializzazione globale in linea con i nostri piani. Stiamo crescendo con il nostro team presso la sede della società a Detroit e siamo impegnati a portare investimenti e posti di lavoro nell’area economica di Detroit in un futuro molto prossimo”.

La SP:01 è la punta di diamante di una famiglia diversificata di auto elettriche di produzione, comprese una supercar elettrica 2+2 e un modello berlina che sarà progettato, sviluppato e assemblato in una struttura pianificata nel .

“Siamo custodi di un marchio iconico del veicolo elettrico, e intendiamo onorare e portare avanti il patrimonio orgogliosi di creazioni d’avanguardia e tecnologie innovative di trasporto”, ha continuato Lam. “Verremo al mercato con una gamma di veicoli entusiasmanti che consegnerà pure prestazioni esaltanti in modo elettrico a zero emissioni. La nostra base di produzione e le nuove sedi regionali e globali ci daranno la portata internazionale di cui abbiamo bisogno per accelerare la nostra crescita. Abbiamo un fantastico e crescente gruppo di persone, così come le risorse e le competenze necessarie per avere successo in un mercato competitivo”.

All’inizio del secolo scorso, Detroit Electric è stata protagonista del nascente mercato dell’auto elettrica. Nel 1912, ci sono stati numerosi americani produttori di veicoli elettrici, con la Detroit Electric leader di mercato e la più prolifica, con una produzione di circa 13.000 vetture di un veicolo elettrico che ha segnato il record mondiale del ventesimo secolo. Tra i clienti figuravano Thomas Edison, Mamie Eisenhower, John D. Rockefeller Jr. e Clara Ford, moglie di Henry Ford.

Il marchio è stato rilanciato nel 2008 da Lam, già Amministratore Delegato di Lotus Group e direttore esecutivo di Lotus Cars dell’Inghilterra, con una visione per produrre un veicolo elettrico che si integra senza soluzione di continuità estetica raffinata, tecnologia innovativa, maneggevolezza e prestazioni superiori.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Albert Lam detroit detroit electric sp:01 emea houten Leamington Spa michigan olanda paesi bassi

Lascia una risposta

 
Pinterest