I piani di Coda per la seconda Electric Car

I piani di Coda per la seconda Electric Car

28 apr, 2012

I piani di Coda per la seconda Electric Car, si ritira richiesta di prestito DoE

Con Nikki Gordon-Bloomfield
Fonte: GreenCarReports

25 aprile 2012. Quando Coda Automotive ha iniziato la produzione e la vendita della sua berlina 2012 all’inizio di quest’anno, si sono conclusi anni di dubbi e confusione sulle capacità dell’azienda di portare sulla strada una compatibile auto elettrica sul mercato.

Ieri, l’Amministratore Delegato di Coda, , ha confermato l’intenzione di produrre un secondo modello di auto elettrica entro la metà del 2014, ma senza gli aiuti del DoE

“Più conveniente”

Secondo il Detroit News, Murtaugh ha promesso la nuova vettura, sviluppata in collaborazione con la grande azienda cinese Motors, e secondo lui sarebbe la “EV più conveniente sul mercato, paragonabile ad un veicolo entry-level a combustione interna”.

Murtaugh non ha fornito molti dettagli, ma ha rivelato che la nuova auto elettrica Coda sarebbe basata su una vettura già esistente fatta da Great Wall Motors.

Guardando le vetture attuali offerte dalla società, pensiamo che ci siano due probabili candidate all’elettrificazione di Coda: la Great Wall Florid, una vettura utilitaria che sembra un incrocio tra un Scion xA ed una Toyota Yaris, e la Great Wall Coolbear, un’utilitaria che assomiglia ad una Scion xB.

Purtroppo, non ci sono dettagli su specifiche, ma raggiungere un’autonomia compresa tra 80 e 100 miglia sarebbe il minimo necessario.

Riguardo il prezzo? Non siamo sicuri di cosa Coda ritiene “abbordabile”, ma per competere con vetture entry-level a benzina pensiamo che avrebbe bisogno di venderla ad un prezzo compreso tra 10.000 e 15.000 dollari nel mercato americano.

Non ci sono auti del Doe per le auto costruite in Cina

Poco meno di un mese fa, Coda ha rivelato che i piani di costruzione di un impianto di fabbricazione di batterie agli ioni di litio in Columbus, Ohio sono stati cancellati come conseguenza della difficoltà di ottenere un prestito di garanzia a basso interesse da parte del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti sotto il Advanced Technology Vehicle Manufacturing Program.

Alla conferenza stampa, Coda ha confermato che ha ufficialmente ritirato la sua domanda di prestiti ATVM al DoE.
Senza l’assistenza del DoE, Coda non ha più necessità di costruire le proprie vetture negli Stati Uniti, il che significa che il suo secondo modello sarà molto probabilmente assemblato in una fabbrica della Grean Wall Motors in Cina e finito negli Stati Uniti, molto simile all’attuale berlina Coda.

Una lunga strada da percorrere

Anche se è bello vedere la pianificazione di Coda di un futuro modello di vendita accanto alla sua berlina da 88-miglia, i primi dati di vendita della vettura da 37.250 dollari sono stati deludenti.

A differenza di Nissan e Chevrolet, Coda non ha rivelato come molte delle sue auto sono state vendute fino ad oggi, ma durante l’annuncio di martedì, Murtaugh ha ammesso che le vendite erano “in numero basso.”

Siamo lieti di vedere andare avanti Coda e fare progetti per il futuro che non si basano sulle garanzie dei prestiti del DoE.

Tenuto conto dei dati precedenti di Coda per mancanza di pagamenti alle scadenze e dei cambiamento delle specifiche, dobbiamo rimanere almeno un pò scettici che la sua seconda auto elettrica non sarà esattamente quello che Coda prevede attualmente.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Great Wall Phil Murtaugh

Lascia una risposta

 
Pinterest